Radio Città Fujiko»Notizie

Dai "Monologhi della vagina" al teatro

Tornano le iniziative "V-day", da Modena a New York.


di redazione
Categorie: Donne
vday.gif

Dopo il trionfo di "One Billion Rising", ripartono le iniziative contro la violenza sulle donne. Due spettacoli a Modena e provincia per mantenere vivi la lotta e il dibattito. 

Settima edizione, questa, per le iniziative del comitato V-day di Modena, che quest'anno propone un programma ricco e articolato. Numerosi appuntamenti attendono ad aprile tutti gli interessati. Primi fra tutti gli spettacoli teatrali ispirati a "I monologhi della vagina" di Eva Ensler: venerdì 5 aprile alle 21.00 al teatro Dadà di Castelfranco Emilia e per venerdì 12 aprile sempre alle 21.00 al teatro Storchi di Modena. Saranno circa 50 le donne coinvolte tra palco e regia, tutte attrici e collaboratici non professioniste che per alcuni mesi all'anno si dedicano alle iniziative V-day.

"Il teatro è un canale tradizionale eccellente, le cui emozioni possono rimanere per tutta la vita" commenta Vittorina Maestroni del comitato V-day e presidentessa del Centro Documentazione Donna di Modena. In scena quest’anno, anche il video della danza di protesta che il 14 febbraio scorso ha mobilitato le piazze di tutto il mondo.

Le novità della settima edizione non finiscono qui. Due ragazze del comitato, infatti, sono state chiamate dalla stessa Eve Ensler a partecipare ad un incontro a New York di tutti i comitati V-day che in questi anni sono nati e cresciuti in tutto il mondo. Un'occasione di confronto, insomma, per parlare delle iniziative contro la violenza sulle donne e per introdurre nuove idee a livello globale. Sul piano politico e legislativo l'Italia rimane inesorabilmente indietro e sono ancora troppo pochi gli interventi istituzionali di supporto alle vittime di violenza.

Il V-Day è un movimento internazionale di lotta alla violenza sulle donne. Da 15 anni migliaia di protagoniste di età e provenienza diverse combattono per contrastare i sempre più frequenti episodi di soprusi, dalla violenza domestica, allo stupro, all'omicidio. "A Modena il comitato V-day è attivo dal 2006 e tutti gli anni la partecipazione del pubblico è stata forte e calorosa. L'obiettivo primario è sempre stato e continuerà ad essere la sensibilizzazione sugli episodi di violenza alle donne" conclude Maestroni.

Tutti i ricavati dell’iniziativa modenese saranno devoluti all’Associazione V-Day e a progetti locali di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne.

Giulia Maccaferri
 


Ascolta l'intervista a Vittorina Maestroni presidentessa del Centro Documentazione Donne di Modena
Tags: Teatro, Diritti, Donne

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]