Radio Città Fujiko»LastMinute

Lastminute week end 13/14 aprile

Lastminute, la rubrica quotidiana di Radio Città Fujiko dedicata agli appuntamenti musicali, culturali e cinematografici della città


di redazione musicale
LastMinute_livebo.jpg

In onda da lunedì a venerdì dalle 18.40 e il sabato alle 12.50 per un costante aggiornamento sugli eventi previsti a Bologna. 

Last Minute è realizzato in collaborazione con LiveBo.it, il nuovo portale di eventi e cultura a Bologna. 

Gli appuntamenti da non perdere, previsti per sabato 13 e domenica 14 aprile:

Sabato 13 Aprile

Musica


Lab16 (Via Zamboni 16/d)- a partire dalle 22.00, il live dei Quasar. E dopo il concerto la musica continua fino a notte fonda col dj set di Pasca Dj.

Covo Club   (Viale Zagabria 1) - Live di The Felines (Dan – indie rock – Hei Girl!). In apertura The Dancers. The Felines è un trio Danese tutto al femminile di garage rock che presenterà in concerto il suo Ep di debutto. Afterparty by Good Vibrations FROM THE BEATLES TO THE BEATLES. Il party più vintage del Covo vi farà viaggiare tra la Swinging London  beat e la California surf rock degli anni ’60, ripercorrendo la carriera dei Fab Four.

Bardamù (via Roma 12/A – Calderara di Reno)- ore 22.30 concerto di Nena and the Superyeahs, band electro-rock-pop bergamasca.  

Arterìa  (Vicolo Broglio 1/E) - INTO THE GROOVE presenta dalle 22.00 Dj Set SUITE DELUXE PARTY EXPERIENCE II. A distanza di pochi mesi dall’uscita del mixtape Suite Deluxe, Madkid & Shablo saliranno sul palco di Arteria con Biggie Bash, voce della crew esplosiva Boomdabash e il rapper Johnny Marsiglia, senza dubbio uno dei migliori talenti della scena italiana in circolazione, per il secondo party di presentazione del loro cd. Verranno inoltre distribuite gratuitamente un po’ di copie nel corso della serata
Afetr set by Madkid – Shablo – Biggie Bash – Johnny Marsiglia. 

Bravo Caffè  (Via Mascarella, 1) - dal vivo LORENZO CAMPANI DAVIDE POLAZZI. 

Cantina Bentivogli (Via Mascarella 4/b) - BORDER LIVE SNAPPY JAZZ AT WEEKEND presenta ANDREA CALI’ TRIO. 

Candy Bar  (Via del Pratello, 96/e)- Dalle 22.00 LIVE DI SIXTH JUNE (Electro Dark from Berlin) + Kreativ In Den Bonden live a Bologna. Il duo Serbo di base a Berlino sarà a Bologna Sabato 13 Aprile h 22.00 live al CandyBar via del Pratello, 96 ad aprire i Kreativ In Den Bonden Elettro Wave da Milano.Il concerto sarà a numero chiuso verranno venduti al massimo 70 biglietti. Ingresso 10 euro. Prevendita 8 euro.

Sottotetto Soundclub (Via Viadagola, 16)- A partire dalle 22.00 live di Mr. Lieutenant Stitchie, una leggenda del raggamuffin a livello internazionale nonchè uno dei precursori della dancehall moderna con il suo fast deejaying, una particolare tecnica di canto molto vibrante e coinvolgente.In dancehall, prima e dopo il live showcase, uno dei dj più affermati nella penisola e vincitore di numerosi soundclash, Mr PUSHMAN.Per tutti i reggae & dancehall addicted una serata di good vibes assolutamente da non perdere!!!!!!

Estragon (Via Stalingrado, 83) - Alle 22.30 AFRICA UNITE live. Babilionia e Poesia Tour 2013
in formazione originale del 1993 con Max Casacci, Bunna, Papa Nico, Madaski, Cato, Parpaglione, Pollone, Tavella. Aftershow Fujiko Night con Mingo Dj. 

