Radio Città Fujiko»LastMinute

Lastminute martedì 5 marzo

Lastminute, la rubrica quotidiana di Radio Città Fujiko dedicata agli appuntamenti musicali, culturali e cinematografici della città


di redazione musicale
LastMinute_livebo.jpg

In onda da lunedì a venerdì dalle 18.40 e il sabato alle 12.50 per un costante aggiornamento sugli eventi previsti a Bologna. 

Last Minute è realizzato in collaborazione con LiveBo.it, il nuovo portale di eventi e cultura a Bologna.

Gli appuntamenti previsti per martedì 5 marzo

Musica

Cantina Bentivoglio  (Via Mascarella, 4/B) - Live di Melissa Stot Sing con Melissa Stot alla voce, Davide brillante alla chitarra e Mirco Scarcia al contrabbasso. 

Bardamù  (Via Roma, 12/a - Calderara di Reno) - Dalle 21.30 live di Aralya . Le sonorità della chitarre acustiche si fondono a quelle "ambient", ottenute con l’uso esperto dell’effettistica. Ad accompagnarli anche le percussioni di Fabrizio Luca e il basso di Giorgio Santisi, che danno al concerto una verve latina. 


Eventi

laFeltrinelli Librerie (Piazza Ravegnana, 1)- Alle ore 18.00 presentazione di Se ti dimentico, Gerusalemme, di Diletta Barone. Ultimi giorni del 2008 nella Striscia di Gaza gli israeliani danno inizio all'operazione Piombo fuso. Elena, appena arrivata a Gerusalemme dall'Italia, non riesce a incontrare il suo compagno Pierre, medico di guerra bloccato a Gaza. La loro storia si incrocia con quella di Stefano, in preda a un conflitto tutto interiore. Sullo sfondo una città emblema di ogni conflitto, perchè non ci sarà mai pace nel mondo finchè non ci sarà pace a Gerusalemme. Intervengono Luisa Morgantini e Giovanni Nicolini. 

Lab 16  (Via Zamboni, 16/d) - MESSAGE NIGHT l'aperitivo con ricco buffet e poi...dire, fare, baciare!! La serata di Cupido, per inviare i messaggi alle persone che...vi stuzzicano.

Biblioteca Meridiana (Via Gandusio 6) - alle 21.00 proiezione di La Fabbrica è Piena, di Irene Dionisio |2011|Italia|55’. Ottobre 2010. La Fiat Grandi Motori, stabilimento storico torinese, sta per essere demolito. Al suo posto sorgerà un centro commerciale. All' interno due senza tetto rumeni, e un silenzioso veterano della fabbrica abbandonata, soprannominato l'amministratore delegato, vivono in un limbo tra disperazione ed euforia, violenza repressa e profonda umanità. La fabbrica in disfacimento diviene palcoscenico della loro personale ed archetipica “tragicomedìa”, il cui ultimo atto si protrarrà fino alla fase finale della demolizione. Alla serata, visti i temi toccati dal documentario, è prevista la partecipazione di Piazza Grande (associazione fondata dalle persone senza fissa dimora, attiva a Bologna dal 1993). Ingresso gratuito.

Libreria Trame (via Goito 3/c) - alle 18.00 all’Alliance Francaise in via de'Marchi a Bologna presentazione del libro “L’esteta radicale” di Fouad Laroui (tradotto da Cristina Vezzaro) edito da Del Vecchio. A Casablanca, al Café de l'Univers, un gruppo di giovani conversa, discute, rumoreggia fra un caffé e l’altro; espone opinioni, fatti, idee. Ogni pretesto è buono – un turista che si è perso, un passante eccentrico – per far scattare una scintilla, una parola che scaturisce in una storia.

Circolo Mazzini (via Emilia Levante 6) - ore 20.00 “Sfoglia e fantasia”! La magia della sfoglia tirata al mattarello per “apprendisti sfoglini”. In questa serata impareremo a preparare le caramelle di sfoglia e i ravolfiori. Ad integrare e rendere più gustosa la cena verranno servite anche crescentine e assaggio di dolce.Un importante momento di convivialità, non solo per imparare a scoprire il piacere della pasta fatta con le proprie mani, ma anche per scambiare aneddoti e storie di cucina. Attrezzatura e prodotti si troveranno già sul posto. La prenotazione è obbligatoria e i posti si esauriscono in fretta. Per non mancare alla serata conclusiva delle lezioni di sfoglia, prenotati chiamando allo 051 309326.

