Radio Città Fujiko»Notizie

I terremotati prima e dopo le elezioni

Sisma.12 continua la sua campagna per la ricostruzione.


di redazione
Categorie: Movimento, Politica
sisma12.png

Nato lo scorso anno dall'esigenza dei terremotati dell'Emilia di avere una voce in capitolo sulla ricostruzione del proprio territorio, il comitato Sisma.12 ribadisce il suo obiettivo: i terremotati dell'Emilia vogliono partecipare alla ricostruzione, riacquistare capacità decisionale e interloquire con le istituzioni. L'emergenza sisma resta anche dopo le elezioni.

Lo scorso venerdì 22 febbraio, il comitato Sisma.12  ha incontrato in Regione gli assessori Muzzarelli e Gazzolo e tre tecnici della commissione che hanno affiancato Errani nella stesura delle ordinanze che riguardano la ricostruzione. Sempre nella scorsa settimana, si è tenuta una manifestazione a Bologna, indetta dallo stesso comitato, per riunire e ribadire le richieste dei terremotati in vista delle elezioni.

Durante la campagna elettorale, i partiti politici si sono rivolti con maggiore interesse alla tematica e problematica "terremotati" e ricostruzione dell'Emilia.
Il comitato Sisma.12 sottolinea questa improvvisa dimostrazione di attenzione, come commenta Aurealiano Masini, parlando di un "amore che prima della campagna elettorale non c'era dato di vedere".

Interesse effettivamente mancato sin dall'inizio del nuovo anno, con gli sportelli di Equitalia che hanno ripreso a macinare vittime nonostante il disastro e le case da ricostruire, con le banche che hanno cominciato a strozzare i terremotati e le imprese artigiane e con la caduta di reddito nel territorio.

La ricostruzione dell'Emilia non può avvenire senza tenere conto della qualità della vita e senza coinvolgere i propri cittadini come parte attiva. Sisma.12 propone una ricostruzione che tenga quindi conto del territorio, delle proprie risorse e dei propri abitanti. "Introdurre le pillole di qualità nelle ordinanze, - continua Masini - costruire case ecocompatibili, con materiali naturali che si producono anche in loco", queste le proposte tra gli obiettivi del comitato.  Per ricostruire e riqualificare il territorio bisogna innescare un circolo virtuoso che non decertifichi le campagne dei comitati portavoce dei terremotati e che dia la possibilità di intervenire sulla ricostruzione della propria vita oltre che sulla propria casa.

Il comitato e i terremotati vogliono assolutamente escludere il timore che la questione ripiombi nel dimenticatoio dopo le elezioni.

Morena Sarro


Ascolta l'intervista a Aureliano Masini del comitato Sisma.12

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]