Radio Città Fujiko»Notizie

Diecimila studenti bolognesi esposti all'inquinamento a scuola

I risultati della campagna di monitoraggio sulla qualità dell'aria.


di redazione
Categorie: Ambiente, Istruzione
AriaPesa.jpg

Dopo il monitoraggio per le strade, la campagna Aria Pesa di Bologna comunica i risultati delle rilevazioni effettuate sul 70% degli edifici scolastici della città. Il 10% del campione segnala un inquinamento di diossido d'azoto che supera i limiti di legge, mentre un altro 30% è al limite. Sono 10mila gli alunni bolognesi ad essere esposti a questo tipo di inquinamento. Giovedì un'assemblea coi genitori.

Che Bologna sia una città inquinata è risaputo. I continui blocchi del traffico registrati dall'inizio dell'anno ad oggi hanno semplicemente certificato i continui sforamenti ai limiti consentiti dalla legge per quanto riguarda il particolato, il cosiddetto Pm10.
Ma che ad essere molto inquinate siano anche le scuole della città è un dato che mette in allarme e che fa dire a Francesco Luca Basile, portavoce della campagna Aria Pesa, che stiamo "avvelenando quegli stessi ragazzi scesi in piazza venerdì scorso contro i cambiamenti climatici".

Sono stati presentati questa mattina i risultati del campionamento della qualità dell'aria attorno al 70% delle scuole bolognesi. Circa 250 campionatori installati dagli attivisti della campagna civica Aria Pesa per conoscere cosa respirano i nostri bambini e ragazzi.
Un'analoga misurazione era stata svolta l'anno scorso dalla stessa campagna, che aveva però preso in esame le principali vie della città, con risultati poco confortanti.
Questa volta si è voluto concentrare il target attorno ad una delle categorie più fragili e sensibili all'inquinamento, in particolare il diossido di azoto.

"Il 10% dei campionatori rileva valori simili o superiori a quello di Porta San Felice (una delle zone più inquinate della città ndr) - spiega ai nostri microfoni Basile - e un ulteriore 30% ha dato valori intorno ai limiti di legge".
Tradotto in alunni esposti ad alti valori di inquinamento, si parla di 10mila studenti. Tra questi, circa 4mila sono giovanissimi, cioè bambini che frequentano asili nido, scuole d'infanzia o scuole primarie.

Per discutere dei risultati ed elaborare anche proposte da sottoporre all'Amministrazione comunale, Aria Pesa ha organizzato per giovedì prossimo, 21 marzo, in via Andreini un'assemblea pubblica con i genitori.

ASCOLTA L'INTERVISTA A FRANCESCO LUCA BASILE:

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]