Radio Città Fujiko»Notizie

Acca, la mobilitazione permamente contro il razzismo

Un'assemblea continua per creare un fronte comune contro la deriva razzista.


di Anna Uras
Categorie: Migranti, Società
Acca.jpg

Nasce Acca, l'Assemblea Cittadina Continua Antirazzista che si propone di diventare strumento per il coordinamento delle realtà antirazziste e resistenti. La necessità è quella di dare una risposta unitaria al razzismo e alla sua escalation politica. Questo mercoledì la prima assemblea pubblica aperta a tutti e tutte.

"È un gruppo di persone, di umani fondamentalmente". Esordisce così David Lovelock di Acca nel descrivere questa nascente rete di coordinamento delle realtà antirazziste, antifasciste e antisessiste bolognesi. Un progetto che nasce dal riconoscimento della storia di resitenza di Bologna. "Ci sono realtà - sottolinea infatti l'attivista - che da anni registrano e denunciano il deterioramento di rapporti sociali e che lavorano incessantamente per intervenire e invertire questa rotta. L'assemblea, che si è costituita spontaneamente, è composta e attraversata da persone che queste realtà e queste iniziative le frequentano, le conoscono, e che sono a vario tipo impegnate".

Insomma, Acca non nasce per sostituirsi all'esistente, ma nel tentativo di creare una rete che sia capace di coordinare questa ricchezza del territorio bolognese, in un momento in cui la necessità di dare una risposta compatta al razzismo è particolarmente alta. Una necessità che viene sintetizzata nel momento che ha dato vita al progetto, ovvero l'approvazione del decreto Sicurezza. "All'indomani del 24 settembre, ovvero dell'approvazione all'unanimità in CdM del decreto sicurezza - racconta infatti David - abbiamo cominciato a domandarci come si potesse far fronte all'avanzata di questo razzismo e di questa subdola xenofobia che trasuda proprio dalle pagine del decreto".

A poco più di un mese da quando le soggettività che adesso la compongono hanno iniziato a pensare Acca, questo mercoledì 14 novembre si terrà la prima assemblea pubblica. L'appuntamento è alle 18.30 al centro interculturale Zonarelli del quartiere San Donato, e "il programma è molto semplice. Presenteremo un po' quella che è l'assemblea di Acca - spiega Lovelock - parleremo dello scopo, della struttura e degli strumenti che stiamo cercando di approntare, e poi chiederemo ai partecipanti di intervenire e di darci le loro idee per capire come viene recepita questa proposta e quali sono i margini di collaborazione. È un'assemblea che si pone l'obiettivo di organizzare e costruire insieme un percorso di resistenza, e quindi che invita un po' tutte quelle realtà del territorio che sono impegnate nell'antirazzismo, ma anche nell'antifascismo e nell'antisessismo".

ASCOLTA L'INTERVISTA A DAVID LOVELOCK:

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]