Radio Città Fujiko»Notizie

Berco: c'è l'accordo che salva (per ora) 611 lavoratori

La Fiom annuncia che alle 6 di questa mattina è stato firmato l'accordo.


di redazione
Categorie: Lavoro
berco-roma-11-420x313.jpg

La Fiom annuncia la firma dell'accordo per la Berco e ringrazia le istituzioni per il ruolo svolto. I 611 lavoratori andranno in cassa integrazione a rotazione o ad incentivi per dismissioni volontarie, ma mai in mobilità.

È "scongiurato il concreto pericolo della messa in mobilità di 611 lavoratori" della Berco. È il primo dato su cui Rosario Rappa, segretario nazionale della Fiom-Cgil responsabile per la siderurgia, e Gianni Venturi, coordinatore nazionale siderurgia della Fiom, richiamano l'attenzione sull'intesa raggiunta alle 6 di questa mattina, con il consenso di tutte le organizzazioni sindacali, al Ministero del Lavoro.

L'accordo per la Berco, spiegano i due sindacalisti, "definisce un percorso che, utilizzando la cassa integrazione guadagni straordinaria a rotazione e meccanismi di dimissioni volontarie incentivate, prevede che, prima della scadenza della stessa cassa integrazione, venga effettuato un esame in sede ministeriale" per verificare se gli strumenti attivati "avranno determinato l'azzeramento degli esuberi, o se vi sarà invece la necessità di ricorrere a nuovi strumenti per la gestione di eventuali eccedenze, eliminando qualsiasi ricorso alla mobilità".

Per ora scompare la fine delle attività del sito di Busano Canavese (Torino), per il quale c'è l'impegno congiunto della Regione Piemonte, delle Istituzioni, dei sindacati e dell'Azienda a un percorso per la sua reindustrializzazione (cig per gli operai).
In definitiva, la Fiom dà "un giudizio positivo sull'intesa oggi raggiunta e che verrà presentata ai lavoratori nei prossimi giorni" e loda il ruolo svolto dai ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico, soprattutto "nelle ultime difficili ore del negoziato, dal Ministro Giovannini, oltre che sul ruolo avuto dalle tre Regioni e dalle altre Istituzioni locali interessate alla vicenda".

Tags: Lavoro, Crisi, Fiom

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]