Radio Città Fujiko»LastMinute

Lastminute martedì 2 aprile

Lastminute, la rubrica quotidiana di Radio Città Fujiko dedicata agli appuntamenti musicali, culturali e cinematografici della città


di redazione musicale
LastMinute_livebo.jpg

In onda da lunedì a venerdì dalle 18.40 e il sabato alle 12.50 per un costante aggiornamento sugli eventi previsti a Bologna. 

Last Minute è realizzato in collaborazione con LiveBo.it, il nuovo portale di eventi e cultura a Bologna.

Gli appuntamenti previsti per martedì 2 aprile

Musica

Bardamù  (Via Roma, 12/a - Calderara di Reno) alle ore 21.30 Change concerto spettacolo di Andrea Ascolese.Change è il progetto musicale di Andrea Ascolese, attore bolognese, laureato in Civiltà musicale Afro-americana al Dams di Bologna. Un intreccio di parola e musica, tra suono e linguaggio.  Al cinema abbiamo visto Andrea Ascolese protagonista in Febbre da Cavallo la Madrakata al fianco Gigi proietti, Antonio guerriero di Dio con Arnoldo Foà. In tv lo abbiamo visto ne Il Bello delle Donne 2 nel ruolo di Pablo e in Lupo Mannaro con Maya Sansa e Stefano Dionisi. Questo progetto nasce dall'indignazione di questi mesi e dalla voglia di rifugiarsi nell'amore e nelle sue sfaccettature contorte. Changesuggerisce, crea atmosfere, col ritmo della poesia tradotta in musica. Cambiare il principio, ma anche la fine. La precarieta` che aiuta a trovare la forza e non accontentarsi. Evadere il conformismo con la partecipazione attiva. Nelle armonie risuona con pienezza la stonatura dell' adattarsi, il provare a rifugiarsi nell'epicureismo, il vivere melodicamente l'attualità, in tempi di moderna preistoria.Change è un progetto acustico che incrocia teatro, letteratura e musica con canzoni e poesie originali, alcune incisive letture (accompagnate da musiche originali) dagli scrittori anticonformisti californiani (ma anche Conrad, Nick Hornby, Eric Bogosian), e qualche cover (Bill Withers, Primal scream, Verve, Eric Clapton). 

Cantina Bentivoglio  (Via Mascarella, 4/B) - Dal vivo MAX CHIRICO TRIO, un tributo a Bud Powell.

Bravo Caffè (Via Mascarella, 1) - Dal vivo MIMMO TURONE & FRIENDS.

Der Standard (V. Santa Croce 16/c) - Dalle 21.30 dal vivo Caron Dimonio (Post Punk/New Wave/Elettronica) + Nevica su 4.0 (Electro Noise). I Caron Dimonio sono un duo di base a Bologna formato da: Giuseppe Lo Bue (cantante e chitarrista nei Dna2 alternative rock band bolognese e chitarrista dei Ligeya, grunge band anch’ essa bolognese) che si occupa dei suoni synth/drum machine, della chitarra e della voce, e Filippo Scalzo (già bassista dei Ligeya e dei Forest of Veils Goth/Folk band bolognese) al basso. Il progetto è nato alla fine nel 2012 nella camera di Giuseppe Lo Bue dove le prime bozze delle canzoni hanno preso forma. Il progetto ha preso maggiormente forma agli inizi del 2013 con Filippo e le sue “appropriate” linee di basso. Le canzoni si ricollegano a sonorità Post Punk/New Wave anni 80 con “spruzzate” di noise, i testi (ermetici, non narrativi) affrontano tematiche suggestive e decadenti, le strutture dei pezzisono minimali. 
Un ringraziamento particolare va a Gianluca Lo Presti della Disco Dada Label che si è occupato della produzione di “Gestalt” il primo EP, fondamentale è stato il suo supporto tecnico.


Cinema

Cinema Lumière  (Via Azzo Gardino, 65)

  • Sala Officinema/Mastroianni

- Ore 20.15/22.30: GLI AMANTI PASSEGGERI (Los amantes pasajeros, Spagna/2013) di Pedro Almódovar. E che siano di buon augurio i cammei delle star lanciate da Pedro Almodóvar, da Penélope Cruz ad Antonio Banderas, per Hugo Silva, Miguel Ángel Silvestre e Blanca Suárez, popolarissimi in patria e qui in cerca di un'affermazione di respiro europeo. Un Almodóvar che chiude tutti in un aereo, ribaltando i contorni di una tra le più classiche location 'catastrofiche', per un ritorno alla commedia in stile Donne sull'orlo di una crisi di nervi, dopo il gelido melodramma La pelle che abito.(Per ulteriori info cliccare qui)

  • Sala Scorsese

- Ore 20.00/22.15: UN GIORNO DEVI ANDARE (Italia/2013) di Giorgio Diritti (110'). Giorgio Diritti sceglie il volto di Jasmine Trinca e la lontananza esotica dell'Amazzonia per raccontare il viaggio - reale e metaforico - della giovane Augusta. "La contraddizione con l'Occidente, con il nostro concetto dominante di felicità, è forte: abbiamo conquistato molto, per certi versi abbiamo - possediamo - tutto, eppure non è così scontato essere appagati e saper condividere con gli altri non solo la quotidianità, ma anche la nostra interiorità, spesso assoggettata a ritmi di vita innaturali, dove l'esterno è fortemente invadente" (Giorgio Diritti). (Per ulteriori info cliccare qui).

(Per maggiori info sulle programmazioni cliccare qui)


Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]