Radio Città Fujiko»LastMinute

Lastminute week end 16/17 febbraio

Lastminute, la rubrica quotidiana di Radio Città Fujiko dedicata agli appuntamenti musicali, culturali e cinematografici della città


di redazione musicale
last minute definitivo.JPG

In onda da lunedì a venerdì dalle 18.40 e il sabato alle 12.50 per un costante aggiornamento sugli eventi previsti a Bologna. 

Gli appuntamenti da non perdere, previsti per sabato 16 e domenica 17 febbraio:


Sabato 16 Febbraio

Musica

Candy Bar (Via del Pratello, 96/e) - Dalle 23.00 SERATA PUNKDjset Punk/Glam/Rock/New Wave con Robbi e Lo Bue. 

Lab16 (Via Zamboni 16/D) - Alle 22.00 i Black Lithium in concerto. E dopo il concerto la musica continua fino a notte fonda col dj set di Pasca Dj.

Estragon Club  - Alle 23.00 DJset di Shantel – alias Stefan Hantel, il poliedrico musicista e produttore – king of the Balkan dancefloor (Mondomix). Shantel ha portato le sonorità selvagge dell’Est europeo nel mondo dei club, cominciando la sua rivoluzione stilistica dopo un viaggio in Bucovina. A seguire Fujiko Night con Mingo DJ. Ingresso 5 euro.

BenTiVoglio Club - THE 50MILA FESTIVAL - ISSUE #5 - LOVE ME DO, Alle 21.00 live di Howlin’ Lou and His Whip Lovers Sono una delle realtà del panorama Rock’n'Roll anni 50 italiano più richieste. A seguire Djset di RESIDENT DJS RECORD HOP. Ingresso 5 euro. 

Bardamù (Via Roma 12/a, Calderara di Reno) - alle 22.30 concerto di Ka Bizzaro, tributo a Rino Gaetano. 

Covo Club (Viale Zagabria 1) - Live dei KARIBEAN, la sorprendente indie surf band italiana presenta il nuovo lavoro Andersen. Aprono il concerto i NU BOHEMIEN,  tre ventenni, provenienti dal basso Veneto. Presentano il loro primo album  ”La Consuetudine Del Sentito Dire”. A seguire dj set by Good Vibration: From The Beatles to The Beatles, il party più ‘old school’ del Covo vi farà viaggiare tra la Swinging London  beat e la California surf rock degli anni ’60, ripercorrendo la carriera dei Fab Four.

Caos Club (Via Zanardi 84/3) - Dalle 22.00 concerto delle DIAMOND BEAST il primo ed unico tributo europeo interamente femminile al più celebre gruppo della scena heavy metal: gli Iron Maiden. After Show HardRock Metal Dj set GIANNI from TRANSILVANIA. Ingresso intero 5€. 

Arterìa (Vicolo Broglio 1/E) - Alle 22.00 Live SKA J (ska/jazz) La band veneziana propone musica jazz arrangiata in chiave afro-americana. La strumentazione è acustica ed è formata da voce, batteria, chitarra, contrabbasso, due sax e un trombone. Dopo l’esordio del 2003 pubblicano dieci cd, suonano al carnevale di Venezia in piazza San Marco e si fanno conoscere grazie a numerosi live facendo da spalla tra gli altri anche agli New York Ska Jazz Ensemble. 

Sottotetto Sound Club (Via Viadagola 16) - Concerto dei Sentinel Sound. Tra i sound europei più forti di tutti i tempi, l'unico sound europeo ad aver vinto a New York il World Clash nel 2005 battendo sound del calibro di Mighty Crown, Bass Odyssey, Black Kat, direttamente dalla Germania. 

Freakout Club (Via Emilio Zago 7/c) - Alle 22.00 live di WEIRD OMEN (Francia - PsychGarage). Ingresso riservato ai soci AICS, costo tessera 8 euro.

TPO  (Via Casarini 17/5)-  Alle 22.00 CHEAP – CALL4PARTY, live dei 2pigeons in collaborazione con l'etichetta indipendente La Fabbrica, il djset di Homework + Boxeur The Coeur, info desk per partecipare alla call4artist e conoscere in anteprima le attività del festival. Entry 5 euro – no tessera.

Bravo Caffè (Via Mascarella, 1)- dal vivo GIULIO DI NOLA – NAPOLI - NEW YORK E RITORNO.

Cantine Bentivoglio (Via Mascarella 4/b)- Border Live Snappy Jazz at Weekend Zone Quartet, special guest Stefania Rava.

