Radio Città Fujiko»Notizie

Casa, sulle occupazioni malumori in Sel

L'attacco del tesoriere provinciale di Sel alla propria capogruppo in Comune.


di redazione
Categorie: Politica, Casa
cf6767b3d8_3046570_med.jpg

Il tema della casa divide Sel. Per la capogruppo in Comune, Cathy La Torre, non bisogna inseguire la retorica legalitaria sulle occupazioni di stabili vuoti da tempo, mentre il tesoriere provinciale Alessandro Belluzzi "è disdicevole come La Torre gestisce i rapporti con la giunta e il suo partito". La risposta di La Torre: "Belluzzi manca di esperienza, la posizione è condivisa dal partito". E annuncia la sua candidatura in Regione.

Volano parole grosse in Sinistra Ecologia e Libertà. Il pomo della discordia dentro il partito vendoliano è il tema delle occupazioni di case in risposta all'emergenza abitativa.
Ad accendere la miccia tra Alessandro Belluzzi, tesoriere provinciale del partito e consigliere di Quartiere al Savena, e Cathy La Torre, capogruppo in Consiglio comunale, sono state le dichiarazioni di quest'ultima, che il primo non ha digerito.
Nel suo intervento in Consiglio, La Torre è intervenuta sul tema delle occupazioni, verso cui il sindaco e la giunta hanno manifestato la volontà di usare il pugno di ferro. Per la vendoliana, invece, occorre distinguere tra occupazione ed occupazione e, soprattutto, non utilizzare la retorica legalitaria.

In particolare La Torre si dice d'accordo con la giunta nella necessità di liberare da occupazioni gli alloggi Acer, destinati a famiglie inserite in graduatoria, ma propone una prospettiva diversa per gli stabili vuoti da molti anni, che grazie alle occupazioni offrono una soluzione provvisoria a chi non ha un tetto.
Un'opinione non condivisa dal collega di partito che, in una nota, attacca frontalmente la capogruppo: "Trovo assolutamente disdicevole il modo in cui la capogruppo La Torre gestisce i rapporti con la Giunta e il suo partito", scrive Belluzzi, esprimendo "pieno sostegno" agli assessori Riccardo Malagoli (Politiche abitative) e Amelia Frascaroli (Welfare), entrambi espressione dell'area vendoliana.

Per il tesoriere di Sel, "L'emergenza abitativa è uno dei problemi più gravi che l'amministrazione cittadina deve e dovrà affrontare e credo che Malagoli sia impegnato, ormai da tempo, in maniera efficace su questo fronte". Per Belluzzi, dunque la "grave emergenza può essere risolta solo attraverso vie eque e legali, perché ogni appartamento occupato è un simbolo dello scavalcamento, attraverso un atto di forza, delle graduatorie che attribuiscono gli appartamenti secondo criteri trasparenti e precisi".
Da qui l'attacco a La Torre, per la quale "sarebbe gradito portasse la discussione davanti ai nostri organi provinciali e non rilasciando spot elettorali che vanno a detrimento del lavoro della Giunta e del lavoro di un nostro assessore".

Pronta la risposta di La Torre che, dai nostri microfoni, rifuta l'accusa di legittimare il lavoro degli assessori: "Frascaroli e Malagoli stanno lavorando bene sul Piano Casa e io sottolineato come il patrimonio pubblico sfitto debba essere messo a disposizione per l'emergenza abitativa".
Quanto all'attacco del collega di partito, la capogruppo in Comune ironizza: "È giovane, l'età gli avrà consigliato male e probabilmente non ha letto il mio intervento o non c'era quando il partito ha discusso del tema, dal momento che Sel è in linea con le mie posizioni".
La Torre, inoltre, annuncia la sua candidatura alle elezioni regionali del prossimo 23 novembre: "Probabilmente sarò candidata e, qualora possa dare il mio contributo, sicuramente porterò in Regione la necessità di utilizzare il patrimonio sfitto".


Ascolta l'intervista a Cathy La Torre

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]