Radio Città Fujiko»Notizie

Blu, continuano le manifestazioni a sostegno dell'artista (e dei denunciati)

La risposta di Bologna all'apertura della mostra "Street Art - Banksy & Co." e alla denuncia degli attivisti di Crash!.


di redazione
Categorie: Movimento
Blu_cancella_xm24.jpg

Inaugura domani la mostra "Street Art - Banksy & Co.", che non smette di far parlare (male) di sè. Intanto, Blu e Wu ming hanno lanciato, stasera all'Xm24, un evento benefit in solidarietà agli 'imbianchini' del centro sociale Crash! denunciati per aver aiutato Blu a cancellare le proprie opere, mentre l'evento "Io non partecipo alla mostra" ha già raccolto più di 3200 partecipanti.

A meno di una settimana dall'operazione con cui Blu si è "cancellato" dai muri di Bologna, è tutto pronto per l'inagurazione della mostra "Street Art - Banksy & Co.". Ma le parole dell'artista, che sul suo blog ha scritto "a Bologna non c’è più Blu e non ci sarà più finchè i magnati magneranno. Per ringraziamenti o lamentele sapete a chi rivolgervi", non sono cadute nel vuoto. Pare che i bolognesi sappiano a chi rivolgere le proprie lamentele e siano intenzionati a farlo. Sono più di 3200, infatti, i click sull'evento Facebook "Io non partecipo alla mostra Street Art - Banksy & Co. L'arte allo stato urbano" ,e oltre 2600 gli utenti interessati.

"Sono stato sorpreso dalle adesioni veramente incredibili che ha raccolto l'evento non appena l'ho creato - racconta Simone, organizzatore della manifestazione - Perciò ho deciso di organizzare qualcosa di più concreto di un click su Facebook e oggi sono andato in questura a chiedere le autorizzazioni per la manifestazione, che sarà domenica davanti a Palazzo pepoli, con ritrovo alle 15.30".

Anche l'Xm24 ha organizzato per oggi una serata benefit in solidarietà agli 'imbianchini' del centro sociale Crash! denunciati per aver aiutato Blu a distruggere le sue opere, lo scorso sabato. L'evento partirà alle 18 ed è stato promosso da Blu e Wu Ming. All'interno del centro sociale di via Fioravanti si terrano una cena, concerti, letture, e una 'riffa' per raccogliere i fondi necessari a  sostenere le spese legali che i giovani attivisti di Crash! dovranno sostenere.

Anna Uras


Ascolta l'intervista a Simone

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]