Radio Città Fujiko»Notizie

Occupy Mensa, nuova iniziativa nella struttura di Piazza Puntoni

I collettivi si autoriducono il prezzo del pasto completo


di Francesco Ditaranto
Categorie: Movimento
1468672_771458102871727_269755569_n.jpg

Iniziativa di Hobo e Cua nell'ambito della campagna Occupy Mensa. Dopo una trattativa con il dirigente della mensa, il prezzo del pasto completo è stato abbassato a 3 euro dalle 13 alle 14,30

I collettivi tornano nella mensa di Piazza Puntoni per un'altra tappa della campagna iniziata mesi fa. L'obiettivo è il prezzo dei pasti distribuiti alla mensa universitaria, "caso unico in Italia, privatizzata dalla fine degli anni '90" dice Loris Narda, del collettivo Hobo.

Dopo una trattativa con il dirigente della mensa, i ragazzi dei collettivi, sono riusciti ad abbassare il prezzo del pasto dai canonici 7 euro circa a 3 euro per la fascia oraria dalle 13 alle 14,30.

Molte le adesioni all'iniziative, che non si sono limitate ai componenti dei collettivi, come racconta Loris.

I ragazzi si sono contati, hanno raccolto i soldi, e si sono visti consegnare una ricevuta fiscale per un totale di 450 euro.

Anche la presenza delle forze dell'ordine, chiamate dal dirigente, non ha portato a momenti di tensione. "Si è svolto tutto in modo tranquillo" racconta Loris.

"Da oggi -conclude- anche il rettore Dionigi non potrà ignorare un bisogno reale, diffuso, che si è acuito nella crisi."


Ascolta l'intervista a Loris Narda
Tags: CUA, HOBO

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]