Radio Città Fujiko»Notizie

"La verità illumina la giustizia", la diretta del corteo di Libera

La XX Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.


di redazione
Categorie: Giustizia
IMG_20150321_103117.jpg

"La verità illumina la giustizia", lo slogan scelto da Libera in occasione della XX Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Alle 9.30 il corteo formato da migliaia di persone è partito da via Andrea Costa per raggiungere Piazza VIII agosto, dove verranno letti i nomi delle vittime delle mafie e delle stragi del 2 agosto e di Ustica. GUARDA LE IMMAGINI E ASCOLTA LE VOCI DAL CORTEO

La Giornata della Memoria e dell'Impegno ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie. Circa 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell'ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.

Attese in città 150mila persone, con circa 600 familiari delle vittime di mafia, in rappresentanza delle oltre 15mila persone che hanno perso un parente per mano della violenza mafiosa.

Oltre che le vittime innocenti delle mafie, quest'anno vengono ricordate, in accordo con le associazioni dei famigliari, le vittime della strage del 2 agosto della Stazione di Bologna e le vittime della strage di Ustica, per le quali ricorre il 35esimo anniversario. L'inizio di una nuova primavera per un Paese che deve dire ''basta con queste forme di criminalità, è da secoli che ci sono, non è possibile, non è civile un paese che si trascina per secoli e che non conosce la verità su di una strage'', ha detto Don Luigi Ciotti, presidente e fondatore di Libera, presentando l'iniziativa.

Da questa mattina le strade di Bologna sono invase da un fiume di gente. Alle 9.30, da via Andrea Costa, nei pressi dello stadio Dall'Ara, parte il lungo corteo che concluderà il suo percorso in piazza VIII agosto: qui saranno letti dal palco oltre mille nomi delle vittime delle mafie e delle stragi, quelle del Rapido 904, del 2 agosto a Bologna e di Ustica. Nel pomeriggio si svolgeranno seminari tematici dalla corruzione al doping, dall'intreccio mafia e politica alle ecomafie, dall'educazione ai beni confiscati, dall'informazione all'etica delle professioni. Previsti anche spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche.


Le voci dal corteo: Don Luigi Ciotti

Le voci dal corteo: Piero Grasso

Le voci dal corteo: Giancarlo Caselli

Le voci dal corteo: Virginio Merola

Le voci dal corteo: Rosi Bindi

Le voci dal corteo: Paolo Ferrero

Le voci dal corteo: Daniele Borghi, coordinatore di Libera Emilia Romagna

Le voci dal corteo: Isabella Conti

Le voci dal corteo: una docente con alunni al seguito

Le voci dal corteo: Mauro Collina
20150321_084710.jpg
20150321_084050.jpg 20150321_084816.jpg 20150321_093349.jpg 20150321_102909.jpg
IMG_20150321_103210.jpg IMG_20150321_103222.jpg IMG_20150321_103229.jpg IMG-20150321-WA0003.jpg

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]