Radio Città Fujiko»Musica

Bologna dal vivo

Una panoramica dei prossimi appuntamenti musicali a Bologna dal 20 al 26 marzo.


di redazione
2016_MILBURN_180116.article_x4.jpg

Concerti per tutti i gusti, assolutamente da non perdere!

Martedì 21 al Locomotiv Club l’esclusivo dj set che vede sul palco Dj Am:Pm aka Digital Monkey Beat con lo storico leader dei Negrita Pau.

Al Bravo Cafè Teo Ciavarella and Friends feat. Nicoletta della Corte. Il pianista jazz ha studiato a Bologna dove svolge ancora attività professionale e didattica. Ha collaborato con Enzo Jannacci, Lucio Dalla e Paolo Conte ed è stato fondatore dell’Alma Jazz Orchestra.

Mercoledì 22 tre gruppi si alternano al Bravo Cafè. Aprono gli Avanzi di Balera, un intreccio di influenze, stili e culture con l’unico scopo di non fermare mai il ballo. Seguono poi i 44 Blues e i Giallo Blues, tra pezzi originali e rivisitazioni degli artisti che più li hanno influenzati, senza mai perdere di vista il blues.

Giovedì 23, rimanendo al Bravo Cafè il trombettista jazz Jimmy Owens. Nel corso della sua carriera ha suonato con Charles Mingus, Dizzy Gillespie, Herbie Mann e tanti altri e dal 1969 ha fondato i Jimmy Owens Plus.

Al Locomotiv Club si assiste al concerto di Edda. Storico cantante dei Ritmo Tribale, si è concesso una lunga pausa dalla musica e dalla vita sociale, tornando nel 2008 come solista. Lo scorso febbraio ha pubblicato Graziosa Utopia, disco maturo, forte e disperato, ricco di suggestioni, spiritualità, provocazioni e amore.

Al Freakout Club dagli Stati Uniti la band pop punk The Ataris. Sulla scena dal 1995, della formazione originale oggi rimane solo Kris Roe. Nel 2013 sono tornati per un tour di celebrazione di So Long, Astoria, il loro album più famoso e stanno viaggiando in Italia per quattro date esclusive. Aprono i concerti gli svizzeri Slimboy.

Venerdì 24 al Locomotiv Club i Nerve. Nati dall’idea del batterista svizzero Jojo Mayer in occasione del Prohibited Beats a New York negli anni ‘90, erano all’inizio un progetto che univa dj, visual art e musica. Oggi sono una vera e propria jam band di musica elettronica che propone di volta in volta live spettacolari, intrisi del divertimento e della noncuranza del rock n’ roll.

Venerdì 24 al Covo Club l’indie rock britannico dei Milburn. La stagione dorata della loro carriera fu quella che vide la pubblicazione dei loro unici album di studio tra il 2006 e il 2007, opere che influenzarono grandi band della nostra generazione come gli Arctic Monkeys. Sembrava quindi che la band sarebbe rimasta per sempre silente e relegata ad influenzare le nuove reclute, ma dopo le continue ed insistenti richieste dei fan, i Milburn sono tornati nel 2016 con quattro concerti sold out in patria, un unico singolo inedito e un tour che li porta oggi a Bologna. In chiusura l’aftershow Cool Britannia che ripercorre i successi musicali made in UK.

Al Bravo Cafè, invece, Sara Zaccarelli Band, la cantate di origine bolognese dotata di un possente e graffiante timbro vocale black che utilizza con grande eclettismo interpretando blues e soul. Una formazione groovy che vede Rita Girelli al basso, Matteo Monti alla batteria e Lorenzo Assogna alla chitarra.

Alla Cantina Bentivoglio una notte di jazz con Gianni Daga Special Quartet. Daga alla chitarra, Adriano Pancaldi al sax tenore, Giovanni Urbano al basso e Fabio Grandi alla batteria.

