Radio Città Fujiko»Notizie

Hobo, sgomberato il Community Center

Le forze dell'ordine stanno procedendo allo sgombero degli spazi di via Filippo Re


di Francesco Ditaranto
Categorie: Movimento
10170747_1490860897855489_4711147988298145247_n.jpg?oh=075778399bd7ca3fbdec8f3aac3ffb7d&oe=54C77518

Dopo appena due settimane, viene oggi sgomberato lo spazio occupato dal collettivo Hobo in via Filippo Re. Il Community Center, così gli attivisti del collettivo l'avevano battezzato, era stato riconvertito ad aula studio e centro di socialità. Loris Narda, attivista di Hobo, accusa senza mezzi termini il rettore Dionigi.

E' cominciato lo sgombero del Community Center, lo spazio di via Filippo Re inizialmente destinato dall'Università a essere una sala studio e un punto ristoro, occupato due settimane fa dal collettivo Hobo

Per Loris Narda, del collettivo, "quello di stamane in via Filippo Re, "è uno spettacolo surreale, con la presenza di numerose camionette delle forze dell'ordine, simbolo di una militarizzazione della zona universitaria, che non si vedeva da anni."

Narda accusa direttamente il rettore Dionigi, colpevole di una gestione da "uomo solo al comando" che "preferisce investire nel progetto Staveco piuttosto che in mense e borse di studio. L'attivista, che definisce lo sgombero di oggi "l'ennesimo attacco all'Università" promette una giornata calda e sottolinea che "quello che accadrà oggi avrà Ivano Dionigi come unico responsabile."

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]