Locomotiv Club (Via Sebastiano Serlio, 25) - a partire dalle 22.00 APPINO + THE CRAZY CRAZY WORLD OF MR. RUBIK live + MISS NINA VEGAS djset. 

Club BenTiVoglio (La Scuderia - Piazza Verdi 2)- SASHA GREY DJ SET + Husband LIVE. 


Eventi

Libreria Coop. Zanichelli (Piazza Galvani, 1/H) - Alle 17.00 incontro con Francesco Fumelli per la presentazione del libro LA VERA STORIA DI ALCIDE MANZU’ E CAMILLA ANCORA SENZA COGNOME. Camillo non ha un cognome perché è un bastardo ovvero è stato abbandonato alla nascita. Alcide Manzù è un barbiere, scorbutico e di poche parole. Ha bisogno di un aiuto in bottega e sceglie proprio lui, il più silenzioso tra i bastardi del convento. È abituato a obbedire, Camillo, parla poco e lavora molto. E presto rivela ben altri talenti: è capace di perdersi nella pittura con risultati sublimi. Ma la bellezza, si sa, scatena invidie, soprattutto tra le comari. Arriva poi un editto del Governatore che obbliga i tutori della legge a trovare un capro espiatorio, e il bastardo che dipinge meravigliosamente, ispirato per certo dal demonio, non può che essere il loro primo bersaglio. E così, in un intrecciarsi di piccole vicende e quotidiane viltà di paese, si sviluppa il rapporto tenero e surreale tra Alcide e Camillo, fino all’arrivo di una Cometa che dovrebbe cambiare le sorti di tutti…  

Libreria delle Donne di Bologna (V. San Felice 16a) - A partire dalle 17.30 incontro con Carolina Topini, giovane studiosa, riguardo alla sua tesi su Betty Friedan e "La Mistica della Femminilità". 

Libreria delle Trame (via Goito 3/C)- dalle 11,30 filastroccata per grandi e piccini: l'autrice Maria Beatrice Masella leggerà rime tratte dai due libri di filastrocche per genitori e bambini con due versi di lettura: “Bambini bambine e sapori / Famiglie a colori”  e  “Nannalibro / Libronanna” con le illustrazioni di Nicolas Gouny, i cd con musiche di Federico Squassabia, voce di Alfonso Cuccurullo e Alessandra Liparesi. 

Eight Cafè (Via delle Querce, 1/C - Anzola dell'Emilia)- Cena con delitto! Come in un thriller, suspense e mozzafiato, alla ricerca del colpevole. La serata sarà accompagnata come sempre dalla cena che per l'occasione presenterà: Bis di primi: lasagne radicchio, patate e prosciutto cotto - mezze penne pasticciate alla salsiccia. Secondo: bocconcini di tacchino ai funghi. Contorno: patate fritte. Dolce: panna cotta al caffè. Acqua e vino (1 bottiglia ogni 4 persone). Affrettatevi a prenotare allo 051 739835 oppure al 347 4537915 posti limitati. 

Portico dei servi (Strada Maggiore 43):  LA BOLOGNA DI PASOLINI. Una passeggiata attraverso i luoghi della città che hanno avuto un significato particolare nella vita e nella formazione di Pasolini. Alcuni dei quali hanno ispirato i suoi versi e il suo cinema: dal Portico dei Servi, in cui girò alcune scene dell'Edipo Re alla Libreria Nanni sotto il cosiddetto Portico della Morte ("il più bel ricordo di Bologna"). Il tour si concluderà nell'attuale sede del Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini presso la Biblioteca Renzo Renzi della Cineteca. (Per maggiori info cliccare qui)


