Radio Città Fujiko»Notizie

L'Arci riunisce gli anti-cattivisti per discutere sul che fare

L'iniziativa promossa dall'associazione e aperta a tutti.


di Alessandro Canella
Categorie: Politica, Migranti
Arci.jpg

"È tempo di scegliere da che parte stare". Dopo le interviste-shock ad alcuni soci del Benassi che simpatizzavano con Salvini, Arci Bologna promuove un'assemblea-incontro, aperta a tutte le realtà antirazziste e antifasciste, per discutere insieme come reagire alle politiche inumane del governo. Le interviste a Rossella Vigneri e Filippo Miraglia. L'incontro in diretta su Radio Città Fujiko.

Con la sinistra ai minimi storici sia politicamente che culturalmente e un avversario politico capace di ribaltare tutte le argomentazioni di chi non accetta la deriva inumana e reazionaria che monta nel Paese, molte persone si stanno facendo una domanda ricorrente: che fare?
La rassegnazione abbonda, le iniziative di protesta non hanno risultati eccezionali, le mobilitazioni simboliche vengono ferocemente attaccate e liquidate come trovate "radical chic".

Lo smarrimento è tale che anche in quelle che qualcuno definiva "roccaforti" della sinistra inizia a fare presa il discorso leghista e razzista di Salvini. Ne sa qualcosa l'Arci di Bologna, che nelle settimane scorse è rimbalzata sulle cronache nazionali perché alcuni soci del circolo Benassi, a San Lazzaro di Savena, hanno ammesso durante le interviste di un servizio di La7 di condividere le politiche del ministro degli Interni.
"Non è una novità - aveva detto e ribadisce ai nostri microfoni Rossella Vigneri, presidente di Arci Bologna - I nostri circoli sono luoghi aperti e attraversati da tante persone".
Non per questo, però, bisogna arrendersi a questa "colonizzazione" del pensiero politico.

È per questo che domani sera, alle 18.30, proprio al circolo Benassi di viale Cavina 4, Arci Bologna ha chiamato a raccolta tutte le realtà antirazziste e antifasciste cittadine nella serata intitolata "È tempo di scegliere da che parte stare".
Sarà un'occasione per discutere della situazione attuale e, soprattutto, per studiare insieme quali iniziative mettere in campo per invertire la rotta, come ha spiegato Vigneri ai nostri microfoni:


Alla serata di Arci interverrà telefonicamente Aboubakar Soumahoro, il sindacalista di Usb recentemente diventato un personaggio pubblico dopo la partecipazione al programma di Diego Bianchi "Propaganda Live". Il sindacalista, che aveva organizzato e coordinato la protesta dei braccianti agricoli dopo l'uccisione di Soumayla Sacko vicino a Rosarno, aveva usato parole convincenti - sempre meno pronunciate da esponenti della sinistra politica - sulla necessità di incrociare le cause e le lotte di italiani e stranieri, ponendo l'accento sul fatto che il problema non è l'immigrazione ma il liberismo e le disuguaglianze che genera.

A trarre le conclusioni della serata, che vedrà l'alternarsi di diversi interventi e sarà trasmessa sulle frequenze di Radio Città Fujiko, sarà il vicepresidente di Arci nazionale, Filippo Miraglia, che ai nostri microfoni svolge qualche riflessione sulla situazione attuale:

Ora in onda

Musica, informazione e rubriche all'ora di pranzo in compagnia di Mingo dj.

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]