Radio Città Fujiko»Notizie

La graphic novel de Lo Stato Sociale? "È nata in un bar"

Domani in libreria esce "Andrea", il fumetto di Luca Genovese e Lo Stato Sociale.


di Alessandro Canella
Categorie: Cultura
Andrea-Lo-stato-sociale.jpg

Dall'incontro in un bar tra Alberto Guidetti de Lo Stato Sociale e il fumettista Luca Genovese è nata la graphic novel "Andrea" (Feltrinelli Comics), da domani in libreria. In un bar comincia anche la storia raccontata nel fumetto. Domani il lancio a Lucca Comics, il 6 novembre la presentazione "notturna" in Sala Borsa. ASCOLTA LA PRESENTAZIONE CON BEBO E GENOVESE.

Non solo musica, ma anche letteratura, teatro, televisione e cinema (con una colonna sonora). E da domani anche il fumetto. È davvero una presenza poliedrica quella de Lo Stato Sociale nel mercato culturale e artistico italiano. Una molteplicità di linguaggi che domani si paleserà anche con la graphic novel "Andrea", edita da Feltrinelli Comics, che vede la firma della band bolognese (in particolare di Alberto Bebo Guidetti) e del fumettista Luca Genovese.

Domani a Lucca Comics avverrà il lancio ufficiale e sempre da domani, 31 ottobre, l'opera sarà disponibile anche in libreria.
Per la presentazione sotto le Due Torri, invece, occorrerà aspettare il 6 novembre, quando in Sala Borsa, in notturna, i regaz suoneranno e racconteranno ai presenti la storia di "Andrea".
Per non farvi aspettare, Radio Città Fujiko ha raggiunto Bebo e Genovese, che ci hanno raccontato i retroscena della nascita della graphic novel.

"Avevo questa paginetta con un soggetto - racconta ai nostri microfoni Bebo - L'ho fatta leggere ad Alberto (Cazzola ndr), che mi ha suggerito la forma del racconto breve". I due Alberto de Lo Stato Sociale, del resto, non condividono solo il palco della band e le consolle coi Teppa Bros. Hanno già navigato insieme il campo letterario con "Il movimento è fermo", romanzo uscito due anni fa.

La virata che ha portato alla graphic novel, però, è avvenuta in modo pressoché fortuito in un bar. Qui il musicista che, insieme ai colleghi, aveva minacciato di saccheggiare tutti gli alcolici del Festival di San Remo, ha incontrato il fumettista Luca Genovese.
"Ci siamo piaciuti - racconta quest'ultimo - Se ci fossimo stati sul cazzo il lavoro non sarebbe mai nato".

Il bar è protagonista anche della storia raccontata nel fumetto. Andrea, il protagonista, gestisce infatti un bar nella periferia di Bologna. In "un'Italia distopica", recita la presentazione online del fumetto. La storia poi vedrà il ragazzo essere raggiunto e travolto dal suo passato e da una spirale di follia e violenza, ma non è il caso di spoilerare.

La tanto evocata periferia, dunque, è l'ambientazione scelta e viene da chiedersi quanto ci sia di autobiografico. "In ogni lavoro c'è sempre qualcosa di autobiografico - osserva Bebo - perché a volte serve per portare a riflessioni più ampie. Io sono un ragazzo di periferia, ho sempre vissuto in periferia e, anzi, mi ha quasi spaventato l'idea di andare a vivere in centro".
L'intento dell'autore è stato anche quello di rompere la narrazione "centro-centrica" per raccontare cosa significa vivere in un luogo che alle nove di sera è deserto, dove gli autobus finiscono a mezzanotte.

ASCOLTA L'INTERVISTA AD ALBERTO BEBO GUIDETTI:


Il contesto è quello bolognese, ma Genovese, che ha dovuto tradurre in disegno l'idea e i testi di Guidetti, non si è fatto vincolare troppo dall'architettura cittadina.
Tutto il lavoro, in realtà, è stato molto libero. "L'editore mi ha dato carta bianca e con Bebo ho fatto un lavoro diverso dal solito, da quello a cui sono abituato - racconta il fumettista - Non avevo una sceneggiatura vera e propria che indicava cosa dovevo disegnare nella vignetta uno e così via, ma ho fatto quasi un lavoro cinematografico, di interpretazione, taglio e riadattamento dei testi di Alberto".

A Genovese che, per sua definizione, è un "orso" un po' schivo e riservato, in realtà la presenza pesante de Lo Stato Sociale, per quello che la band rappresenta oggi in Italia a livello di notorietà, intimorisce un po'. Nonostante ciò, sarà in tour con loro per la presentazione della graphic novel perché, osserva, "sai, c'è il mio nome sopra, mi piacerebbe esserci".

ASCOLTA L'INTERVISTA A LUCA GENOVESE:

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]