Radio Città Fujiko»Notizie

Da Lampedusa a Torino, il viaggio della Carovana per i migranti

Partirà sabato il viaggio di duemila chilometri sulla rotta dei migranti.


di Andrea Perolino
Categorie: Migranti
carovane_migranti.jpg_415368877.jpg

Un viaggio di oltre duemila chilometri, da Lampedusa a Torino, seguendo il percorso fatto dalle migliaia di immigrati che ogni anno sbarcano sulle coste siciliane per poi risalire l’Italia alla ricerca di una vita migliore. È il progetto Carovane Migranti, nato sull'analoga iniziativa delle madri dei desaparecidos centroamericani.

Partirà da Lampedusa sabato prossimo, 22 novembre, la Carovana italiana per i diritti dei migranti, che arriverà fino a Torino, il 6 dicembre. Un viaggio lungo l'Italia di duemila chilometri, sulle tracce delle migliaia di migranti che sbarcano sulle coste siciliane e risalgono lo Stivale. L'iniziativa prende spunto dall'analoga esperienza "Caravana de Madres Centroamericanas buscando a sus migrantes desaparecidos" che si svolge ogni anno in Messico: si tratta di quel gruppo di donne che attraversa il centroamerica ogni anno, in quella zona di frontiera tra Messico e Stati Uniti dove centinaia di migranti sono scomparsi.

Così anche quest'anno una Carovana attraverserà l'Italia per i diritti dei migranti, molti dei quali spariti nel nulla dopo aver attraversato il Mediterraneo per raggiungere le coste siciliane. Da Lampedusa a Torino, passando da Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Lazio Toscana e Lombardia, il progetto promosso da un coordinamento di 15 organizzazioni farà tappa in alcuni dei luoghi divenuti simbolo dello sfruttamento dei migranti e della lotta per i loro diritti.

"Il 26 saremo tutti insieme a Rosarno, un luogo simbolo, dove presenteremo un nuovo report su cosa succede ai migranti impiegati nell'agricoltura - spiega Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia - sarà con noi una persona straordinaria, padre Alejandro Solalinde, principale difensore dei diritti degli immigrati in Messico". Tra le tappe del viaggio ci sarà anche la Terra dei Fuochi, "territori dove la manodopera migrante è sfruttata, dove i diritti dei residenti sono violati e dove la presenza dello Stato è scarsa, al contrario di quella della criminalità".


Ascolta l'intervista a Riccardo Noury
Tags: Migranti, Diritti

Ora in onda

La pagina delle notizie dall'Italia e dal Mondo. A seguire la pagina degli appuntamenti in città

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]