Radio Città Fujiko»Notizie

Aria Pesa si allea coi genitori per misurare l'inquinamento nelle scuole

La nuova iniziativa della campagna dal basso per monitorare la qualità dell'aria.


di redazione
Categorie: Ambiente
AriaPesaScuole.png

“Quanto è pesa l’aria nelle scuole?” è la nuova campagna di rilevazioni della qualità dell’aria che la rete civica Aria Pesa e 20 comitati dei genitori lanciano in 40 istituti scolastici. Ad essere monitorata questa volta è l’aria che ragazzi e bambini respirano mentre giocano o fanno sport, spesso non lontano da aree dove supermercati ed outlet sono nei progetti dell’amministrazione comunale.

A dispetto della neve che fece rabbrividire Bologna, la campagna lanciata a febbraio dalla rete civica Aria Pesa per testare la qualità dell’aria in città e rilevare la quantità di biossido d’azoto ha avuto tanta risonanza nella cittadinanza da diventare un progetto esteso e focalizzato all’aria che bambini e ragazzi respirano nelle scuole bolognesi. “Quanto è pesa l’aria a scuola?” è la nuova campagna di rilevazione della qualità dell’aria che i comitati della rete Aria Pesa ed i comitati dei genitori delle scuole bolognesi avvieranno ad ottobre del prossimo anno scolastico in 40 scuole tra istituti comprensivi e scuole dell’infanzia.

“Il tema della qualità dell’aria è di tale portata e talmente trasversale nell’interesse di tutti che ha incontrato l’interesse delle famiglie e dei genitori – commenta Giulio Mannino, rappresentante dei comitati dei genitori – Dalle informazioni diffuse da Aria Pesa sulle rilevazioni di febbraio, abbiamo visto che alcuni dati provenienti da diversi campionatori interessavano le scuole, perché posizionati in zone limitrofe e ci siamo chiesti se non valesse la pena di fare una campagna mirata per avere una fotografia precisa dell’aria respirata nelle scuole”. L’idea di far entrare Aria Pesa nelle scuole ha riscosso una partecipazione tanto sentita, che i suoi promotori immaginano un’ampia diffusione non solo nell’aria di Bologna, dove una ventina di comitati dei genitori hanno aderito, ma anche al di fuori.

ASCOLTA L’INTERVISTA A GIULIO MANNINO:


“Dagli incontri con i comitati dei genitori di diversi istituti comprensivi, abbiamo avuto un’ottima risposta – a parlare è il referente scientifico di Aria Pesa, Luca Basile – Speriamo che sempre più scuole, ipoteticamente tutte, aderiscano”. Il focus sulle scuole segue all’elaborazione dei dati provenienti dalle rilevazioni di febbraio, quando è emerso che in aree vicine ad alcuni edifici scolastici, dove erano stati posizionati alcuni campionatori, la qualità dell’aria risultava essere simile a quella presente in zone tra le più problematiche di Bologna, come Porta San Felice. “Si è pensato che i dati che raccoglieremo in questa seconda campagna possano essere complementari ai primi, per questo cercheremo di istallare i campionatori in una stagione diversa, tra metà ottobre e metà novembre, e per un mese”, continua Basile.

Non mancano i nessi tra la nuova campagna di Aria Pesa nelle scuole e due vicende care alle cittadinanza bolognese: la discussa apertura di un nuovo supermercato in cirenaica, nei pressi del ponte di via Libia; l’estinzione dei Prati di Caprara, il bosco da radere al suolo per far posto ad outlet e luoghi dediti al commercio. In uno e nell’altro caso, si tratta di zone dove la densità di istituti scolastici è alta e dove l’apertura di nuovi locali commerciali potrebbe indurre un aumento del traffico veicolare. “Non abbiamo dei dati prima e dopo l’apertura di un supermercato, Aria Pesa farà anche questo. Ma abbiamo verificato che nei parcheggi dei supermercati ed in loro prossimità le concentrazioni di biossido d’azoto sono particolarmente elevati. Questo ci dà l’idea di come una correlazione tra la presenza dei supermercati e la concentrazione di biossido d’azoto non sia un’ipotesi campata in aria”, sostiene Basile.

ASCOLTA L’INTERVISTA A LUCA BASILE:


Marta Campa

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]