Radio Città Fujiko»Notizie

Azione di Hobo alla Feltrinelli: "Ci autoriduciamo i libri"

Dopo un'azione analoga alla mensa universitaria, Hobo chiede l'autoriduzione del prezzo dei libri.


di Alessandro Canella
Categorie: Movimento
Hobo.jpg

Blitz del collettivo Hobo alla Libreria Feltrinelli di piazza Ravegnana. Gli attivisti chiedevano la riduzione del 50% dei prezzi dei libri. "Siamo precari e produciamo quei saperi ma non ne abbiamo accesso". Chiesta la solidarietà degli scrittori bolognesi.

Azione di Hobo, questa mattina, alla Libreria Feltrinelli di piazza Ravegnana. Dopo un blitz analogo alla mensa universitaria, dove è stata praticata un'autoriduzione dei pasti, gli attivisti del collettivo questa mattina hanno tentato di farsi praticare lo sconto del 50% sui volumi in vendita.
"Molti di noi precari - racconta Loris di Hobo - stanno dietro alla produzione di sapere alla base dei libri, pubblicati poi dai baroni universitari, ma spesso non vi anno accesso perché non abbiamo tredicesime o le garanzie e le tutele dei nostri genitori".

Dopo una trattativa con i dirigenti della libreria e qualche minuto di rallentamento delle operazioni di cassa, la Feltrinelli ha chiuso la struttura ed è intervenuta la polizia.
Gli attivisti, però, non sono intenzionati a fermarsi. "Proprio questa mattina, prima dell'azione alla Feltrinelli - eravamo a Palazzo D'Accursio per una commissione sul caro affitti e, più in generale, sul caro vita. Vogliamo che le istituzioni si schierino dalla nostra parte".
Una scelta di campo che Hobo chiede anche agli scrittori bolognesi, come Valerio Evangelisti o i Wu Ming.


Ascolta l'intervista a Loris

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]