Radio Città Fujiko»Notizie

Germania. Il risultato delle elezioni non è scontato

Resta in dubbio l'ingresso dei liberali in parlamento


di Francesco Ditaranto
Categorie: Politica
elezionigermania.jpg

A due giorni dalle elezioni politiche, in Germania non è ancor chiaro se Angela Merkel porterà la sua coalizione alla vittoria. Per Salvatore Rinaldi, curatore del blog "Elezioni alla Berlina", la tornata elettorale sarà decisa da un pugno di voti.

Tra meno di 48 ore, l'elettorato tedesco sarà chiamato ed esprimersi nelle urne. Dopo le elezioni in Baviera di domenica scorsa, si attende ora di conoscere quello che non sembra affatto un risultato scontato. Vitale, nell'economia del voto, sarà il superamento della soglia di sbarramento da parte dei liberali, alleati della CDU di Angela Merkel. I sodali della cancelliera potrebbero aver bisogno di un "prestito" di voti dall'elettorato CDU, per raggiungere il fatidico 5%, che nel panorama politico teutonico, decide dell'esistenza parlamentare di ogni partito.
"A sinistra, invece, le possibilità sono scarse -afferma Salvatore Rinaldi- poiché socialisti e verdi insieme non raggiungono il valore della CDU". Una possibilità per la sinistra, secondo il blogger italiano, sarebbe quella di formare un governo di minoranza con l'appoggio esterno di Linke, il partito di estrema sinistra. "Credo che la coalizione più probabile, stando ai sondaggi, sia una coalizione tra CDU e socialisti guidata da Angela Merkel" continua Rinaldi.

Pur affermando con forza come le elezioni in Baviera non possano in alcun modo rappresentare un indicatore credibile di quelli che saranno gli scenari delle elezioni nazionali, il blogger ritiene che siano rinvenibili alcun trend interessanti come la possibilità che i liberali non entrino in Parlamento e il sensibile calo di consenso dei verdi. "Inoltre sembra che l'erosioni di voti dei due principali partiti si sia arrestata" afferma Rinaldi, che crede in un possibile ingresso degli euroscettici di Alternative fur Deutschland in Parlamento.
"Credo - conclude - che in ogni caso la politica di austerità sarà ammorbidita, sia che la Merkel governi con i socialisti sia che governi con i liberali". Resta da capire se un eventuale ingresso degli euroscettici in Parlamento, non ne influenzi le scelte in senso più restrittivo.


ascolta l'intervista a Salvatore Rinaldi, curatore del blog "Elezioni alla Berlina"

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]