Radio Città Fujiko»Notizie

Lo sgombero della “XXI Aprile”

In corso lo sgombero dello stabile occupato nei giorni scorsi da Asia-Usb.


di redazione
Categorie: Movimento, Casa
casa.jpg

Da questa mattina i carabinieri hanno cominciato a sgomberare lo stabile per la mancanza dei requisiti di sicurezza dell’impiantistica e portato via due inquilini migranti che non erano in possesso dei documenti. Il Comune non ne sarebbe stato informato del blitz.

Sono in corso le operazioni di sgombero da parte di Polizia e Carabinieri della “Casa popolare XXI Aprile 1945″, l’ex Istituto Beretta occupato tre settimane fa da Asia Usb e dal collettivo degli Abitanti Resistenti, pochi giorni dopo lo sgombero della precedente occupazione di Via Achillini.

Il Blitz dei carabinieri è stato giustificato per mancanza dei requisiti di sicurezza dell’impiantistica, ma tale motivazione non risulta dagli atti. L’assessorato al Welfare, contattato da Asia-Usb, ha riferito che si tratterebbe di uno sgombero giudiziario di cui il comune è venuto a conoscenza solo questa mattina. L'assessore Frascaroli si è recata sul posto e ha dato avvio a una trattativa con il sindacato di base degli inquilini e gli occupanti dello stabile.

Tutti gli inquilini invitano la cittadinanza a recarsi presso lo stabile di Via XXI aprile 15 per solidarizzare, soprattutto dopo che le forze dell'ordine hanno portato via due migranti che non erano in possesso dei documenti.


Ascolta l'intervista a Federico Orlandini di Asia-usb

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]