Radio Città Fujiko»Notizie»Elezioni

Elezioni Amministrative - Lo speciale

Diretta web e speciale radio sui risultati delle elezioni amministrative in provincia di Bologna.


di redazione
Categorie: Politica
elezioni-amministrative-2013.jpg

Segui in diretta web lo spoglio delle schede per le elezioni amministrative nei Comuni in provincia di Bologna e ascolta, dalle 18 alle 19, lo speciale in onda sui 103.1 fm.

18.30 - Castel Maggiore, San Lazzaro e Casalecchio. Nei Comuni più grandi, come è prevedibile, lo spoglio richiede più tempo, ma dai dati parziali si conferma una netta affermazione del centrosinistra.

Pieve di Cento, San Giorgio di Piano e Sasso Marconi. A Pieve di Cento viene riconfermato Sergio Maccagnani col 71,6%. Perdono Stefania Ferioli (16,4%) e Marco Campanini (11.98%). A San Giorgio di Piano vince il renziano Paolo Crescimbeni col 59,63%, segue il centrodestra di Marco Bonora (21.14%) e il M5S di Silvio Vitali (19,21%). A Sasso Marconi vince Stefano Mazzetti (64,69%), seguono Eugenio Salamone (22,43%) e Lorenzo Biagioni (12,86%).

17.55 - Anzola, Borgo Tossignano, Granarolo. Ad Anzola dell'Emilia vince Giampietro Veronesi (66,61%), mentre perdono Gabriele Gallerani (18,63%) e il grillino Vittorio Borghi (14,74%). A Borgo Tossignano la sindaca è Alessia Mortero (50,41%), mentre lo sconfitto è Andrea Trevisan (49,58%). A Granarolo dell'Emilia vince Daniela Lo Conte col 71,86%, seguono Carlo Trenti (21.27%) e Giuseppe Minissale (6.86%).

17.50 - Argelato. I dati definitivi danno la vittoria a Claudia Muzic (46,59%) che supera il sindaco uscente Andrea Tolomelli (43,28%) e Bruno Seidenari (10.12%).

17.34 - Malalbergo, Minerbio, San Pietro in Casale e Sant'Agata Bolognese. Sindaca di Malalbergo è Monia Giovannini (61,75%), seguita dall'ex-sindaco di Minerbio Raffaele Finelli (13.33%), Barbara Pancaldi (13,2%) e Fabio Brunelli (11,7%). A Minerbio Lorenzo Minganti si impone con il 66,21% su Stefano Mazzanti (17,56%) e Gianluca Borghi (16,21%). A San Pietro in Casale resta in carica Claudio Pezzoli (58,32%). Seguono Maria Rossi del M5S (20,59%), Mattia Polazzi (8,25%), Renato Rizz (7,69%) e Ladislao Margiotta (5,12%). A Sant'Agata Bolognese vince Giuseppina Vicinelli (52,74%) contro Giorgia Verasani (47,25%).

17.26 - Calderara, Lizzano in Belvedere, Marzabotto. A Calderara vince Irene Priolo (64,24%) e seguono il grillino Marco Calamini (15.85%), Chiara Mengoli (15,67%) e Ciro Rinaldi (4,22%). A Lizzano in Belvedere la sindaca è Elena Torri col 54,31%, impostasi su Paolo Taglioli (45,68%). A Marzabotto torna Romano Franchi (75,97%), che stravince sulla grillina Maria Giuseppina Cusimano (13,22%) e su Morris Battistini (10,8%).

17.20 - Broglia rimane a Crevalcore. Nel Comune terremotato, pioggia di consensi per Claudio Broglia, il sindaco Pd uscente, che colleziona un ottimo 66,59%. Male i pentastellati, che avevano cavalcato la protesta dei terremotati, ma che non hanno superato il 17,34% dei consensi. Enrico Maria Palli si ferma al 12,16% e Germano Cuccoli al 7.89%.

17.16 - Castenaso definitivo. Stravince il sindaco uscente, il renziano Stefano Sermenghi. Per lui il 76,55%.

17.13 - Argelato è testa a testa. Dopo le indiscrezioni arrivano i dati reali, seppur parziali. A 6 sezioni scrutinate su 9, Claudia Muzic e Andrea Tolomelli si contendono la fascia tricolore con uno scarto pari allo 0,2% in favore del secondo.

17.08 - Grizzana Morandi, Monzuno e San Benedetto Val Di Sambro. A Grizzana Morandi Graziella Leoni (55,08%) batte Mirco Baldi (25,79%) e la grillina Sara Boselli (19,12%). A Monzuno, invece, vince Marco Mastacchi col 45,73%, seguito da Nicoletta Poli col 31,59%, dal grillino Germano Tonelli (13,2%) e da Fabio Vignoli (9,45%). A San Benedetto Val Di Sambro, invece, Alessandro Santoni si impone col 52,48% sul rivale Massimo Stefanini (47,51%).

17.04 - Bentivoglio, Dozza, Fontanelice, dati definitivi. A Bentivoglio vince il centrosinistra con Erika Ferranti (58,18%), seguita da Roberto Bernardi (24,01%) e Roberto Mengoli di "Bentivoglio Solidale" (17,8%). A Dozza il sindaco è Luca Albertazzi con il 46,56%, mentre Claudia Ceroni si ferma al 38,66% e Michela Mazza non supera il 14,76%. A Fontanelice vince Athos Ponti con il 77,78%, mentre l'unico sfidante, Vito Antonio Vecchio, raggiunge solo il 22,21%.

