Radio Città Fujiko»Notizie

La Carovana della Canapa inizia il suo viaggio

Un viaggio dal Piemonte alla Sardegna alla scoperta della canapa italiana.


di Andrea Perolino
Categorie: Movimento, Società
canapa-1-10-trasporto.jpg

Dal 28 giugno la Carovana della Canapa inizierà il suo viaggio per l'Italia, per incontrare e conoscere le diverse realtà del mondo della canapa e realizzare un film documentario. "Libertà di coltivare e diritto all'uso terapeutico, contro le mafie", sono le parole d'ordine del progetto, in un momento in cui si torna a parlare di legalizzazione.

La Carovana della Canapa è un progetto da tempo in cantiere che viene a realizzarsi in un momento di grande rilancio del tema della legalizzazione. Un nutrito gruppo di parlamentari, di diversi schieramenti, ha aderito all'intergruppo per una proposta di legge bipartisan sulla legalizzazione della cannabis  e dei suoi derivati. Una buona notizia e un motivo di speranza per chi dal 28 giugno intraprenderà il viaggio dal Piemonte alla Sardegna alla scoperta della canapa italiana. Un viaggio per l’Italia che toccherà il maggior numero possibile di realtà che si occupano della canapa in tutti i suoi aspetti: agricolo, terapeutico, alimentare, industriale, edile, ecologico, legale, politico. Gli ideatori e organizzatori del progetto sono attivisti del Coordinamento Piemontese Unitario per la Legalizzazione della Canapa, e per la gestione di tutto il progetto è nata l’associazione senza scopo di lucro "Canapa Italiana".

La Carovana partirà domenica 28 giugno da Carmagnola (Piemonte) e, passando per Val d'Aosta, Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli, Emilia Romagna, Liguria, scenderà giù attraverso Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Marche, Abruzzo, Molise per giungere in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia e terminare il viaggio in Sardegna. Sono tre gli obiettivi principali del progetto: realizzare un film documentario sullo stato dell’arte della canapa in Italia nel 2015, incontrare, conoscere e far conoscere le diverse realtà del mondo della canapa italiana al fine di avvicinarsi al grande pubblico e creare delle nuove reti, e condividere così l’esperienza del Coordinamento Piemontese Unitario per la Legalizzazione della Canapa confrontandola con altre esperienze di movimento al fine di stimolare la nascita di un forte movimento unitario articolato su tutto il territorio nazionale.

Per queste ragioni durante il percorso ci saranno delle tappe per realizzare interviste e riprese video, e così documentare le realtà in cui esiste la canapa: musei, campi, aziende di produzione e trasformazione di derivati della canapa (bioedilizia, carta, filati…), botteghe, negozi, artigiani, estimatori, club, pazienti, medici, erboristi, farmacisti, associazioni, centri sociali, partiti, organizzazioni, avvocati, economisti, sindaci, amministratori locali.  Tutti coloro che, in forma singola o associata, si dedicano al sostegno della causa della liberazione della canapa possono aderire all’iniziativa sia partecipando alle iniziative che si incontreranno nelle tappe, sia unendosi fisicamente alla Carovana. "I soggetti direttamente interessati potranno esprimere il loro punto di vista - spiega Giovanni Foresti, uno degli attivisti che ha dato vita alla Carovana - l'esperienza fatta in questo anno e mezzo con il Coordinamento vuole unire tutti attorno a una parola d'ordine: libertà di coltivare e diritto all'uso terapeutico. Tutto questo fa parte della grande battaglia contro le mafie, per la legalità. La stessa direzione nazionale antimafia ha denunciato il fallimento del proibizionismo", sottolinea Foresti.

Il progetto è autofinanziato. L’Associazione “Canapa italiana” indice un crowdfunding per produrre il documentario. Le donazioni serviranno a coprire le spese di: materiali, spese di viaggio, vitto e alloggio per i membri della troupe, riprese, montaggio, ufficio stampa, nonché tutto il lavoro di organizzazione, scrittura e realizzazione. Chi fosse interessato a partecipare attivamente all’organizzazione della carovana e mettere a disposizione le proprie competenze professionali, mezzi e contatti può contattare la Carovana sulla pagina facebook o scrivere a carovanadellacanapa2015@gmail.com


Ascolta l'intervista a Giovanni Foresti

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]