Teatro 

Teatro Arena del Sole  (Via dell'Indipendenza, 44) - Alle 21.00 va in scena Drugs Kept Me Alive, di Jan Fabre, drammaturgia di Miet Martens, con Antony Rizzi. Un grande mago del teatro moderno, Jan Fabre (artista visivo, coreografo, regista teatrale e scenografo belga, sempre teso verso una ricerca artistica che oltrepassi le barriere espressive ) affida una pièce sull’estasi e l’abisso ad Antony Rizzi, performer e danzatore che ha lavorato in diversi spettacoli dello stesso Fabre e con altri coreografi di primo piano della danza contemporanea come William Forsythe. Tra danza e teatro, Drugs kept me alive è il monologo di un sopravvissuto, un uomo la cui vita scorre a filo con la morte e più la morte si avvicina, più pillole, bustine e miscele gli sono necessarie. Sprofonda così nel magma di ciò che lo tiene in vita: il desiderio logorante di intossicarsi. Ma anche un’altra potente droga kept him alive, lo ha tenuto e continua a tenerlo in vita: il suo sense of humour… (Per ulteriori info sulla programmazione e i costi cliccare qui)

Cinema

Cinema Lumière  (Via Azzo Gardino, 65)

  • Sala Officinema/Mastroianni

Ore 20.00/22.15: proiezione di VIVA LA LIBERTÀ (Italia/2013) di Roberto Andò (94'). "Il Cinema Politico Italiano sembrava da anni finito nel dimenticatoio. Lo toglie adesso dalla polvere Roberto Andò con un film sorprendente e intrigante, portando sullo schermo il suo romanzo Il trono vuoto premiato l'anno scorso col Campiello Opera Prima. [...] Parla di partiti e campagne elettorali, di lotte interne e di potere, di sondaggi e di comizi. Ma è lontanissimo dall'immagine codificata che possiamo avere del genere: sceglie una strada più leggera e 'laterale', in certi momenti quasi favolistica, da apologo morale voltairiano e swiftiano più che sciasciano, alla ricerca di un 'sogno possibile' e non solo di una lettura critica ancorata al reale" (Paolo Mereghetti). Servillo, strepitoso nel doppio ruolo del politico e del gemello, è al centro di un cast ricco e ispiratissimo in cui brillano le prove di Valerio Mastandrea e di Valeria Bruni Tedeschi. (Per maggiori info sulle programmazioni cliccare qui)

  • Sala Scorsese

Ore 18/00/20.15/22.30: proiezione di ARGO (USA/2012) di Ben Affleck (120'). Iran, 1979. I rivoluzionari assaltano l'ambasciata americana e prendono in ostaggio gli impiegati. Sei riescono a fuggire e si rifugiano presso l'ambasciatore canadese. Come farli uscire dal paese? Il piano dell'agente CIA Tony Mendez è quanto meno improbabile: fingere, complice Hollywood, la produzione di un kolossal di fantascienza da girare in Iran. Alla sua terza prova da regista, Affleck dirige un film che ha il ritmo, la tensione e il côté visivo di un thriller politico anni Settanta, con contrappunti ironici nella rappresentazione dell'industria del cinema. Da una storia vera. (Per maggiori info sulle programmazioni cliccare qui)


Cinema Odeon (via Mascarella 3)

  • Sala Bio

- ore 21.00: proiezione di We Are Legion- The story of the Hacktivists di Brian Knappenberger (USA 2012). Il film-documentario dedicato al famigerato collettivo "Anonymous" la legione di hacker (e non solo) che ha reinterpretato la disobbedienza civile e l’attivismo politico nell'era digitale.
In linea con lo spirito del Festival di Giugno, Biografilm continua a proporre documentari in grado di analizzare la realtà odierna e rivelare le complesse dinamiche del mondo contemporaneo anche nel suo appuntamento settimanale al cinema Odeon. Il film sarà presentato dal giornalista Davide Turrini, direttore del Fatto Quotidiano - Emilia Romagna

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]