Radio Città Fujiko»Musica

IndieRocket Festival, un festival assolutamente da non perdere

Dal 29 giugno al primo luglio a Pescara la 15^ edizione.


di redazione
29136367_10155230516597617_1350636149369995264_n.jpg

Manca poco meno di una settimana alla quindicesima edizione di IndieRocket Festival, che atterra al Parco Ex-Caserma di Cocco di Pescara e per l’ennesima volta porta con sé una line-up che è una garanzia.

Per il quindicesimo anno, dal 29 giugno al 1 luglio avrà luogo a Pescara l’IndieRocket Festival. La cittadina abruzzese, distesa sul litorale adriatico, accoglierà nel Parco Ex-Caserma di Cocco una manifestazione tutt’altro che banale e che come parole d’ordine ha internazionalità, sperimentazione e ambizione. IndieRocket Festival con l’edizione 2018 vuole celebrare i cent’anni dalla nascita dell’avanguardia futurista, proprio nella città natale di Gabriele D’Annunzio, cercando di portare ancora una volta in Abruzzo musica indipendente e d’avanguardia. IndieRocket vuole fare ciò sempre mantenendo fede alla semplicità. Un occhio di riguardo viene rivolto all’etica DIY, alla sostenibilità ambientale dell’evento e alla valorizzazione del territorio.
Tutto ciò si rispecchia con coerenza nel costo del biglietto: gratuito entro le 21 e successivamente di 5 euro.

Il primo giorno è decisamente quello più legato alla tradizione rock. Esso si snoderà su sonorità garage, krautrock, punk e indie-rock con i belgi Phoenician Drive e con tre progetti made in USA. Ron Gallo, rinominato da The Guardian come “il nuovo Jack White”, dopo aver solcato i palchi di SXSW e Coachella approda a Pescara. A dividere il palco con lui il celebre trio californiano We Are Scientists e le incredibili contaminazioni soul dei The BellRays, capaci di fondere generi inaspettati con raffinatezza e originalità.

Il secondo giorno è un’esplosione di suoni provenienti da Italia, Regno Unito e Cina. È giusto oltrepassare i mari ma si deve anche guardare a ciò che offre la nostra penisola: la post-Italo disco di Cristalli Liquidi, l’elettronica più pop di BeWider e il beneventino The Delay In The Universal Loop. Tra i nomi stranieri del 30 giugno spicca Rival Consoles, producer londinese fresco di release per Erased Tapes Records. Il sabato si completa con le esclusive italiane di Benin City (UK – Moshi Moshi Records), AKDK con membri di Fujiya & Miyagi e i RE-TROS direttamente dalla Cina.
 
IndieRocket Festival chiude domenica 1 luglio con la giornata più elettronica, multietnica e sperimentale delle tre. Essa sarà caratterizzata da una forte propensione verso i suoni del continente africano. Vi sarà il collettivo KOKOKO! dalla Repubblica Democratica del Congo che ci porterà la sua dance ipnotica e intrisa di toni politici. Dal Ghana arriverà Dj Katapila, che con l’album ‘Trotro’ ha segnato una delle release più sperimentali dell’illustre Awesome Tapes From Africa. Salirà poi sul palco dell’IndieRocket il duo tedesco Africaine 808, abile nel scoprire rare gemme musicali e riproporle in un linguaggio vicino al dancefloor. Ultimi ma non ultimi Dirtmusic (USA/Turchia/Australia) e Dj Khalab aka Raffaele Costantino (conduttore di Musical Box su Rai Radio 2).

IndieRocket è un festival coraggioso e genuino, che non segue logiche commerciali o fondate sull’hype ma che si affida per il quindicesimo anno alla coerenza verso una determinata idea di musica e di festival e all’amore profondo per una città.

Radio Città Fujiko è felice di essere media partner di IndieRocket Festival.

Per maggiori informazioni:
- Evento FB
- Website

Tags: Musica, Festival

Ora in onda

Musica, informazione e rubriche all'ora di pranzo in compagnia di Mingo dj.

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]