Radio Città Fujiko»Notizie

Casa, nuovi aiuti e (forse) l'uso degli alloggi all'asta giudiziaria

Le misure di Palazzo d'Accursio per far fronte al disagio abitativo.


di redazione
Categorie: Casa
724_2014-06-18_TLB_193008.jpg

Il Comune di Bologna mette in campo un sistema di interventi per ridurre il disagio abitativo. 3,4 milioni di risorse complessive che saranno destinate alle famiglie proprietarie di alloggi e in affitto, oltre che per la morosità incolpevole. Sul tavolo anche l'ipotesi di rendere disponibili i tanti appartamenti all'asta giudiziaria.

Il tema della casa, sotto le Due Torri come nel resto del Paese, rappresenta senza dubbio l'emergenza principale insieme a quella della disoccupazione. Il Comune di Bologna, per tentare di ridurre il disagio abitativo, si è attivato con una serie di interventi di natura economica. Attraverso risorse proprie e finanziamenti statali - per un ammontare complessivo di 3,4 milioni di euro - verranno messi sul piatto tre tipi diversi di contributi economici: un bando "compensa Tasi" di 500mila euro di per le famiglie proprietarie di immobili, un bando di oltre 2 milioni di euro finanziato da un fondo nazionale per persone e famiglie in locazione, e un contributo di 815mila euro per sanare la morosità incolpevole nell'ambito del Protocollo Antisfratti.

Contributo economico "Compensa Tasi" - Si tratta di contributi economici in favore di famiglie con due o più figli di età inferiore a 26 anni, dimoranti in alloggi di proprietà, e con un valore ISEE non superiore a 20mila euro. In questo caso l'Amministrazione stanzia 500mila euro di risorse comunali, e la misura del contributo corrisponde a 50 euro per ogni figlio a carico. Il bando sarà aperto dal 15 ottobre al 21 novembre e la domanda potrà essere presentata online.

Contributo economico "Fondo nazionale locazioni" - Si tratta in questo caso di contributi in favore di persone e famiglie in affitto, con contratti di locazione registrati. Le risorse statali ammontano a 2.058.127 euro. Per questo bando, aperto dal 22 ottobre fino al 28 novembre, la domanda deve essere presentata con moduli cartacei.

Contributi economici "Morosità incolpevole" - Questa misura riguarda i contributi finalizzati alla sanatoria della morosità incolpevole e all'aggiornamento del Protocollo antisfratti, per un totale di 815.372 euro. Queste risorse vengono destinate alle persone che, dopo aver perso il lavoro, si trovano in condizone di sfratto e possono così raggiungere un accordo col proprietario ed evitare il dramma di perdere la casa.

L'assessore alle politiche abitative Riccardo Malagoli ha fatto inoltre sapere che l'Amministrazione sta vagliando l'opportunità di mettere a disposizione per l'affitto i tanti appartamenti all'asta giudiziaria che non vengono venduti.


Ascolta le parole di Silvia Giannini e Riccardo Malagoli
Tags: Casa

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]