Radio Città Fujiko»Eventi

Sulle ruote della musica, l'Autobus del Jazz

Tornano anche quest'anno i Jazz Bus in occasione del Bologna Jazz Festival 2017, e questa volta a illustrarne i suoni è Lorenzo Mattotti, celebre e poliedrico artista italiano.


di redazione
Illustrazione Mattotti BJF 2017

Anche quest'anno, come avviene da quattro anni, gli autobus Tper saranno allestiti ad arte al fine di promuovere l'edizione di quest'anno del Bologna Jazz Festival: dal genio di Lorenzo Mattotti e dalle note del jazz, una mostra su quattro ruote all'insegna dell'arte e della musica per un tragitto immersivo e movimentato.


È dal 2010 che, con il sostegno del gruppo Hera, per le strade di Bologna, nei giorni precedenti al Bologna Jazz Festival, è possibile viaggiare a tempo di jazz da un punto all'altro della città sui famosi Jazz Bus. Esperienza singolare che si è fatta ancora più immersiva quando, nel 2013, sono stati chiamati a collaborare una serie di artisti per decorare gli interni degli autobus al tempo schizofrenico della musica jazz.
Quest'anno, a creare le illustrazioni, ispirate dalle note dei musicisti presenti al festival del jazz bolognese, tra cui  figurano Chick Corea e Kevin Barron, è stato Lorenzo Mattotti, il celebre e poliedrico fumettista e illustratore originario di Brescia, nel cui ampio spettro di lavori spiccano non solo i progetti personali ma anche le collaborazioni con i registi Antonioni, Wong e Soderbergh -  per i quali ha curato i segmenti che collegano gli episodi del film collettivo Eros - e con il frontman dei Velvet Underground Lou Reed, del quale nel suo The Raven, edito Fantagraphics, illustra i testi dell'album omonimo ispirato ad Edgar Allan Poe.
Ma l'arte di Mattotti, quest'anno, non si fermerà al capolinea del jazz bus, bensì sarà affissa anche alle bacheche del centro cittadino, in collaborazione con Cheap on Board, il festival dedicato alla street poster art, decorando così completamente la città di Bologna. L'artista sarà inoltre omaggiato dalla mostra Primi lavori, già presentata a Udine e curata da Giovanni Durì, portata a Bologna dal BilBOlbul - Festival Internazionale del fumetto e allestita nell'Aula Magna dell'Accademia delle Belle Arti dal 20 ottobre, data in cui presenzierà lo stesso Mattotti, al 26 nobembre e, in fine, la mattina del 21 ottobre, terrà un incontro sul rapporto tra musica e disegno sotto le volte della biblioteca Sala Borsa.
È così che, per un mese, Bologna renderà le sue grazie alla musica jazz e a un autore di grande spessore.


Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]