Radio Città Fujiko»Notizie

"Canapa al posto dell'Ilva per la riconversione"

L'intervista a Carlo Gubitosa, autore di "Ilva - Comizi d'acciaio".


di Alessandro Canella
Gubitosa.JPG

Carlo Gubitosa, autore dell'inchiesta fumetti "Ilva - Comizi d'acciaio", lancia una proposta provocatoria per risolvere il problema della città pugliese: "Fare di Taranto una nuova Amsterdam, coltivare canapa al posto dell'industria per rilanciare il turismo". Il giornalista invita anche i tarantini a prendere in mano il proprio futuro.

Lo avevano già immaginato i Pitura Freska per Marghera, dove il problema dell'inquinamento industriale era analogo e ora Carlo Gubitosa, giornalista ed autore dell'inchiesta a fumetti "Ilva - Comizi d'acciaio" (Ed. Becco Giallo) propone un'analoga soluzione per Taranto: canapa al posto dell'industria.
Ospite dell'approfondimento del Breakfast Club sulle nostre frequenze, Gubitosa lancia la provocazione che, afferma, è maturata nel corso delle presentazioni della graphic novel realizzata insieme a Kanjano.

"In un'ottica antiproibizionista - spiega Gubitosa - si potrebbe decidere di coltivare canapa su tutto il territorio attualmente occupato dall'industria. In questo modo si rilancerebbe il turismo e si costruirebbe una nuova Amsterdam a Taranto, dove il clima è anche migliore". La cannabis, secondo il giornalista, potrebbe essere consumata solo sul territorio comunale.
Alle obiezioni di un ascoltatore, che invitava ad essere più seri e realisti, dato che ci troviamo nel Paese dove vige la legge Fini-Giovanardi, Gubitosa risponde rivendicando il diritto alla fantasia: "In questa vicenda ci sono già tanti metalli pesanti, se appesantiamo ulteriormente il ragionamento non ne veniamo più fuori".

Provocazione sulla canapa a parte, Gubitosa pone l'accento sul ruolo dei cittadini di Taranto. "L'Ilva è come la mafia descritta da Falcone: prima o poi finirà. Sta a noi decidere se aspettare la fine preparandoci e prendendo il nostro futuro in mano oppure no".
Il giornalista ha anche una propria idea sul perché, a proposito della spinosa vicenda dell'acciaieria, non si sia mai presa in considerazione l'ipotesi di una riconversione. "Il primo problema è l'ignoranza e l'autismo della classe politica. Se tu non hai le informazioni e non ti apri a chi sta ragionando sul tema, è ovvio che non vedi altre soluzioni e tenti semplicemente di mettere delle pezze ad un vestito che già cade a brandelli. Dall'altro lato c'è stata vera e propria connivenza tra potere industriale e potere politico, che a volte si sono anche scambiati i ruoli".


Carlo Gubitosa racconta l'inchiesta a fumetti

Gubitosa lancia la provocazione sulla canapa

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]