Radio Città Fujiko»Notizie

Casa, Malagoli: "Scontiamo anni di disimpegno dei governi"

L'assessore comunale alle Politiche Abitative Riccardo Malagoli interviene sull'emergenza casa.


di Alessandro Canella
Categorie: Casa
riccardomalagoli_1676.jpg

L'assessore comunale alla Casa Riccardo Malagoli racconta l'incontro coi movimenti bolognesi e sottolinea le responsabilità dei governi. Chiesto un tavolo coi soggetti pubblici che hanno alloggi vuoti. E sulla riforma dell'Erp: "Le case popolari devono essere una soluzione transitoria".

Continua il dibattito sull'emergenza abitativa. Dopo la manifestazione dei movimenti, che venerdì scorso si era conclusa con l'occupazione di Sala Borsa, l'assessore comunale alla Casa Riccardo Malagoli e quello al Welfare Amelia Frascaroli hanno incontrato i manifestanti.
"È stato un incontro tranquillo - spiega Malagoli - Quei ragazzi portano avanti un tema che esiste, anche se non condividiamo le pratiche utilizzate".
Ai manifestanti Malagoli ha riferito la volontà di chiedere un tavolo in Prefettura insieme a tutti quei soggetti (come Inail, Poste ed altri) che sono proprietari di appartamenti vuoti, per vedere se possono metterli a disposizione per fronteggiare l'emergenza abitativa.

"Purtroppo siamo capitati in un interregno in Prefettura - ammette Malagoli - in cui il Prefetto è andato in pensione e stiamo aspettando che si insedi quello nuovo". In ogni caso, secondo l'assessore alla Casa, qualcosa su quel versante si è già mosso. "Stiamo lavorando insieme agli ufficiali giudiziari - spiega Malagoli - per impedire che le persone che fra pochi mesi avranno accesso ad un alloggio popolare vengano sfrattate". in particolare il Comune è in possesso di una lista di famiglie, per mettere in atto un accompagnamento "da casa a casa" evitando il trauma dello sfratto.

Ma sul governo che Palazzo D'Accursio accende i riflettori. "Noi stiamo scontando il problema generato da diversi governi che non si sono occupati del tema della casa - lamenta Malagoli - Come Anci abbiamo chiesto al ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi il blocco degli sfratti, almeno per i mesi invernali e per famiglie in cui ci sono minori, anziani o disabili. Purtroppo non ci è stato permesso, ma ora chiediamo di stanziare 250 milioni di euro in aiuto alle famiglie per pagare l'affitto". Giovedì ci sarà un nuovo incontro a Roma sul tema e il governo si è già impegnato a emanare un decreto sull'abitare entro la fine dell'anno.

Un altro punto critico è la scarsità di case popolari. A Bologna il Comune assegna 450 alloggi ogni anno, a fronte di una lista d'attesa di 5mila famiglie. "Il nostro patrimonio di alloggi Erp è di 12mila unità - spiega Malagoli - Per molti anni non si sono costruite case popolari, nonostante nella Cassa Depositi e Prestiti giacciano 18 milioni di euro di ex fondi Gescal, che servirebbero proprio a quello".
Sugli alloggi Erp, infine, l'assessore alla Casa dice di condividere la riforma che è in discussione in Assemblea Legislativa per rendere l'assegnazione di case popolari una soluzione transitoria: "Occorre dare a più persone la possibilità di accesso a questa soluzione".


Ascolta l'intervista all'assessore Riccardo Malagoli
Tags: Bologna, Casa, Governo

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]