Radio Città Fujiko»Notizie

Bologna chiama la pace

Al via la nona edizione della rassegna "Segnali di Pace".


di redazione
Categorie: Movimento
images?q=tbn:ANd9GcQ54zXtWPPlJ0J3OYBU7rYkK-fjrUcQr80mfcO9Nu0SImfmolKE

Per il nono anno torna "Segnali di Pace", la rassegna della Provincia di Bologna contro la guerra e per la non violenza. Draghetti: "Non è vero che il movimento pacifista dorme. Semmai sono i media che trasmettono solo cose di dubbio gusto".

Venerdì 20 settembre avrà inizio “Segnali di Pace”. Fino al 31 ottobre la provincia di Bologna e 13 Comuni organizzano numerosi eventi che ruotano intorno al tema della pace e della speranza per sostenere, come ogni anno, la necessità di soluzioni alternative ai conflitti armati.
Da ben nove anni la manifestazione costituisce un arricchimento ormai radicato nel territorio: dal tavolo della Pace del 1995, infatti, le proposte portate avanti sono diventate sempre più concrete e quest’anno, date le contingenze internazionali, la convinzione di promuovere le istanze pacifiste è ancora più forte.

Nonostante la scarsità di risorse economiche, la partecipazione volontaria di ben 38 associazioni e di 19 istituti culturali ha permesso di realizzare una grande manifestazione, articolata in tutto il territorio.
Sul sito www.segnalidipace.it è possibile consultare i 42 eventi, alternati nei vari Comuni.
Venerdì 20 inizierà la diciassettesima edizione della Festa dei popoli a Eremo di Ronzano e nel corso del mese si terrano due festival: “Terra di Tutti Film Festival”, diviso tra Cinema Europa, Cinema Lumière e Tpo, e CinemAfrica 2013.

Non mancano eventi per le scuole: a Sasso Marconi ci saranno una serie di incontri nella scuola elementare dal Titolo “L'africa in Classe”; il complesso internazionale Gen Verde, formato da donne provenienti da tutto il mondo, incontrerà i ragazzi dell’Istituto Superiore Montessori da Vinci e dell’Istituto Superiore di Vergato, per poi esibirsi, sabato 5 ottobre, al Palazzetto Enzo Biagi di Lizzano in Belvedere. È previsto, inoltre, un focus sulla legalità: i giovani potranno incontrare Elisabetta Tripodi e Maria Carmela Lanzetta, sindaci rispettivamente del Comune di Rosarno e di Monasterace, territori controllati dalla ‘ndrangheta.

Il riferimento all’attualità è quasi obbligatorio, così nella Biblioteca Amilcar Cabral verrà presentato un volume sulla Siria e giorno 15 ottobre sarà ospite Massimo Toschi, consigliere per la pace e la disabilità della Presidenza della Regione Toscana, per parlare del libro “Un Abile per la pace”. Infine, l’ACLI espone trentatre anni di Manifesti sulla Pace dagli anni Ottanta a oggi. Una grande mostra visitabile alla Sala dei Teatini di strada Maggiore a partire dal 30 ottbre.

Lucia Occhipinti


L'intervista a Beatrice Draghetti, presidente della Provincia di Bologna
Tags: Pace

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]