Radio Città Fujiko»Notizie

Pubblicità: Il Fascino Indiscreto della Borghesia alla Magnani Rocca

PUBBLICITÁ! - La nascita della comunicazione moderna 1890-1957, Fondazione Magnani-Rocca, Mamiano di Traversetolo - Parma    9 settembre – 10 dicembre 2017


di Alfredo Pasquali
Sepo 1
Sepo 1

Uno sguardo attento all'evolversi dell'arte cartellonistica pubblicitaria nella bella esposizione della Fondazione Magnani Rocca

La mostra "Pubblicità - la nascita della comunicazione moderna 1890/1957-"  in esposizione a Traversetolo non è solo un dolce e malinconico viaggio nel vintage d'annata, ma rappresenta un vero e proprio excursus nel mondo del messaggio pubblicitario.
Solo prima del novecento nel cartellone pubblicitario non si impone la dittatura del logo con il suo contenuto pubblicitario. Sulle orme dei mitici posters di Toulouse-Lautrec del Moulin Rouge, anche in Italia il dipinto ha ancora il primato sulla commessa, come segnalano i bozzetti di Marcello Nizzoli o anche la testa alata di penne stilografiche di Sepo.
Naturalmente ben presto la cartellonistica si mette al servizio dello Stato con il cinico appello al Prestito Nazionale del 1918 (fine della prima guerra mondiale) con il reduce con la benda sugli occhi spenti e lo slogan  "Per la Patria i miei occhi ... Per la Pace il vostro denaro".
Dopo il conflitto è il momento dei futuristi e il loro disprezzo per la classicità: "...il trionfo del cartellone pubblicitario è dovuto solamente agli industriali. Per me il cartello ha grande importanza, superiore a quella che solitamente gli si attribuisce . Io paragono il cartellone al quadro sacro dei secoli scorsi. Voi industriali siete i nostri vescovi e papi di una volta, i nostri autentici mecenati..." Così De Pero, buon profeta della società dell'immagine e del consumo, quella che più tardi Andy Wahrol celebrerà nelle più che celebri Campbell’s soup. Il movimento futurista immette l'industria, la modernità e la velocità nelle immagini di Nerino con aerei ed auto che corrono rapide sul disco ben oliato dalla Società S.I.A.L. di Genova o il transatlantico Giulio Cesare di Minozio che fende imponente le onde dell'oceano.
La propaganda commerciale confina ovviamente con quella politica. Bello l'autogol celebrativo del fascismo dove, per il plebiscito del '34 pro Duce, sotto un grande SI, si elenca l'esito elettorale: Elettori iscritti 10.526.504 - Votanti (96,25%) 10.061.978 - Favorevoli (99,84%) 10.045.477 - Contrari (0,15%) 15.201. Tutto nella più completa legalità, probabilmente quegli eroici quindicimila contrari in tutta Italia erano matti o si sono sbagliati a votare!
La storia comunque procede, con lei gli stili e con gli stili la cartellonistica, passando dallo stile liberty delle locandine dei giornali come il Corriere delle Signore(1898), con l'Art Deco delle grandi scatole di latta litografate a disposizione di pasticcerie e bar, con un design geometrico per il dopo guerra come nell'uomo che corre con un vestito sottobraccio di Facis.
La pubblicità prende e la pubblicità dà al mondo dell'arte: se i colori di Matisse si ritrovano in Cattolica del 1924 o l'assurdo di Magritte nel Borsalino del '54, lo stesso De Chirico si dichiarò attento osservatore dello svilupparsi dell'arte grafica, musa commerciale per le sue tele cariche di simbolismo.
Infine, poco a poco, il logo prende le distanze anche dallo stesso oggetto pubblicizzato e si autonomizza in un segno a sè bastevole, come nel capolavoro del 1960 di PUNT e MES di Testa, lontano dal liquore ma insito nel nome. Anche Pirelli, dopo le rotondità armoniche tra proboscide d'elefante e copertone, si spinge nel '53 con Munari in un fantasmatico cane/drago dove la gomma diventa spira di velocità di serpente.
Bene allora la locandina con il cincin Spunanti Cinzano per tenere a battesimo, con l'uovo di Pasta Barilla, un neonato cartellone pubblicitario destinato ancora a fare molta strada, con tante macchie d'inchiostro (Severo Pozzati 1920), ma anche con qualche grande merito.

Pugno occhio soldato cieco Sepo 2
Fernet Branca Facis Borsalino

Ora in onda

La pagina delle notizie dall'Italia e dal Mondo. A seguire la pagina degli appuntamenti in città

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]