Radio Città Fujiko»Notizie

Contro Isis per Kobane, presidio solidale per le donne curde

Domani la manifestazione globale contro l'Isis, le Donne in Nero di Bologna in piazza.


di redazione
Categorie: Movimento, Donne
din.jpg

Domani, 1 novembre, si terrà la manifestazione globale contro l'Isis, per Kobane, con presidi e cortei in tutto il pianeta. Le Donne in Nero di Bologna saranno in piazza per esprimere la loro solidarietà e "sorellanza" verso le donne curde che lottano contro lo Stato Islamico.

La giornata di domani, 1 novembre, vedrà una mobilitazione globale a sostegno dei diritti e della resistenza del popolo curdo. Un appello internazionale ha lanciato questa manifestazione "contro Isis, per Kobane, per l'umanità" - registrando tra i suoi primi firmatari anche Noam Chomsky - per chiedere alla comunità internazionale di sostenere la resistenza curda a Kobane, assediata dai miliziani dello Stato Islamico. Una popolazione che sta cercando di lottare contro i brutali attacchi dei terroristi dell'Isis, assistita solo dalle Unità di Difesa del Popolo nel Kurdistan occidentale YPG e YPJ.

L'appello a mobilitarsi è stato raccolto da più parti, e a Bologna vedrà tra gli altri l'adesione delle Donne in Nero, che dalle 15.30 saranno in presidio in Piazza Ravegnana per esprimere la loro "solidarietà e sorellanza con le donne curde che lottano da anni per la propria libertà e autodeterminazione e per la libertà del proprio popolo".

"Come sempre lottiamo contro la guerra e ogni tipo di violenza, ma sempre a partire dalla relazione con le donne e in appoggio alle loro istanze - spiega Patricia Tough - Questa è una situazione diversa da tutte le altre, è stato facile opporsi alle guerre che facevano dei corpi delle donne un campo di battaglia e oggetto di ogni tipo di violenza. Questa volta abbiamo di fronte donne che prendono in mano il proprio destino e che hanno lottato in tutti questi anni per affermarsi in questa zona della Siria, e perché si affermasse la loro libertà e autodeterminazione".


Ascolta l'intervista a Patricia Tough
Tags: Donne, Movimenti, Isis

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]