Teatro

Teatro Arena del Sole (Via Dell'Indipendenza, 44) - Dal 4 al 14 aprile, in Sala Grande, ogni sera alle 21.00 e domenica alle 16.00 va in scena MISERIA E NOBILITA' di Nanni Garella da Eduardo Scarpetta - con Vito, Umberto Bortolani e Nanni Garella, con la regia Nanni Garella. Il mondo affamato, disperato, violento e allo stesso tempo vitale, ricco di fantasia e di speranze di Miseria e nobiltà viene ricreato sul palcoscenico dell’Arena da Nanni Garella che, dopo il grande successo ottenuto con Al dutåur di mât, torna a dirigere Vito e la compagnia di attori-pazienti psichiatrici di Arte e Salute in una commedia di Scarpetta, adattandola in bolognese dall’originale in lingua napoletana. Prosegue così il lavoro di Garella volto alla rivitalizzazione della lingua teatrale italiana attraverso la grande tradizione dialettale, e incentrato – costante da anni della sua attività artistica – sul tema delle diversità: diversità come handicap fisico o psichico, diversità come povertà ed emarginazione, ma anche diversità linguistica. (Per ulteriori info e costi cliccare qui). 

Teatro delle Celebrazioni (Via Saragozza, ) - Dal 12 al 13 aprile va in scena ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE - Nuova messa in scena, spettacolo di danza, liberamente ispirato al racconto di Lewis Carr. Coreografia, regia&scenografia di Francesco Nappa. La scelta di una nuova messa in scena, in forma di balletto, del celebre omonimo racconto di L. Carroll, affidandone la creazione a Francesco Nappa, nasce non solo da una sua proposta, radicata da molto tempo in una sua affascinata attrazione per questo testo, ma anche per la originalità di una impostazione che, pur in un vasto dominio della fantasia, fa emergere costante una modernità del racconto, in una dialettica tra senso e non-senso, duplice modalità di rapporto della propria esperienza nella vita che ci circonda, sia su di un livello reale che su un livello psicologico ed onirico, quali componenti costanti della costruzione dell’identità, specie nell’adolescenza. Fortemente legato alla parola, ma ugualmente stimolante per la potenza immaginifica, il viaggio metaforico di Alice ha sfidato teatranti e coreografi.(Per ulteriori info e costi cliccare qui).

Teatro Duse (Via Cartoleria, 42) - Dal 12 al 14 aprile, alle 21.00 va in scena Rumori fuori scena di Michael Frayn - regia Attilio Corsin. Rumori fuori scena è un piccolo gioiello, un meccanismo ad alta precisione in cui ogni elemento funziona in maniera perfetta, è una delle più interessanti operazioni di teatro nel teatro. La vicenda è incentrata sulle vicissitudini di una scalcinata compagnia di attori alle prese con una commedia degli errori farcita di sardine e porte che si aprono e chiudono. Nel mettere in ridicolo i tradizionali meccanismi della commedia classica (dallo scambio di ruoli all'agnizione finale), l'autore agisce con semplicità e grande carica ironica, senza stravolgere i canoni, ma contribuendo ad incrinarne la già fragile consistenza. Il testo è diviso in tre atti: nel primo assistiamo alle prove generali dello spettacolo, silenziosi invitati nascosti fra le poltrone del teatro; nel secondo assistiamo da dietro le quinte alle caotiche vicende della compagnia; nel terzo siamo finalmente spettatori di una drammatica rappresentazione. (Per ultieriori info e costi cliccare qui).

Teatro Dehon (Via Libia, 59) - Da venerdì 5 a domenica 21 Aprile, tutti i venerdì, sabato alle 21.00 e domenica  alle 16.00 va in scena l'AMLETO di William Shakespeare, per la regia di Piero Ferrarini. (Per ulteriori info e costi cliccare qui).