Eventi


Libreria Trame (Via Goito 3/C)- Alle 11.30 presentazione aperitivo del libro di Eleonora Mazzoni "Le difettose" (Einaudi).L'autrice ne parlerà con Franco Foschi."Le difettose" è un libro che parla del mistero della vita, del tempo che passa e delle occasioni che si mancano, dei desideri, della difficoltà di esaudirli, del perché li perseguiamo e pagando quali prezzi, del perché li abbandoniamo. Di come mai la nostra volontà a volte non basta a portare a termine quello che ci prefiggiamo. E del rapporto che instauriamo con quell'imponderabile che regola le nostre vicende e che possiamo chiamare sorte, destino, karma, Dio. 

Portico dei servi (Strada Maggiore, 43)- Alle 16.00 la Cineteca di Bologna presenta LA BOLOGNA DI PASOLINI. Una passeggiata attraverso i luoghi della città che hanno avuto un significato particolare nella vita e nella formazione di Pasolini. Alcuni dei quali hanno ispirato i suoi versi e il suo cinema: dal Portico dei Servi, in cui girò alcune scene dell'Edipo Re alla Libreria Nanni sotto il cosiddetto Portico della Morte ("il più bel ricordo di Bologna"). Il tour si concluderà nell'attuale sede del Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini, presso la Biblioteca Renzo Renzi della Cineteca in cui sono conservati i documenti originali relativi ai suoi film: foto di scena, sceneggiature, ritagli di stampa, e rari documenti video, di cui saranno mostrati alcuni estratti. (Per maggiori info cliccare qui)


Teatro

Teatro Arena del Sole  (Via Indipendenza 44) - Dal 14 al 17 febbraio SERVO DI SCENA di Ronald Harwood. Traduzione Masolino D'Amico , con Franco Branciaroli e Tommaso Cardarelli,regia di Franco Branciaroli. Servo di scena è uno dei più celebri testi teatrali di Ronald Harwood, drammaturgo premio Oscar per la sceneggiatura del Pianista di Roman Polanski, che ha curato anche l’adattamento cinematografico dell’omonimo film del 1983 di Peter Yates. Un appassionato omaggio all’Inghilterra e a Shakespeare, ma soprattutto un inno al teatro e alla sua gente, alla sua insostituibilità e capacità di resistere in tempi difficili. Con tono ironico, la pièce affronta, tra camerini e palcoscenico, le rocambolesche vicende di una precaria compagnia di provincia e un grande attore al tramonto, il quale deve la sua sopravvivenza alle cure costanti del suo umile servo di scena. Uno spettacolo ritagliato sulla figura di un attore di grande carisma come Franco Branciaroli. (Per info e costi cliccare qui ).

Teatro delle Moline  (Via delle Moline 1) - Dal 13 al 16 febbraio PORCO MONDO drammaturgia Francesca Macrì e Andrea Trapani - regia Francesca Macrì - con Aida Talliente e Andrea Trapani. una produzione Biancofango, La Corte Ospitale, Officina 1011 di Triangolo Scaleno Teatro. Nata nel 2005 dall'incontro tra la drammaturga e regista Francesca Macrì e l’attore-autore Andrea Trapani, la compagnia Biancofango porta in scena il suo nuovo lavoro. Al chiuso di una stanza-gabbia-tomba, una Marilyn da quattro soldi celebra per il suo uomo la festa di Natale. Ha organizzato tutto o forse segue solo l’istinto di una notte. Lui la segue perché non riuscirebbe a fare nient’altro, perché di questo porco mondo, di questa porca città, è il primo degli abitanti. E accecato da desideri e sensi di colpa, scopre, sulla sua pelle, che a volte amare significa divorare… Una messa in scena tagliente e un’interpretazione fisica per raccontare una disperata vita di coppia dove l’ossessione trova rimedio nel frastuono dell’incomunicabilità. (Per info e costi cliccare qui).

Teatro Duse (Via Cartolerie, 42)Dal 15 al 17 Febbraio RAIN MAN. Il film vincitore di 4 premi Oscar che nel 1988 ha commosso il mondo grazie alle celebri interpretazioni di Tom Cruise e Dustin Hoffman approda ora alla scena. Ottimi interpreti, una scenografia poliedrica e l'intensa colonna sonora originale sono gli ingredienti di questa raffinata trasposizione, per la regia di Saverio Marconi. (Per info e costi cliccare qui ).

