Radio Città Fujiko»Musica

Teatro Comunale: Aida, dallo scriba al portatile

La regia è di Francesco Micheli e dirige l'orchestra Frédéric Chaslin.


di Francesca Clementoni
Aida_Scena_8644_©Rocco_Casaluci_2017.jpg

Dal 12 al 22 novembre ritorna l'opera di Giuseppe Verdi a Bologna, dopo 16 anni.

Riparte la stagione operistica, dopo la pausa estiva, e lo fa con l'opera più amata e conosciuta di Giuseppe Verdi, ovvero Aida.

Sono tante le novità che accompagnano la rirpesa dei lavori a Largo Respighi e che ci parlano di un teatro sempre più impegnato ad apririsi e a estendere collaborazioni con le realtà che lo circondano. Innanzitutto con il neo inaugurato Scuderia|Future Food Urban CooLab in un progetto comune che ha l'ambizione di portare nutrimento al corpo e all'anima. Altra novità sarà Lyri Live, l'applicazione che permette di seguire il dipanarsi del libretto su smartphone e tablet, senza disturbare il vicino o la vicina di posto, in mancanza della consueta proiezione dei sopratitoli per esigenze di allestimento. Infine l'iniziativa con il Bologna FC che da la possibilità agli appassionati di calcio di andare a vedere le opere a prezzi scontati e viceversa.

Ma torniniamo ad Aida che debutterà il 12 novembre. Si tratta di una coproduzione con il Macerata Opera Festival ed è già andata in scena proprio nella città marchigiana in occasione del cinquantesimo anniversario dello Sferisterio, celebrato nel 2014, e di nuovo l'estate scorsa. Il regista è Francesco Micheli, direttore artistico del Festival Donizzetti di Bergamo, che abbiamo già visto, a Bologna nel 2016, impegnato con il Barbiere di Siviglia.

Il suo progetto è partito dalla volontà di togliere tutta la grandeur esotica che è spesso alla base degli allestimenti classici. Quindi niente elefanti, niente costumi da kolossal. Il papiro dello scriba viene attualizzato da una scena che rappresenta un laptop aperto, o un tablet, scritte e simboli, disegnati da Francesca Ballarini, si compongono sullo schermo, mano a mano, come contemporanei geroglifici.

Secondo Micheli deve emergere quella che era considerata da Giuseppe Verdi la grande intuizione degli Egizi, e cioè 'il mondo dei morti'. I due amanti, il padre e la figlia, la vita e la morte, confronti intimi tra due entità, sono l'essenza dell'opera e il lavoro di questa regia ha cercato di rimetterli al centro, lasciando la coralità sullo sfondo. C'è tanto bianco nelle scene di Edoardo Sanchi e nei costumi avveniristici di Silvia Aymonino: il colore del lutto in oriente.

Ora sta allo spettatore verificare se un nuovo sguardo riesce a donare un altrettanto nuovo punto di vista su un'opera tra le più rappresentate e conosciute al mondo.

Per quanto riguarda il cast, Aida sarà interpretata da Monica Zanettin, che nello stesso ruolo ha folgorato l'Arena di Verona, al suo debutto nel 2014, consolidandosi e confermandosi negli anni successivi. Si alternerà con Anna Lucrezia García. Amneris verrà portata in scena dalla mezzo-soprano georgiana Nino Surguladze, una delle più interessanti artiste della sua generazione, e da Cristina Melis

Radamès verrà impersonato da Carlo Ventre (non ci sarà il 12, all Prima, per indisposizione) molto apprezzato questa estate a Verona per tecnica, timbro e presenza scenica, e da Antonello Palombi

Sarà interessante anche ascoltare il lavoro musicale del direttore Frédéric Chaslin. Il suo essere compositore, lo porterà a penetrare ed analizzare minuziosamente Aida per lasciare piccoli riservati segni, come ha fatto con Carmen nel 2016? Lo sapremo presto.

(foto: Rocco Casaluci)


Ora in onda

Sono passati quasi vent'anni dall'autunno 1992 in cui incominciava su Radio Citta' 103 a Bologna un settimanale radiofonico specifico di reggae music intitolato Soul Shakedown Party e curato da Pier Tosi. Un puntuale ed efficiente ad andare in onda ogni martedi' sera intorno alle 21.00, un imprescindibile punto di riferimento per molti appassionati di musica jamaicana, aumentati ulteriormente dalla possibilita' di ascoltare su internet il programma in registrata su questo sito.

Leggi tutti gli articoli di Soul Shakedown Party

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]