Radio Città Fujiko»Musica

La Saga degli Ambrosetti scende al Teatro Dadà

4 novembre, 21:15  Teatro Dadà, Piazza Curiel 26, Castelfranco Emilia (MO)

 


di Alfredo Pasquali
Franco Ambrosetti
Franco Ambrosetti

Dal nonno al nipote, la tradizione di una famiglia tutta in jazz colora la sera di Castelfranco Emilia

Figlio d'arte del babbo saxofonista Flavio, bandlieader e pioniero del bebop sulla scena europea dei primi anni quaranta, Franco Ambrosetti fin da  ragazzo segue gli studi musicali del pianoforte. Ben presto poi si avvicina da autodidatta alla tromba, sicuramente respirando l'aria di una  famiglia svizzera immersa nel jazz. (vedi foto "locandina festival del Jazz di Bologna del 1974")

E' proprio con papà Flavio che Franco ha la sua prima scrittura importante, assieme al pianista George Grunz ed al batterista Daniel Humair. Qui affina il suo linguaggio, tanto da poter poi esibirsi in comboes capitanate da artisti del calibro di Cannonball Adderley, Dexter Gordon, Mike Stern, Michael Brecker a Jerry Bergonzi, Dave Holland, Buster Williams, Kenny Barron, Uri Cain ed altri.

Al Bologna Jazz Festival apparirà assieme al figlio Gianluca che ha ereditato dal nonno il gusto della tromba. Il ragazzo prende il testimone degli Ambrosetti lavorando in diversi contesti, formando anche un trio tutto suo, e partecipando ad un quartetto assieme al pianista italiano Dodo Moroni. Vale la pena di ricordare anche la sua musica scritta per il cortometraggio La princesse Recherche.

A Castelfranco dunque si rinnoverà la magia del mestiere antico passato dai padri ai figli

Franco Ambrosetti & the Italian Gang

Franco Ambrosetti, tromba, flicorno; Gianluca Ambrosetti, sassofoni; Dado Moroni, pianoforte;
Enzo Pietropaoli, contrabbasso; Enzo Zirilli, batteria




                      Jazz Insights 2017

Cinque protagonisti della musica afroamericana di cui quest’anno
ricorrono importanti anniversari raccontati dall’interno, vale a dire
dalla prospettiva di un musicista jazz, Emiliano Pintori, in compagnia
del suo pianoforte e di autorevoli ospiti.
Ore 17.00 / biglietti: €6 intero / €5 ridotto. Ingresso fino a esaurimento
posti. Prenotazioni su museibologna.it/musica fino alle 12 del giorno
dell'evento (salvo esaurimento anticipato posti)


Sabato 4 novembre
                                                      TO BE BOP

                                  dedicato a Dizzy Gillespie
                                      Guest Fabio Morgera

        Un progetto del Museo Internazionale e Biblioteca della Musica
                           di Bologna a cura di Emiliano Pintori

Ascolta l'intervista sottostante con il curatore degli incontri Emiliano Pintori

                                           

                               

                                 Vola al cinema !

Sun Valley Serenade (1941) è un film diretto da : nella scena l'orchestra di Glenn Miller intona                                                                      Chattanooga  Choo Choo


Emiliano Pintori
Locandina festival del Jazz di Bologna del 1974

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]