Cinema

Cinema Lumière (Via Azzo Gardino, 65)

  • Sala Officinema/Mastroianni

- Ore 16.00: proiezione di WOLF CHILDREN (Giappone/2012) di Mamoru Hosoda (117'). Ame e Yuki sono due bambini apparentemente normali, che conducono una vita semplice con la madre Hana. In realtà celano un inconfessabile segreto: il padre è un licantropo scomparso misteriosamente, e loro ne hanno ereditato la terribile proprietà metamorfica. Come educarli? L'animazione giapponese più importante dell'anno. Il talentuoso Hosoda firma una fiaba moderna, capace di raccontare il rapporto genitori-figli con emozionante libertà creativa. Animazione. Dai 12 anni in su. (Per ulteriori info cliccare qui).

  • Sala Scorsese

- Ore 16.00/18.00/20.15/22.30:proiezione di UN GIORNO DEVI ANDARE (Italia/2013) di Giorgio Diritti (110'). Giorgio Diritti sceglie il volto di Jasmine Trinca e la lontananza esotica dell'Amazzonia per raccontare il viaggio - reale e metaforico - della giovane Augusta. "La contraddizione con l'Occidente, con il nostro concetto dominante di felicità, è forte: abbiamo conquistato molto, per certi versi abbiamo - possediamo - tutto, eppure non è così scontato essere appagati e saper condividere con gli altri non solo la quotidianità, ma anche la nostra interiorità, spesso assoggettata a ritmi di vita innaturali, dove l'esterno è fortemente invadente" (Per ulteriori info cliccare qui).

(Per ulteriori info sulle programmazioni cliccare qui)

Domenica 14 Aprile


Musica

Bravo Caffè  (Via Mascarella, 1) - Dal vivo ANDREA AMATI CANTA DE ANDRE'

Europauditorium (Piazza della Costituzione, 4) - alle 21.00 CRISTIANO DE ANDRE' in "COME IN CIELO, COSI' IN GUERRA". Nello spettacolo proporrà le nuove canzoni accompagnato dalla sua band storica, ma ancora racconterà la sua storia con suo padre attingendo dall'immenso repertorio di Fabrizio. Cristiano è l'unico vero erede del patrimonio deandreiano che è ormai parte della storia della musica e delle letteratura italiane e che sicuramente è nelle radici di noi tutti. Con il nuovo "Come in cielo, così in guerra" inizia una nuova fase: Cristiano è un artista più maturo ed originale, pronto ad entrare a tutti gli effetti tra i grandi protagonisti della musica d'autore italiana. (Per maggiori info e costi cliccare qui )


Eventi

Feltrinelli Librerie (via dei Mille 12/a)- Alle 21.00 presentazione del libro Il metodo Crudele di Alessandro Berselli. l libro: tutto ruota intorno al sesso. E questo è un dato di fatto. E il celeberrimo dottor Sigmund Crudele, figlio di Hannibal, precursore dell'omonimo metodo, ne è ben consapevole. Pericolosi psicopatici, schizofrenici insicuri, fidanzate gelose, maniaci compulsivi: è questo l'universo di follia che contraddistingue l'irresistibile ambulatorio virtuale del più perfido dottore che la recente storia della neuropsichiatria ricordi. Crudele perché i suoi "consigli" portano il paziente a risultati opposti a quelli voluti... Un botta e risposta - che si svolge tutto in email - attraverso il quale ridere delle nostre miserie e, soprattutto, di quelle degli altri.

