Radio Città Fujiko»Notizie

Làbas occupa un appartamento Acer

Il collettivo contro la svendita di edifici pubblici.


di redazione
Categorie: Movimento, Casa
10003913_363710033794672_2963213229606737770_n.jpg?oh=9689ca38f31f3260a54b1e6a84d4d4a9&oe=548803E4&__gda__=1422770830_f8c22e73e9ed75fcd99966691961ee5d

Questa mattina il collettivo Làbas ha occupato un appartamento in via Mascarella 98, di proprietà dell'Acer. L'azione si inserisce nel percorso di lotte contro la vendita di immobili del patrimonio pubblico.

Una nuova occupazione in città, dopo quella operata appena una settimana fa dal Cua in via Irnerio. Questa volta è il collettivo Làbas a prendere possesso di un immobile: si tratta di un monolocale sfitto in via Mascarella 98, appartenente all'Acer, messo in vendita dal Comune. L'occupazione mira dunque a bloccare il processo di vendita dell'appartamento, e punta il dito contro il "meccanismo di svendita del patrimonio pubblico in atto", spiega Christopher del collettivo Làbas.

Lo spazio sarà utilizzato come sportello di lancio della campagna "Io Occupo", una serie di appuntamenti e azioni contro le politiche abitative dell'Amministrazione comunale e del governo Renzi, oltre che un modo per ribadire l'importanza dello strumento dell'occupazione per chi si trova ad affrontare situazioni di disagio abitativo. "Delle politiche abitative giuste non possono fondarsi sulla svendita di quello che è rimasto del patrimonio pubblico - sottolinea Christopher - ma devono portare a più finanziamenti e più case. Siamo dalla parte di quelli che vogliono una casa e che la occupano".


Ascolta l'intervista a Christopher

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]