Radio Città Fujiko»Notizie

Domani lotta e boicottaggio nazionale contro Ikea

Volantinaggi e boicottaggi per il reintegro di 24 operai dello stabilimento di Piacenza.


di redazione
Categorie: Lavoro
kill-billy.jpg
Il logo dell'iniziativa

SiCobas e Clash City Workers proclamano per domani, sabato 26 luglio, una giornata di mobilitazione nazionale per il reintegro dei 24 facchini dell'Ikea di Piacenza licenziati. Banchetti e boicottaggio presso i punti vendita del colosso svedese.

Il mondo della logistica torna a mobilitarsi e, ancora una volta, al centro c'è la vertenza dell'Ikea di Piacenza. Sono 24 i facchini che prima sono stati oggetto di provvedimenti disciplinari e successivamente licenziati. Per loro SiCobas, il sindacato egemone nel settore della logistica, chiede il reintegro.
Tutto ha avuto inizio a maggio, quando la cooperativa San Martino, operante nel magazzino Ikea di Piacenza, ha sospeso 33 facchini fra i più attivi e sindacalizzati. La motivazione addotta è l'ingiustificato blocco del lavoro che avrebbero messo in pratica circa due settimane prima. SiCobas spiega che quel blocco fu determinato dalla negazione di un'assemblea sindacale unitaria degli impiegati nel magazzino. Dopo l'avvio del provvedimento disciplinare è stato indetto lo stato d'agitazione, che ha portato ad un accordo in Prefettura che prevedeva il reintegro dei lavoratori. Accordo però ignorato dalla cooperativa, che, per contro, ha licenziato 24 facchini.

Dopo i picchetti e i blocchi dei mesi scorsi e una larga compagine, composta da azienda, cooperative che gestiscono l'appalto, Istituzioni e Questura, che ha tentato di isolare la protesta, per domani è stata proclamata una giornata di lotta nazionale.
L'obiettivo, questa volta, non sono i magazzini della multinazionale, ma i punti vendita presenti in diverse città italiane. L'intenzione è quella di compiere volantinaggi e boicottaggi per fare pressione e sbloccare la situazione.
La speranza è di arrivare ad una soluzione simile a quella di un'altra vertenza della logistica, quella Granarolo, che due giorni fa si è avviata ad una conclusione positiva per i lavoratori, con il loro reintegro sul lavoro.


Ascolta l'intervista a Carlo Pallavicini

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]