Radio Città Fujiko»Musica

I Giardini di Mirò: "abbiam superato un blocco e siamo tornati più carichi"

Superato il blocco dello scrittore i Giardini di Mirò hanno prodotto un nuovo album e suoneranno al Locomotiv sabato 2 marzo.


di festivalsbackpack
Categorie: Musica
Giardini di Mirò cover.jpg

Sabato 2 marzo al Locomotiv di Bologna i Giardini di Mirò porteranno l'ultimo album, Different Times, ma anche ciò che li ha resi una delle and più amate degli ultimi 20 anni.

Sono passati vent'anni. Anzi, più di vent'anni ci dice Jukka, ma diciamo che sono quelli che "contano". Due decadi che si sono riempite di musica, quella creata e suonata da una delle band che, nel panorama italiano, hanno spaziato e sperimentato forgiandosi di un bell'appellativo: essere uno dei gruppi più influenti
degli ultimi due decenni.
I Giardini di Mirò, perchè di loro stiamo parlando, suoneranno a Bologna sabato 2 marzo; ad ospitarli sarà il Locomotiv, spazio da sempre dedicato alla migliore musica rock, pop e underground che transita sui binari bolognesi. 
Al Locomotiv presenteranno Different times, l'album che il 30 novembre ha segnato il ritorno della band dopo 4 anni di lavoro in studio, di lavoro di gruppo e di musica, tanta musica. Different Times, per la 42 records, ha già preso vita su diversi palchi, un viaggio partito da Barcellona che dopo Bologna proseguirà la sua corsa fino a paesi lontani: come la Cina, ad esempio.
Al telefono con Jukka, che ci ha raccontato un po' di aneddoti sulla band e su quest'album, ci facciamo spiegare qualcosa di questo salto in oriente. Un tour che vedrà i Giardini di Mirò nella terra del sol levante a settembre.
Ma la Cina è anche più vicina, ad esempio sulla copertina dell'album. La foto di quella periferia così indefinita infatti è proprio uno scorcio della loro prossima destinazione, ma non l'hanno scelta per quello. 
La scintilla, ci spiega, è scoccata ad una mostra fotografica quando Jukka si è trovato di fronte quei palazzi ritratti da un suo conoscente. E una volta proposta alla band c'è stato il voto unanine: il volto di Diffent Times era scelto. 
Ma non solo di musica vive l'artista, infatti i Giardini di Mirò hanno all'attivo anche un libro. La loro biografia è stata sapientemnete confezionata per accompagnare l'uscita di Different Times con l'omonimo titolo. Una bella chiacchierata che non esclude il racconto di un blocco e del suo superamento, di come la band è cresciuta, è cambiata e si è trasformata. 
A chiudere l'intervista Hold on, un brano scelto proprio dalla voce dei Giardini di Mirò e dedicata ad una band che hanno ascolatato tanto.

ASCOLTA L'INTERVISTA A JUKKA DEI GIARDINI DI MIRÒ:
Giardini di Mirò band.jpg

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]