Radio Città Fujiko»Notizie

Felsineo, continua lo sciopero per lo stipendio pieno

I lavoratori, in sciopero, stanno intavolando le trattative con l'azienda


di Francesco Ditaranto
Categorie: Lavoro
Mortadella-Bologna-igp-Felsineo_8d15dbed610e882.jpg

Continua lo sciopero e da oggi la trattativa, alla Felsineo, l'azienda produttrice di insaccati di Zola Predosa. I lavoratori non percepiscono uno stipendio pieno a causa, secondo l'azienda, di una diminuzione delle ore lavorative. In realtà, denuncia Usb, il lavoro c'è, ma viene svolto da una cooperativa esterna. Intanto uno dei dipendenti in sciopero sarebbe stato investito al presidio.

Blocco dei cancelli alla Felsineo dove i dipendenti dell'azienda che produce l'omonima mortadella chiedono di poter avere uno stipendio pieno. In queste ore si sta intavolando una trattativa con i vertici aziendali per giungere ad un accordo. La questione riguarda i lavoratori della logistica, i lavagisti delle macchine industriali e le donne delle pulizie, "tutti stranieri e dunque con il permesso di soggiorno da rinnovare" a quanto ci dice Valentina De Lussu, di Usb che rappresenta i lavoratori degli appalti. 

"C'è stata una modifica d'appalto in cui le ore sono state ridotte per una riduzione del capitolato d'appalto. Abbiamo ottenuto -spiega la sindacalista- subito dei risultati perchè i lavoratori sono stati assunti come dipendenti, sottraendoli alle dinamiche del lavoro in cooperativa."

"Dopo due giorni di sciopero continuo questa mattina c'è stata un'apertura. Ieri l'azienda ha chiamato dei lavoratori esterni per sostiuire i dipendenti in sciopero, quindi c'è stato un gran lavoro da fare per impedire che questo avvenisse. Ora stiamo trattando e dovremmo definire un verbale d'accordo. Siamo in attesa che arrivi anche il Consorzio da Verona" racconta De Lussu.

"Visto che il lavoro c'è" afferma la sindacalista che lascia intendere che la riduzione delle ore sia stata strumentale- vogliamo che i lavoratori percepiscano uno stipendio pieno." Ma proprio mentre è in corso la trattativa, arriva la notizia che uno degli operai in sciopero sarebbe stato investito al presidio davanti ai cancelli dello stabilimento, da una persona che cercava di forzare il blocco.


Ascolta l'intervista a Valentina De Lussu

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]