Radio Città Fujiko»Musica

Bologna Jazz Festival 2018: un mese di grande musica per la Big Band Theory

intro al calendario del  BJF: dal 25 ottobre al 25 novembre a Bologna, Ferrara e Modena


di Alfredo Pasquali
Jazz Cat
Jazz Cat

Non é frequente potere ascoltare tante grandi orchestre in un unico festival: Al Bologna Jazz Festival tutto diventa realtà ...

 Big Band Theory: l’edizione 2018 del Bologna Jazz Festival, che si terrà dal 25 ottobre al 25 novembre, suonerà a pieno volume. Tutti i concerti principali nei teatri vedranno infatti impegnati grandi organici orchestrali, mentre vari altri ensemble di ampie dimensioni si ascolteranno nel corso della restante programmazione. Dal primo rilevante appuntamento con Fabrizio Bosso assieme al suo quartetto e al Paolo Silvestri Ensemble si proseguirà con l’inedito incontro tra David Murray e la Tower Jazz Composers Orchestra, sino ad arrivare all’altisonante Clayton-Hamilton Jazz Orchestra con ospite Cécile McLorin Salvant, la vocalist afroamericana che ha rilanciato il fascino delle jazz divas. L’impressionante cast dell’SFJAZZ Collective, con otto blasonati solisti impegnati in un programma dedicato alla musica di Antônio Carlos Jobim, e la produzione sinfonica “Blues on Bach” con il trio di Enrico Pieranunzi e l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna completeranno la “Teoria dei grandi numeri” che contraddistingue il BJF 2018.

Una ricchezza produttiva che serve anche a celebrare un’importante ricorrenza: il sessantesimo anniversario del primo festival jazz a Bologna, ideato da Alberto Alberti e Antonio “Cicci” Foresti e andato in scena nel 1958. Fu la prima manifestazione italiana di questo tipo e si impose immediatamente come punto di riferimento: dopo diverse fasi organizzative, dal 2006 ha preso la forma dell’attuale BJF, rilanciato ancora da Alberti sotto la direzione di Massimo Mutti.

Oltre a insediarsi nei più importanti teatri bolognesi (Teatro Arena del Sole, Teatro Duse, Unipol Auditorium), il BJF 2018 sarà di casa in numerosi altri luoghi cittadini e porterà a nuove dimensioni anche la presenza nell’area metropolitana e nelle province di Modena e Ferrara.

Il nostro sito seguirà giorno per giorno tutti gli eventi del BJF con immagini, presentazioni, registrazioni e, perché no, rievocando tante mitiche big bad della storia del jazz

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


       Big Band Theory

Un nostro piccolo compendio per la storia delle big band: ogni giorno una grande orchestra che ha atto la storia del jazz! Comincimo con l'Afro Cuban Bop Dizzy Gillespie portò il sole dei caraibi nel bop degli Hipsters: una big band che valorizzò con la ritmica di Chano Pozo le altissime qualità di Dizzy come solista, compositore, band leader e mattatore sul pacoscenico



Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]