16.51 - Baricella, Castel Guelfo, Mordano e Sala Bolognese, voti definitivi. A Baricella si conferma il sindaco uscente Andrea Bottazzi (71,78%) che supera lo sfidante di centrodestra Franco Bertuzzi (28.21%). A Castel Guelfo vince Cristina Carpeggiani col 59,38%. Seguono Francesco Dalto col 24,42% e il grillino Mauro Serantoni col 16,18%. A Mordano il sindaco è Stefano Golini (67,67%) e lo sconfitto è Simone Grandi (32,23%). A Sala Bolognese Emanuele Bassi incassa il 58,6% delle preferenze, seguito dal grillino Simone Sasso (21,51%) e Angela Bertoni 19,87%).

16.43 - Indiscrezioni da Argelato. In attesa dei voti ufficiali del ministero degli Interni, alcuni rappresentanti di lista ad Argelato fanno sapere che Claudia Muzic, candidata Pd, avrebbe vinto contro il sindaco uscente Andrea Tolomelli, con uno scarto di 200 voti.

16.36 - Ozzano, ci siamo quasi. Quando mancano 2 sezioni su 11, ad Ozzano vince Luca Lelli della lista civica "Progetto Ozzano", aggiudicandosi il 57,11% delle preferenze. A seguire il M5S con il 22,13%. Poi "Rinnoviamo Ozzano" (11,68%) e "Uniti per Ozzano" (9,01).

16.18 - Castiglione Dei Pepoli, voti definitivi. Vittoria di misura per il candidato del centrosinistra Maurizio Fabbri, che con il 50,6% supera di misura la sfidante Rita Marchioni (49,39%).

16.14 - Castello D'Argile, voti definitivi. Michele Giovannini si riconferma sindaco di Castello D'Argile, registrando il 71,79% delle preferenze. M5S al 17,91%, mentre il centrodestra, che per molti anni ha governato il Comune, non supera il 10,28%.

16.04 - Castenaso, voti parziali. A metà dei seggi scrutinati, il sindaco uscente, il renziano Stefano Sermenghi, colleziona un inequivocabile 76%. Assessore alla scuola del Comune alle porte di Bologna sarà Benedetta Renzi, la sorella del premier Matteo.

15.53 - Casalfiumanese, voti definitivi. La lista civica di centrosinistra guidata da Gisella Rivola si afferma con un netto 66,53%, mentre il candidato del M5S conquista un buon 25,33%. Centrodestra fermo all'8.13%.

15.46 - Imbaglione perde a Loiano. Tamara Imbaglione, segretaria dell'assessore bolognese Luca Rizzo Nervo e candidata sindaco per il Comune di Loiano, perde la competizione fermandosi al 39,9%, superata da Patizia Carpani (lista civica "Cittadini in Comune") che arriva al 41,31% e diventa sindaca. M5S al 18,77%. Imbaglione era stata nell'occhio del ciclone per aver condotto la campagna elettorale durante la malattia per un'operazione di tunnel carpale.

15.43 - Castel D'Aiano, voti definitivi. Il sindaco di Castel D'Aiano è Salvatore Argentieri che, guidando la lista civica "Per Castel D'Aiano", colleziona un 53,66% e batte l'avversario Giorgio Vitali (Castel D'Aiano Cambia), fermo al 46,33%.

15.38 - San Pietro in Casale, voti parziali. A San Pietro in Casale, con 5 sezioni su 10 già scrutinate, è in testa Claudio Pezzoli (Pd) con il 57,86%, seguito dal M5S al 19,88% e dalla lista civica di sinistra "L'Altra San Pietro" di Renato Rizz (8,5%).

15.34 - Castel D'Aiano e Loiano i Comuni più veloci. Secondo il Ministero dell'Interno, i Comuni più veloci nell'effettuare lo scrutinio delle schede per le amministrative sono Castel D'Aiano e Loiano, entrambi della montagna.

15.01 - La miglior e peggior partecipazione. Analizzando l'affluenza alle urne in provincia di Bologna, è Vergato il Comune con l'affluenza più bassa (71,24%), mentre quello con l'affluenza più alta è Argelato (78,88%), a testimonianza della sfida sentita.

14.08 - La sfida di Argelato. Abbastanza singolare la competizione che si è tenuta nel Comune di Argelato, a nordest di Bologna. Il sindaco uscente Andrea Tolomelli, di area renziana, ha perso le primarie contro Claudia Music, più vicina alla sinistra Pd. A quel punto, invece che accettare il responso delle urne, Tolomelli ha dato vita ad una lista civica, che gli è costata l'espulsione dal partito.

14.00 - Comincia lo spoglio. Alle 14 in punto comincia lo spoglio delle schede per le elezioni amministrative 2014. 47 i Comuni che devono rinnovare i propri Consigli comunali e i propri sindaci.

13.56 - L'affluenza a Bologna. In provincia di Bologna l'affluenza media alle amministrative è stata del 74,47%, in flessione di 5,5 punti rispetto alla tornata precedente.

13.51 - L'affluenza alle amministrative. Alle 23.00 di ieri sera l'affluenza media delle elezioni amministrative supera di 12 punti quella delle elezioni europee, attestandosi al 70,99%. Rispetto alle amministrative precedenti, però, l'affluenza per le amministrative perde 6 punti percentuali.

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]