Radio Città Fujiko»Notizie

Comunali, la Coalizione Civica si prepara a sfidare Merola

Questa sera un'assemblea dei promotori in via del Battindarno.


di Alessandro Canella
Categorie: Politica
CoalizioneCivica.jpg
Lo slogan della Coalizione Civica

I promotori della Coalizione Civica, lanciata qualche mese fa da Mauro Zani, si ritrovano questa sera in assemblea. Più di 500 le sottoscrizioni all'appello raccolte finora. Dentro alla lista che vuole presentarsi alle comunali c'è la sinistra, ma anche consistenti fette della società civile. "Vogliamo un'amministrazione dedita al bene comune. Nient'altro che questo".

Qualcosa si muove per le elezioni comunali del 2016. Mentre il sindaco Virginio Merola è impegnato a tenere a bada la fronda renziana del suo partito, Sel chiede alla base cosa fare e il centrodestra si spacca sulla candidatura, con la Lega che spinge Lucia Borgonzoni e Galeazzo Bignami che non si arrende, a sinistra del Pd sta crescendo la Coalizione Civica .
L'idea venne qualche mese fa a Mauro Zani, ex segretario dei Ds, che sottolineò la necessità di una lista civica alternativa ai Democratici e alla deriva renziana che hanno assunto. Di lì, la coalizione è cresciuta con le proprie gambe.

L'appello lanciato, infatti, ha raccolto finora più di 500 sottoscrizioni e, spulciando i nomi sul sito della coalizione, si trovano molti esponenti dei partiti della sinistra, alcuni fuoriusciti da Sel, ex-grillini come Federica Salsi e tante personalità, più o meno note, della società civile, impegnate in questi anni in battaglie sociali su temi come la scuola, l'ambiente e le grandi opere.
"Vogliamo un'amministrazione dedita al bene comune. Nient'altro che questo" è lo slogan che sintetizza il punto focale attorno al quale le diverse realtà si ritrovano.

Alle 21.00 di questa sera, nella Sala Falcone-Borsellino di via Battindarno 123, si terrà l'assemblea dei promotori, che darà servirà a pianificare la campagna elettorale fino alle comunali della prossima primavera.
"Vogliamo dire chiaramente che ci presenteremo fuori dall'area Pd, in alternativa - spiega uno dei promotori, Andrea Avantaggiato - Noi vogliamo il primato del bene pubblico, del bene comune nella città di Bologna e non politiche che pensano agli interessi delle cooperative o delle grandi aziende che gestiscono gli appalti".


Ascolta l'intervista ad Andrea Avantaggiato

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]