Radio Città Fujiko»Notizie

Occupato stabile in Strada Maggiore

I movimenti e gli spazi sociali di Bologna occupano un nuovo spazio in centro. l'ex conservatorio Santa Marta.


di redazione
Categorie: Movimento, Politica
DSC00115.jpg

Il corteo della manifestazione in difesa degli spazi sociali dopo aver attraversato la città è entrato e ha riaperto lo spazio di Strada Maggiore 74. Convocata l'assemblea per le 20 per dare avvio all'autogestione.

Dopo gli ultimi avvenimenti che hanno visto lo sgombero di Bartleby, le minacce di sfratto di Atlantide e quelle di demolizione per XM24 oggi i movimenti e gli spazi sociali della città hanno dato vita a un corteo in difesa dell'autogestione. 

Il concentramento è iniziato in Piazza Verdi alle 14 e qui si sono ritrovati diverse realtà e cittadini singoli. Dopo aver iniziato a sfilare per Largo Respighi, il corteo ha raggiunto Via Indipendenza, andando in direzione Due Torri ed entrando in Strada Maggiore.

Si è passati quindi nella vecchia zona di Bartleby che fino a mercoledì aveva la sua sede in Via San Petronio Vecchio. Ma si è andati avanti. A quel punto il corteo ha girato in Via Torleone e alcuni attivisti hanno aperto il portone di acciaio che teneva chiuso da tempo i locali dello stabile in Strada Maggiore 74. Uno stabile dell'Asp Poveri Vergognosi, l'ex conservatorio Santa Marta: una nuova casa per Bartleby.

Qui si è deciso di dare vita alla nuova esperienza di autogestione che inizierà oggi alle 20 con un'assemblea pubblica per decidere come occupare lo spazio e che tipo di percorsi sviluppare al suo interno.

"A Bologna nel centro storico ci sono molti spazi pubblici inutilizzati. Sarebbe interessante analizzare il significato della parola pubblico in questi casi, visto che spesso questi edifici sono chiusi e non danno alla collettività la possibilità non di gestirli, ma addirittura di entrarci" spiegano gli attivisti di Bartleby.

L'obiettivo è quello di riaprire e di dare la possibilità di vivere in maniera nuova lo spazio appena occupato, in modo da poterlo restituire alla collettività e tornare a utilizzarlo. Del come si discuterà in assemblea stasera.

Per comprendere la storia della struttura occupata sabato vi invitiamo a leggere l'articolo pubblicato da ZIC - ZeroInCondotta a questo link.


Ascolta l'intervista a Leo di Bartleby

Ascolta l'intervista a Beatrice di Atlantide

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]