Radio Città Fujiko»LastMinute

Lastminute giovedì 14 marzo

Lastminute, la rubrica quotidiana di Radio Città Fujiko dedicata agli appuntamenti musicali, culturali e cinematografici della città


di redazione musicale
LastMinute_livebo.jpg

In onda da lunedì a venerdì dalle 18.40 e il sabato alle 12.50 per un costante aggiornamento sugli eventi previsti a Bologna.

Last Minute è realizzato in collaborazione con LiveBo.it, il nuovo portale di eventi e cultura a Bologna. 

Gli eventi previsti per giovedì 14 marzo:


Musica

Vanilia & Comics (Via del Pratello, 100) - Ogni Giovedi dalle 19 l'aperitivo musicale di Radio Città Fujiko ,live dal Vanilia & Comics in via del Pratello e in diretta sui 103.1 Fm ! Non perderti le selezioni del nostro Molesto_DJ tra hip hop, funky , dub e altre divagazioni elettroniche accompagnate da ottimi cocktails e stuzzicherie !

Candy Bar (Via del Pratello 96/e) - Dalle 22.00 live de i Minimi Quarti. Un progetto di Okore Mc e EkoMc Veg uniti insieme per dare vita ad una svolta radicale nella attuale scena HipHop Italiana.

Alto Tasso (Piazza San Francesco 6/d)- Dalle 21.30 live di John Serry.  Un rinomato pianista newyorkese con una lunga carriera di musicista e compositore. Ha suonato nei più famosi jazz club del mondo e in numerosi jazz festival internazionali. 

Millenium Club (Via Riva di Reno, 77) - Alle 22.30 torna Rockcity Night Bologna. In SALA GRANDE:MORO (Bologna Rock) e AIMOX (Radio International). In SALA PICCOLA: MINGO (RadioCittàFujiko) e DIEGOEWO (Millenium Club). Ingresso gratuito con tessera Arci obbligatoria.

Arterìa (Vicolo Broglio 1/E) - Dalle  22.00, live di MARUMBA e a seguire DownTownBash, Reggae-HipHop-R’n’B, DanceHall Night con MADKID & WICKED A. 

Bravo Caffè   (Via Mascarella, 1) - Alle 22.15 live di CLAUDIO SANTAMARIA AND JAZZ ALL STAR.

Estragon Club e Parco Nord (Via Stalingrado 83)- Dal 13 al 17 marzo Irlanda in festa. A partire dalle 19.00 diversi appuntamenti live:

- alle 19.45 live di LENNON KELLY 
- alle 21.15 live di DIRTY OLD BAND  
- alle 22.30 live de IL PARTO DELLE NUVOLE PESANTI (Italia)
- alle 24.00 live dei FOLKABBESTIA (Italia)
Ingresso gratuito. (Per maggiori informazioni cliccare qui)

Teatrino degli Illusi (Vicolo Quartirolo 7)-Dalle 22.00 Rebel Rebel Show. Il Teatrino degli Illusi si prepara ad accogliere altre 4 band per lo Show di Roxy Bar Tv. Questa volta è il turno di Rain, Natan Rondelli, Black Farinas e Drop the Disco. Presenteranno lo show Mario Vox (Radio Città Fujiko) e Angelica Sisera. A seguire dj set


Eventi

Bardamù (Via Roma 12/A Calderara di Reno) - Alle  21.30 Mr. Quiz: una serata in cui sperimentare l'emozione di diventare il concorrente di un grande quiz-show.

Libreria Coop Ambasciatori (Via degli Orefici 9)- Alle 18.00  incontro con Paolo Crepet per la presentazione del suo libro ELOGIO DELL’AMICIZIA. Conversa con l’autore Gianni de Plato.
Il legame sociale e affettivo piú nobile, l'amicizia, in un libro che ne rivela la forza consolatoria e al tempo stesso rivoluzionaria, in un'epoca segnata dalla crisi e dalla banalizzazione dei sentimenti. Col tono sobrio ma appassionato di sempre, Crepet indaga l'amicizia, sentimento «piú dogmatico dell'amore», che non conosce sfumature di comodo, per ridarle dignità. Si interroga sulle amicizie maschili e femminili, sul loro rapporto con l'amore e con il sesso, con il dolore e con la morte, con la fedeltà e il tradimento. E ancora sull'amicizia tra genitori e figli e sul senso che essa ha all'epoca dei social network. Rivelandoci il potere che rivestono nella nostra vita le relazioni che non giudicano e non ricattano, ma chiedono complicità e gratuità. 