Teatro delle Celebrazioni (Via Saragozza 234) -  Il 15 e il 16 febbraio va in scena VARIE-ETA', spettacolo musicale di Massimo&Alessandro Lopez. Regia di Massimo Lopez con la Big Band Jazz Company. Un viaggio nelle varie - età dello spettacolo che hanno lasciato tracce indelebili nel tempo, rivisitate in un repertorio musicale dove il jazz e lo swing, nel quale Massimo Lopez veste bene le caratteristiche di cantante crooner, si fondono in una gradevolissima sequenza di indimenticabili evergreen americani ed italiani dagli anni ’30 ai giorni nostri eseguiti con l’accompagnamento della Big Band Jazz Company ed i pregevoli arrangiamenti del Maestro Gabriele Comeglio che da molti anni affianca l’artista nelle sue scelte musicali. Ad accompagnarci in questo percorso troviamo anche Alessio Schiavo, attore, validamente al fianco di Massimo Lopez sul palcoscenico del Varie-età assieme ai due ballerini Manuela Scravaglieri e Felice Lungo. (Per info e costi cliccare qui ).

Teatro Dehon  (Via Libia 59) - Dal 15 al 17 Febbraio la Compagnia Teatro Belli presenta Diana de Toni, Francesca Bianco, Anna Casalino e Monica Belardinelli in CASALINGHE SOCIAL CLUB di Rosa A. Menduni e Roberto de Giorgi. Per la regia d Carlo Emilio Lerici. (Per info e costi cliccare qui ).

ITC Teatro di San Lazzaro (Via Rimembranze, 26)- Alle ore 21.00 la grande Giuliana Musso porta in scena LA FABBRICA DEI PRETI, spettacolo che indaga la situazione di una categoria tra le più frequentate e le meno conosciute della nostra società: i preti.«I seminari degli anni ’50 e ’60 hanno formato una generazione di preti che oggi si appresta ad andare in pensione. Una generazione che fa il bilancio di una vita. Una vita da preti che ha attraversato la storia contemporanea e sta assistendo al crollo dello stesso mondo che li ha generati.» (Per info e costi cliccare qui)

Cinema

Cinema Lumière (Via Azzo Gardino 65)

  • Sala Officinema/Mastroianni

- Ore 16.00VITA DI PI (3D), (Life of Pi, Cina-USA/2012) di Ang Lee (127'). Undici non scontate nomination all'Oscar per un film che è pur sempre la storia dei 227 giorni trascorsi in mare da un diciassettenne indiano, naufrago su una scialuppa di salvataggio, in sola compagnia d'una tigre del Bengala. Sentendosi le spalle ben protette da un best-seller mondiale e da una produzione sontuosa, e lo spirito tonificato dalla sfida di usare il 3D ancor di più e ancor meglio di Avatar e di Hugo, un regista ad intensa vocazione narrativa come Ang Lee organizza una vera progressione sentimentale, una favola di formazione nel bel mezzo di un oceano che ci sciaborda tutt'intorno esotico, simbolico, profondo, punteggiato di isole e molto blu. (Per info sulle programmazioni cliccare qui)

- Ore 18.30: ARGO, (USA/2012) di Ben Affleck (120'). Iran, 1979. I rivoluzionari assaltano l'ambasciata americana e prendono in ostaggio gli impiegati. Sei riescono a fuggire e si rifugiano presso l'ambasciatore canadese. Come farli uscire dal paese? Il piano dell'agente CIA Tony Mendez è quanto meno improbabile: fingere, complice Hollywood, la produzione di un kolossal di fantascienza da girare in Iran. Alla sua terza prova da regista, Affleck dirige un film che ha il ritmo, la tensione e il côté visivo di un thriller politico anni Settanta, con contrappunti ironici nella rappresentazione dell'industria del cinema. Da una storia vera.(Per info sulle programmazioni cliccare qui). 

- Ore 20.45/22.40BELLAS MARIPOSAS (Italia/2012) di Salvatore Mereu (100'). Le belle farfalle sono Cate e Luna, adolescenti che sbocciano e sfidano destini segnati e amano e nuotano in una periferia cagliaritana usurata e incolore, liquidazione insolitamente ferma di ogni iconografia turistica o arcaico-agreste. Tratto dal romanzo postumo di Sergio Atzeni (pubblicato nel 1996, condivide qualcosa, quanto a personaggi e sfondi, con il recente bestseller Acciaio di Silvia Avallone), prodotto da Gianluca Arcopinto e presentato a Venezia 2012, il film di Salvatore Mereu ha avuto un'accoglienza entusiasta in Sardegna ma ha dovuto poi affidarsi a una distribuzione nazionale 'autarchica'. Lo presentiamo in un 'doppio programma' dedicato al miglior cinema indipendente italiano, convinti che si tratti, come molti hanno scritto, di una delle "più belle sorprese" dell'anno. (Per ulteriori info cliccare qui ). 