Teatro

Teatro Arena del Sole (Via Dell'Indipendenza, 44) - Dal 4 al 14 aprile, in Sala Grande, ogni sera alle 21.00 e domenica alle 16.00 va in scena MISERIA E NOBILITA' di Nanni Garella da Eduardo Scarpetta - con Vito, Umberto Bortolani e Nanni Garella, con la regia Nanni Garella. Il mondo affamato, disperato, violento e allo stesso tempo vitale, ricco di fantasia e di speranze di Miseria e nobiltà viene ricreato sul palcoscenico dell’Arena da Nanni Garella che, dopo il grande successo ottenuto con Al dutåur di mât, torna a dirigere Vito e la compagnia di attori-pazienti psichiatrici di Arte e Salute in una commedia di Scarpetta, adattandola in bolognese dall’originale in lingua napoletana. Prosegue così il lavoro di Garella volto alla rivitalizzazione della lingua teatrale italiana attraverso la grande tradizione dialettale, e incentrato – costante da anni della sua attività artistica – sul tema delle diversità: diversità come handicap fisico o psichico, diversità come povertà ed emarginazione, ma anche diversità linguistica. (Per ulteriori info e costi cliccare qui). 

Teatro Duse (Via Cartoleria, 42) -Alle 16.00 va in scena Rumori fuori scena di Michael Frayn - regia Attilio Corsin. Rumori fuori scena è un piccolo gioiello, un meccanismo ad alta precisione in cui ogni elemento funziona in maniera perfetta, è una delle più interessanti operazioni di teatro nel teatro. La vicenda è incentrata sulle vicissitudini di una scalcinata compagnia di attori alle prese con una commedia degli errori farcita di sardine e porte che si aprono e chiudono. Nel mettere in ridicolo i tradizionali meccanismi della commedia classica (dallo scambio di ruoli all'agnizione finale), l'autore agisce con semplicità e grande carica ironica, senza stravolgere i canoni, ma contribuendo ad incrinarne la già fragile consistenza. Il testo è diviso in tre atti: nel primo assistiamo alle prove generali dello spettacolo, silenziosi invitati nascosti fra le poltrone del teatro; nel secondo assistiamo da dietro le quinte alle caotiche vicende della compagnia; nel terzo siamo finalmente spettatori di una drammatica rappresentazione. (Per ultieriori info e costi cliccare qui). (Per ultieriori info e costi cliccare qui).

Teatro Dehon (Via Libia, 59) - Da venerdì 5 a domenica 21 Aprile, tutti i venerdì, sabato alle 21.00 e domenica  alle 16.00 va in scena l'AMLETO di William Shakespeare, per la regia di Piero Ferrarini. (Per ulteriori info e costi cliccare qui).


Cinema

Cinema Lumière (Via Azzo Gardino, 65)

  • Sala Officinema/Mastroianni

- Ore 16.00: proiezione di YUGO & LALA (Cina/2012) di Yunfei Wang (80'). Inaspettato campione d'incassi in patria, è il primo film d'animazione cinese in grado di competere con le mega produzioni internazionali. Il giovane regista indipendente Yunfei Wang ha creato una fiaba per bambini in computer grafica, aprendo le porte della fantasia al paradiso degli animali. Yugo, una bambina di dieci anni esperta di arti marziali, fugge di casa e si avventura nella foresta dove conosce di uno strano animale di nome Lala. L'incontro imprevisto la porterà alla scoperta di un mondo fantastico popolato da creature antropomorfe. Animazione. Dai 10 anni in su (Per ulteriori info cliccare qui).

  • Sala Scorsese

- Ore 16.00/18.00/20.15/22.30: UN GIORNO DEVI ANDARE (Italia/2013) di Giorgio Diritti (110'). Giorgio Diritti sceglie il volto di Jasmine Trinca e la lontananza esotica dell'Amazzonia per raccontare il viaggio - reale e metaforico - della giovane Augusta. "La contraddizione con l'Occidente, con il nostro concetto dominante di felicità, è forte: abbiamo conquistato molto, per certi versi abbiamo - possediamo - tutto, eppure non è così scontato essere appagati e saper condividere con gli altri non solo la quotidianità, ma anche la nostra interiorità, spesso assoggettata a ritmi di vita innaturali, dove l'esterno è fortemente invadente" (Giorgio Diritti). (Per ulteriori info cliccare qui).

(Per ulteriori info sulle programmazioni cliccare qui)

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]