Radio Città Fujiko»Blog

Darryl Dawkins, vola in cielo il Tuono di Cioccolato

Scompare a 58 anni, il Centro terrore degli anelli.


di redazione
Categorie: Sport
Derryl.jpg

Campione, che amava giocare col pubblico, fuori dal campo un Gigante di abbracci e sorrisi. Darryl Dawkins con le sue deliziose e potenti "dunks", ci saluta e va a prendere posizione "spalle a canestro" nello Spectrum nell'alto dei cieli.

Le prime partite Nba arrivarono in Italia sul piccolo schermo nei primissimi anni '80. Un cabarettista molto poco competente di arte cestistica come Dan Peterson, lo definì "perdente, immaturo e indisciplinato". Del resto di cantonate il buon Dan ne ha prese parecchie.
Darryl Dawkins nasce ad Orlando in Florida l'11 gennaio 1957. Sarà il primo caso di atleta che approda allo sport professionistico senza aver frequentato il College. Siamo nel 1975, ai Draft la Prima Scelta al giro numero 5, per i grandi Philadelphia 76ers, "from Maynard Evans High School: Darryl Dawkins".

Molti saranno scettici, diranno che è inconsistente, acerbo e poco affidabile. La stampa sarà spietata e il suo primo soprannome sarà "Baby Gorilla"!
Dawkins, sembra non curarsene, sorride sempre, corretto e leale, amante dello spettacolo (e che spettacolo!). Si vede da quel gioioso faccione che Darryl gioca perché si diverte. A sua volta fa divertire il pubblico, i Sixers accompagnati dal grido "beat LA" arriveranno anche in finale.

Tutti a parlare del Baby Gorilla, croce e delizia che diventerà "Tuono di Cioccolato", un nome già più azzeccato, che unisce potenza e dolcezza, le caratteristiche del nostro campione.
Slam Dunks, schiacciate in canestri che divelti da ogni supporto, fanno schizzare come scintille brandelli di cristallo. Le braccia lunghe e possenti di Centri e Ali potenti, si piegano come fuscelli al vento
quando il boato del Tuono decide di colpire.
Il pubblico salta, urla, imita le gesta del Gigante afroamericano.

Pochi palati fini della palla a spicchi, si rendono conto e godono della sua tecnica sopraffina, di un'estetica atletica abbagliante, del tocco vellutato dai 4 metri, giri dorsali agili verso la linea di fondo conclusi con rumorose schiacciate, veloce, stoppate ad altezze vertiginose, una gioia fisica e tecnica.

Passerà ai New Jersey Nets, dove vivrà l'apice della sua carriera, con cifre statistiche e percentuali pregevolissime.
A fine carriera passerà dall'Italia dove sarà accolto con curiosa ammirazione, sarà a Torino, Milano e Forlì.
Il suo sorriso, illuminerà ogni suo canestro. Prima di tutto, grande campione fuori dal campo, un esempio per un mondo algido e senza scrupoli, un mondo gravemente falso e diseducativo, come quello dello sport professionistico, Dawkins sarà una luminosa stella di correttezza e cordialità.

Conosco Darryl: nel 92 eravamo ospiti di un talk show sportivo, e quel
ragazzino che era in me, che lo seguiva nei Nets, da giovane uomo se lo
ritrova a fianco. Non smettemmo mai di parlare, e ci salutammo con un
abbraccio forte!
Il suo grande cuore pulserà per l'ultima schiacciata il 27 agosto 2015, vola a prendere posizione in cielo, sarà immarcabile anche lassù, ne sono certo.

Grazie Tuono di Cioccolato...

William Piana

Tags: Sport, Basket

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]