Radio Città Fujiko»Notizie

In piazza per difendere i beni comuni

La manifestazione promossa da Usb contro le privatizzazioni dei servizi pubblici.


di Alessandro Canella
Categorie: Movimento, Politica
Usb14mar.jpg
La locandina della manifestazione

Domattina alle 10, in piazza cittadine e cittadini che si oppongono al piano di privatizzazioni della Giunta Merola. L'iniziativa è stata lanciata da Usb, alla quale hanno aderito anche Social Log, Acqua Bene Comune e altri. Al centro la cessione di quote di Hera, che farebbero scendere il pubblico sotto il 51%, e l'esternalizzazione del servizio di refezione scolastica.

No alle privatizzazioni, sì ai beni comuni. Domani mattina, alle 10.00 in piazza XX settembre, Usb, insieme a Social Log, Adl Cobas, Acqua Bene Comune e altri, si ritroveranno per dare vita ad una manifestazione per opporsi al piano di privatizzazioni predisposto dalla Giunta Merola.
Due i fronti caldi in questo momento: le mense scolastiche, con l'esternalizzazione del servizio di refezione deciso a Palazzo D'Accursio, e l'acqua, con la volontà espressa da alcuni sindaci, tra cui quello di Bolognam, di cedere le proprie azioni di Hera, la multiutility dei servizi ambientali, facendo scendere la quota pubblica sotto il 51%.

"Le privatizzazioni annunciate da Merola - osserva ai nostri microfoni Rosella Chirizzi di Usb - sono sicuramente una conseguenza del taglio ai trasferimenti da parte del governo centrale e, ancor più in alto, dei diktat dell'Europa. Il sindaco di Bologna e la sua giunta, però, non si sono mai realmente opposti".
Le diverse realtà che promuovono la manifestazione riflettono su due temi in particolare: le condizioni dei lavoratori e gli effetti sulla qualità dei servizi.
"Le esternalizzazioni e le privatizzazioni - spiega Chirizzi - portano a cambi contrattuali con meno reddito e meno tutele, a demansionamenti, a continui ribassi sugli appalti". Questo, inevitabilmente, si ripercuote anche sulla qualità dei servizi.

Il concentramento della manifestazione di domani, sabato 14 marzo, è in piazza XX settembre. Da lì il corteo attraverserà le vie del centro, facendo sosta in punti simbolici come il Comune e la Prefettura, per poi concludersi, verso ora di pranzo, in piazza San Francesco. È qui che ci sarà un momento conviviale, ribatezzato "Welfare per tutti", dove si potrà mangiare, bere e confrontarsi.
 


Ascolta l'intervista a Rosella Chirizzi

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]