Radio Città Fujiko»Notizie

Condannati Diaz, "pubbliche scuse e risarcimento delle vittime"

Le richieste del Tribunale di Sorveglianza ai poliziotti condannati per i fatti della Diaz.


di redazione
Categorie: Movimento, Giustizia
diaz2.JPG

Il Tribunale di Sorveglianza chiede pubbliche scuse e risarcimenti ai poliziotti condannati per i fatti della Diaz al G8 di Genova. Ancora da decidere se la pena residua sarà scontata in carcere.

Pubbliche scuse e risarcimento delle vittime. Sono queste le richieste del Tribunale di Sorveglianza di Genova nei confronti dei 17 funzionari di polizia condannati in via definitiva dalla Corte di Cassazione per falso e calunnia in merito all’irruzione nella scuola Diaz durante il G8 del 2001.
I giudici che dovranno decidere le modalità con cui i condannati dovranno scontare la pena residua, ma prima di prendere la decisione sulla carcerazione o un affidamento ai servizi sociali, chiedono che sia fatta pubblica ammenda rispetto al reato commesso e che si dimostri di aver risarcito economicamente le vittime.

"Il procuratore generale di Genova - spiega il giornalista Lorenzo Guadagnucci - si è praticamente opposto alla concessione di misure alternative al carcere, indicando un diffuso disinteresse degli imputati nei confronti delle vittime". E questo è uno dei nodi cruciali che i giudici del Tribunale di Sorveglianza vogliono chiarire prima di decidere se concedere o meno le misure alternative al carcere.
Altro nodo rilevante è la questione dei risarcimenti alle vittime. Finora sono state versate solo le provisionali, ovvero l'anticipo dei risarcimenti, e a versarle è stato il Ministero degli Interni. Anche in questo caso i giudici genovesi vogliono vederci chiaro e capire se c'è la possibilità di rivalersi sui condannati.
La successiva udienza, quindi, è stata fissata al 5 dicembre prossimo.


Ascolta l'intervista a Lorenzo Guadagnucci

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]