Radio Città Fujiko»Notizie

Kobane, Regeni e Finardi: il 25 aprile a Monte Sole

Due giorni di incontri, concerti e perscorsi antifascisti a Monte Sole


di redazione
Categorie: Storia
25Aprile_MonteSole.jpg

Due giorni di commemorazione ma anche di attualità antifascista a Monte Sole, dove anche quest'anno avrà luogo la festa della Liberazione. Tra i temi principali il caso Regeni, affrontato da Riccardo Noury di Amnesty International. A conclusione delle giornate si terrà il concerto gratuito di Eugenio Finardi con "Musica Ribelle".

Domenica 24 e lunedì 25 aprile a Monte Sole si svolgerà come ogni anno la Festa della Liberazione, che vedrà tra gli altri gli interventi di Riccardo Noury (Amnesty International) e della famiglia Regeni, di Karim Franceschi (partigiano a Kobane), di Giancarlo Penza (Comunità di Sant’Egidio, Mediterranean Hope) per i Corridoi Umanitari e di Vincenzo Amendola, sottosegretario agli esteri e alla cooperazione internazionale. Ma affianco ai dibattiti ci sarà spazio anche per musica e concerti, tra cui spicca il nome di Eugenio Finardi.

Questo il programma completo:

Domenica 24 aprile

Scuola di Pace
- Ore 10:00: Visita guidata al Memoriale
- Ore 15:00: Presentazione libro "A partire da Monte Sole. Stragi nazifasciste, tra silenzi di Stato e discorso sul presente" di Andrea Speranzoni. Interverranno Gian Luca Luccarini, Valter Cardi, Udo Gumpel, Lino e Alejandro Montiglio.

Prato del Poggiolo
- Dalle 17.30 concerti di Bottega d'arti e pensieri, dei 2° e 3° classificati del 1°MONTE SOLE FREE MUSIC CONTEST organizzato da Radio Frequenza Appennino (Fuorionda128 e La BaLotta Continua)e di GANG Live

Lunedi 25 aprile


San Martino
- Dalle ore 10.00 interventi di:
Riccardo Noury (Amnesty International Italia) - verità per Giulio Regeni
Gian Carlo Penza (Comunità di Sant’Egidio Mediterranean hope) - i corridoi umanitari
- Ore 12.00 “Quando a Emigrare eravamo Noi…” Spettacolo di Gocce di Memoria-Laboratorio delle Meraviglie

Scuola di Pace
- Ore 13.30 Partenza dal cortile del Sentiero Partigiano fino al cippo della Brigata Stella Rossa con la Banda Roncati
- Ore 13.45 Partenza dal cortile della visita guidata al Memoriale a cura della Scuola di Pace
- Ore 14:00 Prato: "Un mandala per la pace" a cura dell'Associazione Il Calicanto. Porta anche tu il tuo sasso/fiore/sabbia per contribuire!
- Ore 15:00 Sala Conferenze: "Domani vado nei partigiani. No, nei ribelli. Perché allora si chiamavano ribelli". Santo Peli e Luca Baldissara discutono di Resistenza e resistenze.
- Ore 15:30 Aula Magna: "Di repubblica e monarchia. Ovvero conversazioni con mia nonna". Spettacolo di Giolli- Centro di Ricerca Permanente e Sperimentazione teatrale sui metodi Boal e Freire

Casaglia
- Ore 14.00/15.00/16.00 Spettacolo del Laboratorio Teatrale Fantini MEMORIA DI UNA STRAGE

Caprara di Sopra
- Ore 14.30 "A Cavrera as baleva int l'èra". Balli e canti popolari a cura di Ass. I Biasanot

Prato del Poggiolo
Interverrà Karim Franceschi, partigiano a Kobane

Concerti dalle 13.30
- Giovanna Marini accompagnata dal Coro Testaccio e dal coro Farthan
- Mulini a vento
- A seguire il gruppo vincitore del 1° Monte Sole Free Music Festival organizzato da Radio Frequenza Appennino: Il Caffè dei Treni Persi
- A seguire concerto gratuito del grande cantautore Eugenio Finardi con “Musica Ribelle”
- Dj set Frequenze Partigiane- Radio Frequenza Appennino (www.frequenzappennino.com)

Sulla collina di fronte alla Scuola di Pace si troverà l'installazione Gocce di Memoria- Laboratorio delle Meraviglie. “…con un piede ancora in terra e l'altro già nel mare”

Anna Uras

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]