Sabato 25 al Covo Club Grandi Successi il nuovo progetto del duo formato da Angelo Sindaco e Carlo Moretti, che ne riassume le esperienze in una nuova chiave elettronica. I ritmi serrati della techno lasciano spazio ad atmosfere dilatate e free-form. Sindaco produce musica elettronica dagli anni ‘80 e fu il primo dj tecno a Bologna nel 1994. Moretti, invece, ha iniziato aprendo i concerti di band come Killing Joke e James Chance, integrando negli anni il punk all’elettronica sperimentale. Segue l’aftershow punk, new wave e dark wave Radio 80 con Mortimer, Peccia e Tetro in consolle.

Al Locomotiv Club un’altra serata di elettronica con Nathan Fake. Il musicista ha da giovanissimo raggiunto il successo entrando nella storia del genere a soli vent’anni con il singolo Outhouse. Negli ultimi anni si è specializzato con remix che toccano Radiohead, Clark e Jon Hopkins. Sul palco anche After Crash, duo bolognese di Francesco Cassino e Nicola Nesi. #Lostmemories è il loro esordio, un inno alla musica e all’esistenza, anche nelle sue manifestazioni negative.

Al Bravo Cafè, Mike Alfieri Quartet. Sassofono, clarinetto e flauto sono le specialità di questo dinamico musicista jazz.

Alla Cantina Bentivoglio, Marcello Molinari Quartet. La formazione che cambia di continuo leadership ha appena passato il testimone al batterista Molinari e prevede poi Andrea Ferraio al sassofono, Andrea Calì al pianoforte e Giannicola Spezzigu al contrabbasso.

Domenica 26 sempre al Bravo Cafè, Davide Polazzi. Nome noto ai frequentatori del locale, il chitarrista si presenta oggi in veste solista.

Per quanto riguarda i concerti in provincia segnaliamo:

Per venerdì 24 al Teatro Alice Zeppilli di Piave di Cento Adam Evald, il compositore che trasporta l’eleganza e la raffinatezza della musica classica nel pop, delineando infinite mappe sonore per le emozioni. In concerto è seguito dal suo fedele ensamble da camera.

Al Circolo Bunker di San Giovanni in Persiceto Nohaybandatrio, trio caratterizzato da una grande peculiarità che lo trasforma in un sestetto. Ogni musicista suona infatti due strumenti: basso e chitarra, batteria e percussioni, sax e live electronics. Questo permette loro di sostenere più generi fondendoli insieme, evitando l’uso di tracce pre-registrate e rendendo lo spettacolo ancora più sensazionale.

Al Bardamu di Caldarena di Reno i Phono Emergency Tool. Get the Pet è il terzo disco: esplosive e irrequiete songs rock british sostenute da perfezione tecnica. Brani ibridi, ricchi di fermenti sonori, echi di Beatles e della generazione beatnik.

Sabato 25 al Teatro Comunale di Dozza la cantante Luisa Cottifogli. Diplomata in canto e in recitazione, ha lavorato come soprano dedicandosi poi ad altre sonorità e vocalità con l’opera contemporanea e con il jazz. Molti suoi live prevedono l’utilizzo di installazioni video. Ha inciso con Andrea Parodi, Lucio Dalla e Pfm.

Nella stessa location, ma domenica 25 il batterista jazz Massimo Manzi insieme al contrabbassista Roberto Bartoli.

Buona musica a tutti!

Sara Fulgheri

(nella foto: Milburn)

Tags: Bologna, Musica, Live

Ora in onda

Dalle 18,00 alle 20,00 di ogni Sabato pomeriggio va in onda: Radio Gran Cassa conducono e mixano Andrea Gozza e Pelè

Musica di tutti i generi che si accompagna anche con l'aperitivo; meglio se Pignoletto frizzante dei colli. Capitano ospiti e collegamenti. Periodicamente il Maestro Placenta tenta di battere se stesso nel record dell'acuto più lungo nell'interpretazione di Granada...olè! Insomma può succedere di tutto !!

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]