T.P.O.  (Via Casarini 17)- Dalle 19.00 DO YOU REMEMBER LAMPEDUSA? - Presentazione del concorso cinematografico Lampedusa in Festival. Sulla rotta Lampedusa-Bologna: i migranti della scuola di italiano Kalima raccontano il loro arrivo e la permanenza a Lampedusa. A seguire aperitivo e alle 21.00 proiezione del film "Lampedusa nell'anno della Primavera araba" del giornalista Mauro Seminara. 

Biblioteca delle Donne (Via del Piombo, 5) - Dalle 18 alle 20 ci sarà un incontro con Hebe de Bonafini, presidente dell'Associazione Madres de Plaza de Mayo, le madri dei desaparecidos della dittatura argentina. Le Madres hanno un legame forte con la città di Bologna e per questo, durante il loro viaggio in Italia, abbiamo deciso di organizzare questa iniziativa.

Teatro

Teatro Arena del Sole (Via Indipendenza 44) - Dal 14 marzo al 17 marzo in Sala Grande Macbeth di William Shakespeare, traduzione di Nadia Fusini. Con Giuseppe Battiston e Frédérique Loliée per la regia di Andrea De Rosa. Giuseppe Battiston, uno dei più apprezzati e talentuosi attori del panorama teatrale e cinematografico italiano, interpreta Macbeth, personaggio tra i più attuali del corpus shakespeariano. Il contrasto tra pensiero e azione, la percezione di essere intrappolato in una rete di incubi soffocanti, la disperazione, il conflitto tra ambizione e senso di giustizia, sono i termini per l’identificazione con la nostra parte più oscura, il nostro demone personale. La messinscena in chiave contemporanea di Andrea De Rosa, sottolineata anche dall'ambientazione – un interno in puro stile novecento –, accentua l’elemento psicologico e al contempo orrorifico della tragedia, con scene forti debitrici del cinema di David Cronenberg. (Per ulteriori info e costi cliccare qui )

ITC San Lazzaro di Savena (Via delle Rimembranze 26) - Alle 21.00, Il balcone della verità con Alessandro Aiello, Francesca Bagnara, Giada Borgatti, Lorenzo Cimmino, Giulia Franzaresi, Simone Maurizzi, Giulia Ventura. «Personaggi grotteschi e sopra le righe abitano una città in cui versa un ristrettissimo divieto: è proibita qualsiasi riproduzione di immagini individuali attraverso foto, specchi e ritratti. Un attento portiere, funzionario di un potere sempre presente e senza volto, sembra muovere le fila di questa mascherata dove la vanità di ogni abitante viene perseguitata e punita con la pena di morte. Ma come si vive senza le proprie immagini? Che cosa rappresentano per l’uomo le immagini di sé e del mondo? E soprattutto, chi potrebbe trarre beneficio da un tale contesto? Ispirato a una delle poche opere teatrali di Elias Canetti – La commedia della vanità, scritta nel 1933 e pubblicata nel 1950 – Il balcone della vanità parte propriamente da questi interrogativi, mettendo in gioco il sottile rapporto tra potere e identità». I giovani attori e registi del Teatro dell’Argine si mettono alla prova in uno spettacolo dalla forte valenza fisica e visiva, frutto di un percorso, laboratoriale prima e produttivo poi, durato quasi un anno. (Per ulteriori info e costi cliccare qui)