  • Sala Scorsese

- Ore 16.30/18.30/20.30: proiezione di PROMISED LAND, (USA/2013) di Gas Van Sant (106').Nell'anno del debutto da Oscar del sodale Ben Affleck con Argo, questa storia tutta americana di contadini in crisi allettati dai dollari di un colosso della trivellazione doveva essere la prima volta dietro la macchina da presa anche per Matt Damon. Ma qualcosa deve essere andato storto e il talentuoso attore e sceneggiatore ha deciso di chiamare in soccorso il vecchio amico Van Sant, ricostruendo la fortunata accoppiata di Will Hunting, Aspettando Forrester e Gerry. In America il film ha suscitato molte polemiche a causa della presunta demonizzazione del fracking idraulico, tecnica fortemente criticata da molti attivisti e al centro di grandi interessi negli States. Atmosfere alla Frank Capra e caratterizzazioni degni dei fratelli Coen in un film che tocca temi-chiave dell'economia globale, dalla sopravvivenza delle comunità di provincia di fronte all'arrembaggio delle multinazionali, alla salvaguardia dell'ambiente. Sceneggiato dallo stesso Damon e dal coprotagonista John Krasinski a partire da un'idea di Dave Eggers. (Per info sulle programmazioni cliccare qui)

- Ore 22.00: proiezione di DJANGO UNCHAINED (USA/2012) di Quentin Tarantino (165'). (Per info sulle programmazioni cliccare qui ).

 

Domenica 17 febbraio


Eventi

la Feltrinelli VIllage (Via Marilyn Monroe, 2 zona a B)- Alle 16.00 presentazione di "Anita friggeva d'amore" di Marta Casarini. L'autrice racconta l'educazione sentimentale di Anita attraverso gli insegnamenti dell'adorato nonno chef. Il suo sogno? Riunire la famiglia attorno a un grande banchetto.

Teatro

Teatro Arena del Sole (Via dell'Indipendenza 44) - Dal 14 al 17 febbraio SERVO DI SCENA di Ronald Harwood. Traduzione Masolino D'Amico , con Franco Branciaroli e Tommaso Cardarelli,regia di Franco Branciaroli. Servo di scena è uno dei più celebri testi teatrali di Ronald Harwood, drammaturgo premio Oscar per la sceneggiatura del Pianista di Roman Polanski, che ha curato anche l’adattamento cinematografico dell’omonimo film del 1983 di Peter Yates. Un appassionato omaggio all’Inghilterra e a Shakespeare, ma soprattutto un inno al teatro e alla sua gente, alla sua insostituibilità e capacità di resistere in tempi difficili. Con tono ironico, la pièce affronta, tra camerini e palcoscenico, le rocambolesche vicende di una precaria compagnia di provincia e un grande attore al tramonto, il quale deve la sua sopravvivenza alle cure costanti del suo umile servo di scena. Uno spettacolo ritagliato sulla figura di un attore di grande carisma come Franco Branciaroli. (Per info e costi cliccare qui ).

Teatro ITC di San Lazzaro (Via Rimembranze 26, San Lazzaro di Savena) - Alle 16.00 C'ERA UNA VOLTA...IL LIBRO: L'ORSETTO DI PEZZA, con Lucia Gadolini e Ida Strizzi, regia di Vincenzo Picone.  Perché sono al mondo? Qual è il mio scopo in questa città? A cosa servo? Queste sono le domande che un orsetto lavabile inizia a farsi un bel giorno riflettendo sulla sua vita, un po’ diversa da quella degli altri. Ma le risposte che comincia a collezionare sembrano tutte deluderlo e soprattutto renderlo sempre più triste... Sembra che non ci sia un vero motivo per cui sia al mondo o, forse, deve semplicemente capirlo... Il racconto esplora il tema della diversità senza mai privare il lettore di una giusta dose d’ironia: una storia semplice e magica come la poesia. (Per info e costi cliccare qui)

Teatro Duse (Via Cartoleria 42)- Dal 15 al 17 Febbraio RAIN MAN. Il film vincitore di 4 premi Oscar che nel 1988 ha commosso il mondo grazie alle celebri interpretazioni di Tom Cruise e Dustin Hoffman approda ora alla scena. Ottimi interpreti, una scenografia poliedrica e l'intensa colonna sonora originale sono gli ingredienti di questa raffinata trasposizione, per la regia di Saverio Marconi. (Per info e costi cliccare qui ).

