Radio Città Fujiko»Notizie

Vigili del fuoco in piazza contro mezzi obsoleti e contratto bloccato

Sciopero e presidio davanti alla Prefettura di Bologna dei Vigili del Fuoco.


di redazione
Categorie: Lavoro
Pompieri.jpeg

I vigili del fuoco dell'Emilia Romagna oggi incrociano le braccia e, a Bologna, hanno dato vita ad un presidio davanti alla Prefettura. Mezzi obsoleti (fino a 30 anni di età), sedi che cadono a pezzi, organico carente e contratto bloccato da 9 anni le ragioni della mobilitazione. L'intervista a Stefano Piol della Fp Cgil di Bologna.

"Abbiamo fatto due conti: alcuni nostri mezzi di soccorso potrebbero aver fatto 10 volte il giro del mondo o coperto la distanza fra la Terra e la luna". È così che Leonardo Piol della Fp Cgil sintetizza uno dei motivi che hanno portato i vigili del fuoco in piazza questa mattina. I lavoratori hanno incrociato le braccia in tutta l'Emilia Romagna e a Bologna hanno dato vita ad un presidio davanti alla Prefettura.
L'obsolescenza dei mezzi a disposizione per gli interventi di soccorso - che hanno una media di 16 anni di servizio, con punte di 30 anni - è solo una delle rivendicazioni portate in piazza.

Un altro tema riguarda il degrado delle sedi operative. "Quella di Pianoro - osserva il sindacalista - è costruita in un prefabbricato dell'Alta Velocità, mentre nella sede centrale della Dozza, oltre ad infiltrazioni e crepe, ieri è caduto un controsoffitto a causa del temporale".
I pompieri lamentano anche una carenza di organico che, a livello nazionale, si aggira sulle 3mila unità. Nel 2008 venne fatto un concorso con relative liste d'attesa, che vedono ancora migliaia di giovani idonei che potrebbero essere assunti.

Un ulteriore punto riguarda il contratto nazionale di lavoro, bloccato da 9 anni. Ciò ha comportato una sensibile perdita di potere di acquisto, con conseguenze retributive e contributive.
Lo stato di agitazione, in realtà, è cominciato all'inizio dell'anno. Prima di arrivare allo sciopero di oggi si è tenuto anche un tavolo di confronto, ma i lavoratori hanno ritenuto insufficienti le risposte date alle loro rivendicazioni.


Ascolta l'intervista a Leonardo Piol
Tags: Lavoro, Sciopero

Ora in onda

Il miglior show domenicale concepito e condotto da Rapso

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]