Teatri di Vita (Via Emilia Ponente, 485) - Per la 4a edizione del ciclo D'AMORI SCONFINATI, alle 21.00 proiezione di CAMMINANDO SULL'ACQUA. Un puzzle esplosivo, che combina la grande Storia con la vita personale, il grande Odio con l’amore, così come il film stesso combina sentimento, dramma e spy-story. Benvenuti in Israele, dove la ricerca dei criminali nazisti è ancora un dovere morale e dove l’amore tra due uomini è ancora l’opportunità di un altro amore. Non fosse che… Eyal è un gelido agente segreto del Mossad a cui viene impartito un ordine: scovare un vecchio nazista e ucciderlo. Per farlo, c’è una traccia: il nipote del nazista, Axel, un ragazzo che guarda caso deve arrivare in Israele per incontrare la sorella. Eyal, controvoglia, è incaricato di stringere amicizia con Axel per scoprire la verità: due mondi che entrano in collisione e poi in fusione. Tra di loro nasce la curiosità, l’amicizia, l’amore. Quando Axel torna a Berlino, Eyal scopre che il vecchio nazista è ancora vivo e parte per la sua missione di morte. Tutto può succedere… (Per ulteriori info e costi cliccare qui).

Cinema

Cinema Lumière  (Via Azzo Gardino 65)

  • Sala Officinema/Mastroianni

- Ore 18.00: proiezione di TRASH HUMPERS (USA-UK-Francia/2009) di Harmony Korine (78'). Korine riprende le fila contorte di Gummo e Julien Donkey-Boy e realizza un film ancora più estremo, spiazzante, disturbante. Una banda di quattro freaks sociopatici dal volto completamente deforme e rugoso (sotto una delle maschere si cela lo stesso regista) si aggirano per le periferie degradate di una città americana compiendo atti insensati e scioccanti. La narrazione è ridotta in brandelli, l'immagine è sporca, a bassissima risoluzione, con difetti e distorsioni analogiche (effetto voluto da Korine, che per le riprese ha utilizzato una vecchia videocamera VHS). Il regista lo ha definito: "un nuovo tipo di horror; palpabile e puro". 

(Per ulteriori info sulle programmazioni cliccare qui).

- Ore 20.00: proiezione dKIDS (USA/1995) di Larry Clark (91'). Harmony Korine muove i suoi primi passi di enfant terrible del cinema americano indipendente appena ventenne, sceneggiando il controverso esordio al cinema del fotografo Larry Clark. Girato con uno stile documentaristico e diretto, è un ritratto crudo ed estremo della gioventù newyorchese di metà anni Novanta, tra nichilismo e paura dell'Aids. Una giornata nella vita di un gruppo di adolescenti tra alcol, droga, sesso, violenza, inerzia e scurrilità. Esordio sullo schermo di due icone dell'indie, Chloë Sevigny e Rosario Dawson.

Precede UMSHINI WAM (USA/2011) di Harmony Korine (15') Il titolo (traduzione: portami la mia mitragliatrice) si ispira a una canzone popolare di guerra in lingua zulu. Protagonisti due membri del gruppo rap sudafricano Die Antwoord che, in costumi rosa e giallo, scorrazzano per un tipico borgo americano e dintorni su sedia a rotelle e armati.

 (Per ulteriori info sulle programmazioni cliccare qui).

 - Ore 22.15: proiezione di LAST DAYS (USA/2005) di Gus Van Sant (85') Non c'è nulla della tradizionale iconografia divistico-rockettara in questa personalissima lettura degli ultimi giorni di vita del leader dei Nirvana Kurt Cobain; anche la musica è quasi assente. Il corso stilistico intrapreso con Gerry e Elephant prosegue con un lavoro di sottrazione attraverso l'azzeramento della narratività, la dilatazione temporale e l'estetica del pedinamento. Non rimane che un ragazzo impenetrabile che vaga per i boschi di Seattle e che dietro le tende della sua villa cerca di sfuggire ai clamori del mondo. Breve apparizione di Harmony Korine, già presente in Will Hunting - Genio ribelle.  (Per ulteriori info sulle programmazioni cliccare qui)

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]