Radio Città Fujiko»Notizie

A Rimini il congresso di Sinistra Italiana

Si apre oggi l'ultima fase del processo costituente di SI, più di mille partecipanti previsti


di redazione
Categorie: Politica
sinistra-italiana_congresso-fondativo-a-rimini-dal-17-al-19-febbraio_o-SINISTRA-ITALIANA.jpg

Si aprirà oggi, alle 14.30, il congresso fondativo di Sinistra Italiana. Una tre giorni a Rimini che vedrà la partecipazione degli oltre 650 delegati eletti due settimane fa dalle assemblee territoriali che si sono svolte in tutta Italia. L'obiettivo, per il deputato Giovanni Paglia, “è quello di provare a dare una prospettiva unitaria di Sinistra”.

Al termine del congresso che avrà inizio tra poche ore a Rimini il percorso fondativo di Sinistra Italiana potrà dirsi concluso. Al nascente soggetto, hanno finora aderito 20.000 persone, con un percorso costituente che ha visto svolgersi circa 100 assemblee e 8000 iscritti partecipare alle votazioni nei congressi territoriali. Un congresso “che non è un punto di arrivo ma un punto di partenza”, come è stato presentato dal senatore Peppe De Cristofaro in una conferenza stampa alla Camera.

Oltre ai 680 delegati eletti dalle assemblee territoriali, alla tre giorni di Rimini prenderanno parte numerose delegazioni delle sinistre straniere, tra cui Siryza, die Linke, Podemos, Parti de gauche, Verdi europei, Sinistra europea i Socialisti Serbi e molti altri. Per quanto riguarda gli ospiti italiani, sono stati formalmente invitati Pd, M5S, Rifondazione comunista, Comunisti italiani e Psi. Tra gli interventi previsti, infine, figurano il leader Fiom Maurizio Landini, i dem anti-Renzi Michele Emiliano e Roberto Speranza, il vicepresidente di Libertà e Giustizia Tomaso Montanari, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il fondatore di Possibile Pippo Civati. Prevista anche la presenza della presidente della Camera Laura Boldrini.

I giorni che hanno preceduto l'apertura del congresso non sono stati certo giorni tranquilli per lo scenario politico italiano, che ha visto la scissione del Pd farsi sempre più probabile. “Quello che sta succedendo all'interno del Pd lo guardo da esterno – commenta il deputato di SI Giovanni Paglia – con curiosità e rispetto ma senza farmi condizionare per nulla. Se dovesse essere una scissione da sinistra dal Pd ci confronteremo con loro. Guarderemo se le loro idee sul futuro dell'Italia sono in qualche modo simili alle nostre. Sul piano della cultura politica certamente, sul piano della linea politica ci sarà da discutere. Non c'è spazio per niente che si richiami all'esperienza del Governo Renzi, ma nemmeno del Governo Letta o del Governo Monti. Solo chi rispetto a queste esperienze abbia fatto un percorso di radicale autocritica e segnali di voler andare in tutt'altra direzione per noi è un interlocutore”.

Ma anche Sinistra Italiana non ha attraversato indenne le settimane che hanno preceduto il congresso. Infatti l'ala che fa riferimento al capogruppo alla Camera Arturo Scotto con ogni probabilità non parteciperà al Congresso nazionale, dopo aver per lo più disertato anche le assemblee territoriali. Così Scotto, dopo aver ritirato la sua candidatura alla segreteria del nascituro partito, si è di fatto smarcato dal progetto portando con se' 16 parlamentari. “Andremo avanti con tutte le persone che sono state con noi fino a questo momento – chiarisce Paglia - e che hanno per la gran parte deciso di partecipare ai nostri congressi, anche in Emilia Romagna. Ovviamente il nostro progetto è aperto a tutti quelli che decidono di starci seguendo le regole democratiche che ci siamo dati. Mi dispiacerebbe se alcuni compagni decidessero di fare percorsi diversi, ma d'altronde siamo in una fase molto fluida, e ho la speranza che alla fine, quando si depositerà la nebbia, la sinistra sarà più unita e più forte di prima”.

Anna Uras


Ascolta le parole di Giovanni Paglia

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]