Radio Città Fujiko»Notizie

Attivisti e accademici a convegno da Crash sulla città globalizzata

L'iniziativa nella nuova sede del centro sociale, in via Don Fiammelli.


di Alessandro Canella
Categorie: Movimento
CittaGlobalizzata.jpg

Militanti sociali e docenti universitari a confronto nel convegno "Per una critica della città globalizzata" organizzato dal Laboratorio Crash nella sua nuova sede occupata. Il 30 e il 31 maggio una riflessione su come cambia la città e su come fare inchiesta per analizzare l'impatto dei processi di trasformazione.

Dopo il primo convegno "Città, spazi abbandonati e autogestione" nell'autunno 2017, inserito nelle iniziative in risposta allo sgombero dell'agosto, il Laboratorio Crash ci ha preso gusto e per domani e giovedì organizza un secondo convegno, intitolato "Per una critica alla città globalizzata".
"È un percorso di riflessione - spiega ai nostri microfoni Niccolò, attivista di Crash - sulle città che cambiano, sui loro conflitti e sui fenomeni di gentrificazione".

A sedersi attorno ad un tavolo, però, non saranno solo centri sociali (che pure arriveranno da varie città d'Italia), ma ci saranno anche ricercatori ed accademici. "Abbiamo voluto proporre diversi punti di vista, ibridando due mondi diversi", spiega l'attivista.
L'oggetto dell'iniziativa è dunque uno sguardo critico su come cambiano le città oggi in una chiave globalizzata, quali processi siano in atto e quanto siano comuni a contesti diversi.

"Bologna rientra bene in questo discorso - osserva Niccolò - Basti pensare all'aumento del turismo, all'espolosione di Airbnb, a Fico e all'infrastrutturazione". Processi transurbani di globalizzazione che verranno analizzati con sguardo critico.
Non solo: il secondo filone del convegno riguarda uno scambio su come fare inchiesta e ricerca sul campo, al fine di capire come le trasformazioni vanno ad incidere su un territorio.

Il ricco programma del convegno prevede una prima giornata intitolata "Arte e politica", in cui troveranno spazio proiezioni di video, un workshop di fotografia sulla città che cambia, dei reading e un dibattito tra centri sociali di diverse città italiane.
Nella seconda giornata, invece, ci sarà spazio per due tavole rotonde dove una dozzina di relatori, tra universitari e attivisti, discuteranno e si confronteranno.

ASCOLTA L'INTERVISTA A NICCOLÒ DI CRASH:

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]