Radio Città Fujiko»Musica

Paletti a Bologna: della serie "una volta c'era"

Easy Pop musica indipendente... e non solo!




di Sauro
Categorie: Easy Pop
Easy Pop 40 anni di Radio Città Fujiko paletti.jpg

Recensione concerto di Paletti al Locomotiv di sabato 7 aprile 2018


Paletti a Bologna: della serie "una volta c'era...".

 

Una volta c'erano le vendite di dischi. Oggi ci si sono Spotify, iTunes e le piattaforme digitali.
Una volta c'erano i cantautori. Oggi ci sono i "talent show" (!). 
Una volta ai concerti c'erano i giornalisti. Oggi ci sono i "TheGiornalisti", che li tengono, i concerti, e le piattaforme digitali come You Tube, a decretare i successi e gli insuccessi, a suon di milioni di visualizzazioni; Fabio Rovazzi e il suo "andiamo a comandare" docet. 
Oggi ad un concerto come quello di Paletti i giornalisti non ci sono.
Forse non ci sono nemmeno più giornalisti che si occupano di musica.
Non ci sono trasmissioni televisive,  che si occupano di musica.
Non è affatto facile, oggi, per un cantautore come Paletti, emergere.
Nessuna intenzione di fare paragoni con il passato, ma anche  personaggi del calibro di Lucio Battisti, Francesco De Gregori, oggi farebbero molta molta fatica ad emergere. Forse non emergerebbero. Sicuramente non venderebbero i milioni di dischi che personaggi del calibro di Lucio Dalla o Fabrizio de Andrè vendettero nel passato. 
Ma tutto ciò premesso,  torniamo a Paletti. Chi è Pietro Paletti? 
Bresciano, 36 anni, dall'età di 6 suona la tromba e la chitarra. A 19 anni si trasferisce a Londra e lì studia sound design. Tornerà in Italia nel 2005. Parallelamente al lavoro di produttore e compositore per documentari e spot pubblicitari, suona il basso e canta col gruppo The R’s. Con loro pubblica l’album "De fauna et flora" e arriva ad esibirsi negli Stati Uniti. Nel 2012 esordisce come solista con l’Ep Dominus cui segue nel 2013 l’album "Ergo sum". Alla fine dell’anno entra nei sessanta artisti da selezionare per le nuove proposte di Sanremo con “La gente siamo io e te”, ma viene scartato. Firma un contratto con la Sugar che rilancia "Ergo sum" e pubblica l’Ep "Palettology" contenente i singoli pubblicati e due inediti (“La gente siamo io e te” e “Comodamente schiavo”), in versione audio e video.
Quindi si distacca dalla Sugar e nel 2018 fa uscire l'ultimo suo lavoro, "Super".
E' autore del brano "Ma che ci faccio qui", cantato da Mina e Adriano Celentano nel loro album "Le migliori" (2016).
Genere Pop rock cantautoriale, canta di vicende della società contemporanea, prendendo spunto da sue esperienze personali, mettendosi, come più volte sostenuto da lui stesso, "a nudo".
Proposto fin dal lontano 2013, dall'uscita di "Ergo Sum", è diventato uno dei beniamini di Easy Pop e del suo conduttore, Franco Paoletti, che in lui crede convintamente, come  cantantautore contemporaneo.
Il concerto al Locomotiv è stato coinvolgente, l'artista ha fornito uno spettacolo professionale e convincente.
Paletti inizia con "la notte è giovane", e canta vari brani tratti dai suoi tre lavori.
Pezzi forte a mio avviso sono i suoi cavalli di battaglia, come "senza volersi bene", "cambiamento", "nonostante tutto".
Paletti fa anche un bellissimo assolo con la chitarra, per poi concludere il brano sul palco con la band.
Conclude con il brano "a che serve l'amore", tratto dall'ultimo lavoro "Super".
Peccato per lo scarso pubblico presente, una occasione mancata per un buon concerto dal vivo.
Purtroppo, perchè tra un folto pubblico e poche persone l'atmosfera cambia come il coinvolgimento e il pathos, davvero un grande peccato. 
La piazza di Bologna non è mai facile, per tanti motivi, compreso venirci.
Proprio in virtù di ciò, Paletti e la sua band decidono di cambiare il programma del bis che avevano previsto inizialmente, con due  cover esilaranti, dove Pietro lascia spazio al basso e al tastierista in veste di cantanti. E bisogna dire che questi si comportano egregiamente! 

Scaletta del concerto di Pietro Paletti al Locomotiv, sabato 7 aprile 2018.
La notte è giovane
Lui lei l'altro
Accidenti a te
Chat ti amo
Senza volersi bene
capelli blu 
Cambiamento 
Jimbo
Nonostante tutto
Enreide
Più su
A che serve l'amore
Bis
Rock the casbah (The Clash) - cover 
Maniac  (Michael Sembello) - cover  
Avere te 

Discografia
2013 . Ergo Sum 
2015 . Qui e ora 
2018 . Super

EP
2012 . Dominus 
2014 . Palettology 
2014 . Quello che non c'è (feat. Ex Otago)

Bolognese Volante, 13/04/2018

Link

https://www.facebook.com/124073160984825/videos/1746659335392858/ 

Video dei concerti a Bologna di Paletti 

https://www.facebook.com/Easy-Pop-Radio-Citt%C3%A0-Fujiko-124073160984825/ 

La pagina Facebook di Easy Pop

 Easy Pop: musica indipendente per menti libere ◕ ‿ ◕.

IMG_20180408_002019.jpg

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]