Teatro Dehon  (Via Libia 59) - Dal 15 al 17 Febbraio la Compagnia Teatro Belli presenta Diana de Toni, Francesca Bianco, Anna Casalino e Monica Belardinelli in CASALINGHE SOCIAL CLUB di Rosa A. Menduni e Roberto de Giorgi. Per la regia d Carlo Emilio Lerici. (Per info e costi cliccare qui ).


Cinema

Cinema Lumière 

  • Sala Officinema/Mastroianni

- Ore 16.00: ERNEST & CELESTINE, (Francia/2012) di Stéphane Aubier, Vincent Patar e Benjamin Renner (79'). All'origine di questo delizioso film d'animazione, presentato alla Quinzaine des Realisateurs di Cannes 2012, ci sono i libri disegnati da Gabrielle Vincent tradotti in molti paesi del mondo. Gli stessi che Daniel Pennac, autore della sceneggiatura, leggeva negli anni Ottanta a sua figlia. L'incontro 'impossibile' tra una topolina aspirante pittrice del 'mondo di sopra' e un orso è un poetico invito alla tolleranza e all'abbattimento di tutti i pregiudizi.Animazione. Dai 4 anni in su (Per info sulle programmazioni cliccare qui)

Ore 18.15:  ARGO, (USA/2012) di Ben Affleck (120'). Iran, 1979. I rivoluzionari assaltano l'ambasciata americana e prendono in ostaggio gli impiegati. Sei riescono a fuggire e si rifugiano presso l'ambasciatore canadese. Come farli uscire dal paese? Il piano dell'agente CIA Tony Mendez è quanto meno improbabile: fingere, complice Hollywood, la produzione di un kolossal di fantascienza da girare in Iran. Alla sua terza prova da regista, Affleck dirige un film che ha il ritmo, la tensione e il côté visivo di un thriller politico anni Settanta, con contrappunti ironici nella rappresentazione dell'industria del cinema. Da una storia vera. (Per info sulle programmazioni cliccare qui)

Ore 20.30:BELLI E DANNATI, (My Own Private Idaho, USA/1991) di Gus Van Sant (99'). Van Sant rivede e rilegge l'Enrico IV di Shakespeare nell'amicizia tra un ragazzo narcolettico che in strada c'è nato e un altro che la strada l'ha scelta per ribellarsi alla figura ingombrante del padre. Al gergo sboccato dei marchettari e dei dropouts si mischiano i pentametri giambici del Bardo. Se Keanu Reeves rientrerà nei ranghi ovattati della borghesia, per Mike-River Phoenix non ci sarà altro che l'asfalto bollente di un irraggiungibile Idaho. (Per info sulle programmazioni cliccare qui)

Ore 22.30: DRUGSTORE COWBOY, (USA/1989) di Gus Van Sant (99'). Leader di una piccola banda di reietti tossicomani, Matt Dillon trascorre le giornate svaligiando con spensieratezza e delirio d'onnipotenza i drugstore e le farmacie di Portland. L'amore, la comunità di recupero, il lavoro: solo illusioni di salvezza di una vita randagia scandita dai picchi ematici dell'eroina. Dal romanzo autobiografico di James Fogle, il film più cinico e pessimista di Van Sant. Il cameo di William S. Borroughs, vecchio prete tossicomane, è dichiarazione d'amore e di poetica. (Per info sulle programmazioni cliccare qui)

Sala Scorsese

Ore 16.30/18.30/20.30/22.30: PROMISED LAND, (USA/2013) di Gas Van Sant (106'). Nell'anno del debutto da Oscar del sodale Ben Affleck con Argo, questa storia tutta americana di contadini in crisi allettati dai dollari di un colosso della trivellazione doveva essere la prima volta dietro la macchina da presa anche per Matt Damon. Ma qualcosa deve essere andato storto e il talentuoso attore e sceneggiatore ha deciso di chiamare in soccorso il vecchio amico Van Sant, ricostruendo la fortunata accoppiata di Will Hunting, Aspettando Forrester e Gerry. In America il film ha suscitato molte polemiche a causa della presunta demonizzazione del fracking idraulico, tecnica fortemente criticata da molti attivisti e al centro di grandi interessi negli States. Atmosfere alla Frank Capra e caratterizzazioni degni dei fratelli Coen in un film che tocca temi-chiave dell'economia globale, dalla sopravvivenza delle comunità di provincia di fronte all'arrembaggio delle multinazionali, alla salvaguardia dell'ambiente. Sceneggiato dallo stesso Damon e dal coprotagonista John Krasinski a partire da un'idea di Dave Eggers. (Per info sulle programmazioni cliccare qui)

 

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]